L’anime di Uzumaki di Junji Ito è stato rimandato al 2022

L'anime di Uzumaki di Junji Ito è stato rimandato al 2022

L’epidemia da coronavirus torna a creare disagi nel mondo anime. Questa volta è il turno di Uzumaki e del suo adattamento anime previsto per il 2021. Il seinen horror scritto da Junji Ito e pubblicato per la prima volta nel lontano 1988 dovrà attendere fino al 2022 per il suo debutto sul piccolo schermo. Questo è quanto annunciato dal regista Hiroshi Nagahama che, in un video apparso sul canale YouTube Adult Swim, ha spiegato le motivazioni del ritardo nella produzione della trasposizione animata e ha chiesto ai suoi fan di essere pazienti e di “perdonarlo” per l’attesa.

Nagahama ha dichiarato che Production I.G., lo studio di produzione al quale è stato affidato Uzumaki, sta lavorando duramente e con il doppio dello staff previsto, per portare l’opera a compimento e rispettare le nuove date previste per l’uscita dell’anime che, ricordiamo ancora una volta, debutterà in America sul canale Adult Swim in ottobre 2022.

Nel video, che potrete vedere qui sotto, viene mostrato anche un piccolo spezzone di quello che sarà l’anime in questione.

 

Fonte: Adult Swim

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Economo alla soglia della terza età, romantico e visionario. Si destreggia tra anime, manga e pensieri filosofici. Attualmente, in una relazione con Asuna Yuuki e Tifa Lockhart. Solo che loro non lo sanno.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*