EVANGELION: 3.0+1.0 viene rimandato un’altra volta

EVANGELION: 3.0+1.0 viene rimandato un’altra volta

Studio Khara annuncia che, a causa delle nuove restrizioni applicate per via dello stato di emergenza in Giappone, il lungometraggio EVANGELION: 3.0+1.0 THRICE UPON A TIME non verrà più proiettato questo mese, dal 23 gennaio. L’ennesimo rimando a causa del coronavirus spingerà l’ultima pellicola della tetralogia di Evangelion a non disporre più di una data di uscita. Le norme vigenti in Giappone avranno effetto fino al prossimo 7 febbraio, per questo motivo è facile intuire che la nuova premiere sarà fissata almeno il prossimo mese. Di seguito, una traduzione delle parole diffuse sul sito di Studio Khara.

Le parole di Studio Khara

“Per cominciare, vorremmo esprimere le nostre più sentite condoglianze a coloro che hanno subito gli effetti negativi del nuovo tipo di COVID-19. Vorremmo anche esprimere il nostro profondo rispetto per gli operatori sanitari e tutti coloro che sono coinvolti nelle operazioni di soccorso. Con la diffusione dei casi di infezione da coronavirus (COVID-19), il governo giapponese ha dichiarato lo stato di emergenza. Si tratta di una questione grave e la teniamo in debita considerazione nel decidere come procedere.

Riteniamo che il contenimento del virus debba avere la massima priorità, e quindi abbiamo deciso di ritardare ancora una volta l’apertura del nuovo film di Evangelion, la cui premiere era stata programmata per il 23 gennaio. Stiamo valutando attentamente la nuova data della prima, in modo che il film venga distribuito in un momento in cui tutti possono guardarlo con tranquillità e ci scusiamo profondamente con tutti coloro che non vedono l’ora di guardarlo per averli fatti aspettare ancora una volta.”

Fonte: Studio Khara via SoraNews24

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

1 commento

  1. Non. E’. Giusto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*