Junji Ito: un messaggio di conforto per i lettori italiani

Junji Ito

Tramite la pagina Facebook di Edizioni Star Comics, il maestro dell’horror a fumetti Junji Ito ha dedicato a noi lettori italiani un messaggio di conforto a sostegno di questa difficile situazione che stiamo vivendo.

“Cari lettori italiani,
Sono profondamente addolorato per la situazione attuale del vostro Paese. Anche il Giappone sta attraversando momenti difficili, ma terremo duro insieme finché il Coronavirus si estinguerà!
Spero di rivedervi presto.”

Amante della cultura europea, il sensei Junji Ito è stato ospite del Lucca Comics & Games del 2018. Nelle fumetterie e librerie italiane, ma soprattutto su Amazon, potete trovare molte delle sue opere più famose, di cui vi consigliamo le seguenti, pubblicate in Italia dalla stessa Edizioni Star Comics e da J-POP Manga. Chissà che possano tenervi compagnia in questi giorni di isolamento forzato.

Su JUNJI ITO

Nasce nella prefettura di Gifu nel 1963. Il suo debutto, avvenuto nel 1986 fra le pagine della rivista «Monthly Halloween» dell’editore Asahi Sonorama, gli vale la menzione d’onore alla prima edizione del Premio Umezz.

Tra le sue opere più conosciute troviamo Tomie, Uzumaki, Gyo, Kubitsuri kikyu, Nagai yume, Amigaradansou no kai, Shibito no koiwazurai, Ito Junji no neko nikki – Yon & Mu. Attualmente sta lavorando a Ningen shikkaku (“Lo squalificato”), basato sull’omonimo romanzo di Osamu Dazai.

Fonte: Edizioni Star Comics

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*