MARVEL ULTIMATE ALLIANCE 3: The Black Order – Anteprima

Abbiamo avuto modo di provare in anteprima il nuovo RPG hack and slash ambientato nell’universo Marvel, in uscita in esclusiva per Nintendo Switch il prossimo 19 luglio: MARVEL ULTIMATE ALLIANCE 3: The Black Order. Ecco cosa ne pensiamo!

MARVEL ULTIMATE ALLIANCE 3: The Black Order - Anteprima

Continuiamo la nostra rassegna dei titoli presenti al post-E3 milanese di Nintendo con il primo titolo della restante line up del 2019. MARVEL ULTIMATE ALLIANCE 3: The Black Order, che sarà disponibile da venerdì 19 luglio. Abbiamo provato uno stage in multi-giocatore e possiamo darvi le prime impressioni sul titolo.

La serie nasce nel 2006 come diretta erede di X-Men Legends, e dopo due capitoli decide di mettere in campo tutti gli eroi della Casa delle Idee, per un’avventura degna dei migliori crossover. Il secondo capitolo, classe 2009, mise in scena perfino la Civil War, narrata in maniera diversa dai fumetti, ma convincente allo stesso modo. Purtroppo il brand non ebbe più seguito, e venne presto dimenticato, fino all’annuncio a sorpresa ai The Game Awards 2018, con un cambio di team di sviluppo, passato ai giapponesi di KOEI TECMO GAMES e soprattutto con l’esclusiva su Nintendo Switch.

Questo terzo capitolo cavalcherà ovviamente l’onda del successo di Avengers: Endgame, mettendoci contro Thanos e l’ordine nero, ma non mancheranno scontri con altri nemici dell’universo Marvel, come nella nostra prova contro la Mano.
Team NINJA si è dimostrata rispettosa verso il passato della serie, mantenendo intatto sia l’impatto visivo, sia la struttura del gioco. Come nei precedenti capitoli infatti, il roster andrà sbloccato man mano proseguendo nella storia, dandoci accesso sempre a più eroi per placare la nostra sete da fan Marvel.

È proprio nei modelli poligonali dei super eroi che ULTIMATE ALLIANCE 3 dà il proprio meglio. Utilizzando un design quasi del tutto identico a quello dei fumetti, ogni personaggio è facilmente riconoscibile e dettagliato, al contrario degli ambienti, piuttosto scarni e di bassa qualità. Il roster è composto dai personaggi più famosi dell’universo Marvel, da Spider-Man e Venom a Deadpool, gli Avengers al completo, i Difensori e i Guardiani della Galassia, con l’aggiunta di Captain Marvel e gli X-Men. Ogni eroe salirà di livello e sbloccherà nuovi poteri, con cui sgominare i nemici e rendere più facile il completamento degli stage.

MARVEL ULTIMATE ALLIANCE 3: The Black Order

Come nei precedenti titoli, il giocatore potrà, da solo o con fino a un massimo di tre amici, avventurarsi in stage predefiniti, in cui sconfiggere nemici fino a raggiungere la zona finale in cui affronterà uno o più boss. In perfetto stile Diablo, Team NINJA ha mantenuto anche la telecamera fissa sul giocatore 1, obbligando gli altri tre a non allontanarsi troppo per evitare di perdere di vista il proprio personaggio, o peggio, sabotare l’esito della missione. Al momento non ci è dato sapere se online il titolo si comporterà allo stesso modo.

Quello che invece mi ha piacevolmente stupito è stato l’aspetto tecnico: pur con tanti elementi a schermo, tra cui gli effetti delle mosse, i nemici e le icone di stato, ULTIMATE ALLIANCE 3 è sempre rimasto stabile e senza alcun calo di qualità grafica. Non sono ovviamente certo che il titolo di KOEI TECMO GAMES si comporterà così bene anche in portatile o online, ma è piacevole vedere quanto siano fluide le mosse combinate degli eroi.

Da quanto visto, MARVEL ULTIMATE ALLIANCE 3: The Black Order confeziona un terzo capitolo allo stesso livello dei due precedenti, con la possibilità di garantire qualche ora di svago agli appassionati dei protagonisti Marvel. Un titolo che non punta all’olimpo dei videogiochi ma che va ad arricchire una ricca offerta estiva da parte di Nintendo, una sorta di cuscino tra una grande uscita e l’altra (in questo caso Super Mario Maker 2 e Fire Emblem: Three Houses).

Guido Avitabile
È un paladino della legge, un combattente che veste alla marinara, ed è qui per parlarvi di ciò che gli piace di più. E lo farà in nome della luna, e della sacra barba.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*