Kirby e la terra perduta: la prima recensione è trapelata online

Kirby e la terra perduta recensione

Mancano pochissimi giorni al lancio di Kirby e la terra perduta e in rete iniziano a circolare stralci della prima recensione dell’attesisismo titolo. Su ResetEra infatti è disponibile una parte del commento finale della recensione fatta da Edge Magazine, e che comparirà sul prossimo numero della rivista.

Tra i dettagli finiti online troviamo la votazione di 8 su 10 ricevuta dal titolo, che viene descritto come un ottimo modo per riprenderci dal mondo cupo e brutale di ELDEN RING. La recensione tesse le lodi di questo nuovo capitolo, evidenziando come sia stato realizzato in maniera impeccabile a livello tecnico e definendolo un vero e proprio trionfo per Nintendo.

Unico aspetto vagamente negativo della recensione di Edge Magazine è dovuto alla natura stessa del titolo, nella recensione infatti viene detto che coloro che non hanno mai apprezzato particolarmente Kirby o il franchise a lui associato faranno difficoltà ad essere convinti da questo nuovo capitolo nonostante il passaggio alle tre dimensioni.

Insomma che Kirby e la terra perduta sia un piccolo capolavoro? Lo potremo scoprire solamente dal 25 marzo quando il titolo sarà disponibile in tutto il mondo in esclusiva su Nintendo Switch. Se volete avere un piccolo assaggio del gioco vi ricordo che attualmente è disponibile su eShop una demo del titolo che, una volta completata, ci ricompenserà con dei codici per riscattare dei premi speciali all’interno del gioco. Potrete trovare ulteriori dettagli nel nostro precedente articolo.

Fonte: ResetEra via Nintendo Life

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.