Chrono Ma:Gia è il nuovo titolo mobile di GungHo Online Entertainment

Chrono Ma:Gia è il nuovo titolo mobile di GungHo Online Entertainment

GungHo Online Entertainment, celebre compagnia nipponica conosciuta per titoli del calibro di Ragnarok Online e Puzzle & Dragons, annuncia ufficialmente il prossimo arrivo sui dispositivi iOS e Android di Chrono Ma:Gia.

Il titolo viene descritto come digital card game, e si affaccerà all’interno del panorama videoludico in veste free-to-play, una formula ormai classica quando si parla di giochi per mobile. Oltre a collezionare le tantissime carte offerte, gli utenti saranno chiamati a effettuare battaglie utilizzando carte mostro e magie, e potranno addirittura sfidare giocatori provenienti da tutto il mondo. Nonostante possieda dei lati tipicamente strategici, Chrono Ma:Gia sarà un titolo accessibile e facilmente approcciabile da tutti. Saranno ovviamente presenti anche modalità tutorial e single player.

Tra lo staff impegnato nello sviluppo del progetto possiamo trovare:

  • Produttore Esecutivo: Kazuki Morishita
  • Producer: Daisuke Yamamoto
  • Director: Shinichi Kudou
  • Composer: Yuzo Koshiro
  • App Development: Insel
  • Server Development: Pocket Idea

Tanti celebri illustratori saranno coinvolti nella realizzazione delle carte. Tra i nomi più celebri possiamo trovare NINNIN, Shinnosuke Hino, Rare Engine, Youichi Itou, Erajima, Takahiro Aratani, Miho Midorikawa, Ittoku, Shishizaru, Hideaki Takamura, e Yousuke Adachi.

Stando a quanto riportato, il titolo debutterà in Giappone nel corso della primavera 2018.

Di seguito potete ammirare due pagine di una rivista che ne riportano l’annuncio.

Chrono Ma:Gia – Immagini

Fonte: GungHo Online Entertainment via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.