JUDGMENT, il producer dichiara: “Non finirà così, lo farò risorgere”

UDGE EYES: Shinigami no Yuigon

Attraverso il suo account Twitter, il producer della serie “YakuzaDaisuke Sato ha espresso poche ma forti parole sulla rimozione delle vendite di JUDGE EYES: Shinigami no Yuigon (JUDGMENT, da noi in Occidente) dopo lo scandalo riguardante l’arresto dell’attore Pierre Taki per il possesso e l’utilizzo di cocaina. Il Tweet recita le seguenti parole:

“Non finirà in questo modo. Non lascerò che sia come se non fosse mai successo. Un giorno, sicuramente, lo farò risorgere.”

SEGA rilascerà un annuncio riguardo le future azioni da intraprendere non appena verrà presa una decisione. Il lancio in Giappone è avvenuto lo scorso dicembre, mentre il titolo sarebbe dovuto arrivare in Europa e Nord America il prossimo 25 giugno. Non è ancora chiaro in che modo l’arresto di Taki influirà sull’uscita del gioco in Occidente, ma SEGA potrebbe decidere di fare un recast dell’attore come è successo per Tanimura in Yakuza 4, che ha ora il volto di Toshiki Masuda nella versione PS4.

SEGA ha dichiarato di non aver ancora preso una decisione circa l’uscita occidentale, che ci auguriamo non venga cancellata né ritardata troppo: un recast dell’attore porterebbe il titolo a dover uscire molto più tardi del previsto. Rimaniamo in attesa di ulteriori notizie, rimandandovi al nostro recente articolo riguardo le nostre supposizioni riguardanti l’uscita occidentale del titolo.

Fonte: Twitter via Twinfinite

Hiruma
Ha reagito all'annuncio di Bloodstained: Ritual of the Night come Paolo Brosio con il Papa. Termina Golden Axe almeno una volta al mese. Da dieci anni.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*