Sony possiede ancora “forti legami” con i licenziatari giapponesi

Sony possiede ancora “forti legami” con i licenziatari giapponesi

Famitsu ha pubblicato un’intervista a Jim Ryan, attuale CEO e presidente di Sony Computer Entertainment. Nell’articolo vengono discusse alcuni argomenti legati al JAPAN Studio di Sony e ai loro “forti legami” con i licenziatari nipponici. Di seguito, i punti salienti dell’intervista.

ASTRO’s PLAYROOM è stato sviluppato dal Team Asobi, ma molti giapponesi si aspettano nuovi titoli dal Sony Interactive Entertainment JAPAN Studio. Hai qualche informazione riguardo i nuovi titoli di questo team?

Ryan: “Nulla che sia in grado di dichiarare al momento. Tuttavia, ASTRO’s PLAYROOM del Team Asobi è stato davvero eccezionale. [Per quanto riguarda JAPAN STUDIO] Più avanti potrò dirvi qualcosa in più a riguardo.”

Sony Interactive Entertainment possiede ulteriori Worldwide Studios in vari paesi. State prendendo in considerazione l’idea di sviluppare giochi incentrati su questi studi in futuro?

Ryan: “Siamo davvero felici e orgogliosi dei titoli PlayStation Studios rilasciati dai nostri Worldwide Studios. Alcuni di essi sono già stati annunciati e altri attendono di essere mostrati in futuro. Inoltre, Sony Interactive Entertainment mantiene forti legami con i licenziatari giapponesi, andando avanti ci piacerebbe rafforzare tali collaborazioni e sviluppare titoli made in Japan per i fan PlayStation di tutto il mondo.”

Il COVID-19 continua ad avere un forte impatto sull’industria. State ancora pianificando di diffondere nuovi annunci mediante streaming in diretta come lo State of Play?

Ryan: “Al momento possiamo anticiparvi che organizzeremo solo eventi online. Come il 2020 ci ha dimostrato, gli eventi online sono i più sicuri ed efficienti.”

Fonte: Famitsu via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*