ONE PIECE 20th History Masterlise – Recensione della linea di figure BANDAI

Disponibile nelle migliori fumetterie e online, eccovi introdotta la line di figure ONE PIECE 20th History Masterlise targata BANDAI!

ONE PIECE 20th History Masterlise - Recensione della linea di figure BANDAI

Ampliamo nel migliore dei modi la categoria Figure & Gadget con una prima recensione, resa possibile grazie a BANDAI, di alcune bellissime statuette attualmente in vendita nei migliori negozi italiani del settore. Come gran debutto, prenderemo in esame una serie di figure statiche della linea 20th History Masterlise dedicate alla popolare serie ONE PIECE, la longeva e amatissima opera creata dal maestro Eiichirō Oda e resa celebre dalla rivista nipponica Shonen Jump di Shueisha.

Il bellissimo set di figure che vi introduciamo è composto dal protagonista Monkey D. Luffy, Roronoa Zoro, Portoguese D. Ace, Sabo e Trafalgar Law, quasi tutti creati seguendo lo stile della prima metà delle spettacolari vicende che ci hanno tenuti incollati ai fumetti e al televisore per molti anni (per essere più specifici, da inizio serie fino al time skip avvenuto dopo la saga di Marineford).

Iniziamo dalla figure dedicata a Luffy, protagonista della serie dotato dei poteri del frutto Gomu Gomu, rappresentato nello stile visto nei primi archi narrativi della serie, ovvero con il classico gilet rosso indossato da inizio serie fino a Water Seven. Infatti, dalla saga successiva, il suo abbigliamento inizierà a cambiare passando da gilet arancione e pantaloni rossi, a gilet blu e pantaloni neri, gilet azzurro e pantaloni rossi, e un ritorno al gilet arancione e pantaloni rossi. Compresa la base, le sue dimensioni si aggirano intorno ai 26 cm.

La posa allegra di Luffy compensa l’aria minacciosa e la tipica posa pronta al combattimento proposta dalla figure di Zoro, l’abilissimo spadaccino nonché primo membro della ciurma incontrato nella serie. Impugna due delle tre spade di cui è dotato, e indossa la classica bandana che è solito mettere nelle battaglie importanti proprio quando il gioco si fa duro, particolare che (come il classico cappello di paglia per Luffy) si porterà dietro nel corso della serie. Grazie alle spade in suo possesso, è possibile capire che la figure si basa sulla versione del personaggio apparsa da inizio serie fino al primo incontro/scontro con Drakul Mihawk: oltre alla Wado Ichimonji, Zoro impugna una delle due spade standard (l’altra è nel fodero attaccata alla cintura) che perderà proprio nello scontro con Mihawk, e che rimpiazzerà con le ben più efficaci Sandai Kitetsu e Yubashiri (che poi in seguito perderà e cambierà con la Shūsui e poi con la Enma). Anche questa, base compresa, tocca i 26 cm.

 

Anche la figure di Portoguese D. Ace ha l’aria sorridente e abbastanza spensierata (ancora ci piango…), con una classica posa che rende perfettamente l’idea del personaggio che è sempre stato, ovvero molto confidente delle proprie abilità. Ace è il figlio del Re dei Pirati Gol D. Roger, affidato appena nato al viceammiraglio della marina Monkey D. Garp e in cerca di protezione, cresciuto proprio assieme al protagonista Luffy (nipote di Garp) e Sabo, il cui legame li porterà a definirsi come fratelli. Ha i poteri del frutto del diavolo Mera Mera. Considerando gli oggetti di cui è dotato, si può dire che la posa scelta per il personaggio sia riconducibile a una delle sporadiche apparizioni prima della sua cattura da parte della marina, che ha dato al personaggio un po’ più di visibilità ma che ha portato al triste arco narrativo di Impel Down/Marineford, dove Luffy (tra i tanti) farà il possibile per riuscire a salvarlo. In quanto a dimensioni, questa figure arriva ai 27 cm base compresa.

 

Dato che abbiamo tirato in ballo l’infanzia di Luffy e Ace, arriviamo subito anche a Sabo, creduto morto durante la crescita del protagonista, ma rivelatosi invece vivo e comparso per la prima volta in versione adulta proprio alla fine della saga di Marineford, identificato subito come importantissimo membro dell’Armata Rivoluzionaria, addirittura subito sotto a Monkey D. Dragon (padre di Luffy e comandante supremo dell’armata). L’assenza di alcuni dettagli, o particolari riconducibili al post time skip, fa intendere che il Sabo raffigurato in questa figure appartenga proprio all’arco narrativo di Marineford in cui fa il suo ritorno in scena in versione cresciuta, all’insaputa del protagonista, che lo incontrerà tempo dopo a Dressrosa, arco in cui Sabo giocherà un ruolo importante. Le dimensioni anche stavolta contano eccome, misurando 27 cm base compresa.

Ultimo, ma non per importanza, è il tenebroso Trafalgar Law (Trafalgar D. Water Law), uno dei principali pirati della nuova generazione (chiamata anche Peggiore Generazione), nonché capitano e abilissimo dottore dei pirati Heart. Law è in possesso dei poteri dati dal frutto Ope Ope, da molti considerato come il frutto del diavolo definitivo. La posa rappresentata da questa figure lo vede in toni poco amichevoli in compagnia della sua spada Lamento Spettrale, sguainata e pronta a colpire. A differenza delle altre, questa figure propone il personaggio così come lo si vede nella saga di Punk Hazard, ovvero con il lungo e pesante cappottone che non si fa di certo mancare l’emblema della sua abile ciurma. Parliamo però di misure: 26 cm, base compresa.

Trafalgar D. Water Law

Queste stupende figure sono attualmente disponibili nel nostro paese, acquistabili sia in rete su siti come Amazon sia nelle migliori fumetterie, ma ovviamente anche nelle tante fiere del fumetto che ogni anno si svolgono in tantissime città italiane. State già iniziando a fare spazio sulle vostre librerie, non è così?

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Importatore seriale di titoli nipponici. I giapponesi lo temono… o forse, semplicemente, se ne sbattono alla grande. Per questo motivo, continua in tutta tranquillità a giocare a piede libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*