Maitetsu

Maitetsu: Pure Station – Data di lancio e supporto VR

In un precedente articolo vi parlammo dell’annuncio da parte della casa di sviluppo Views sull’arrivo di Maitetsu: Pure Station su PlayStation 4, non nascondendovi dubbi sull’esistenza del titolo in quanto non sapevamo se avevamo davanti un porting dell’originale Maitetsu pubblicato su PC o un nuovo titolo della serie. In data odierna confermano che si tratta appunto di un porting sulla console di casa Sony che potrà contare sulla compatibilità con PlayStation VR così da permetterci di stringere una empatia maggiore con la piccola Hachiroku.

Maitetsu: Pure Station è atteso in Giappone per il 26 luglio 2018 prevedendo un costo di 6.800 yen per la versione standard. La casa di sviluppo ha anche annunciato ben tre edizioni da collezione con altrettanti bonus: per 26.000 yen potremo portarci a casa una figure in scala ⅙ di Hachiroku, per 18.800 yen invece potremo contare sulla presenza di una federa per cuscino che ritrae la nostra eroina. Infine, per la più modica cifra di 12.800 yen avremo in regalo un arazzo in taglia B2 in tessuto pregiato. Una pubblicazione in lingua inglese per la versione PC è stata annunciata da Sekai Project, anche se non si hanno dettagli in merito.

Maitetsu – Panoramica

Maitetsu è ambientato a Hinomoto, un versione fittizzia del Giappone attuale, dove per molto tempo il viaggio su rotaie è stato il metodo di trasporto più importante. Ogni locomotiva è pilotata da un macchinista che viene aiutato da un modulo di controllo umanoide, i così detti RailRoad. Dopo un lungo e proficuo utilizzo della rete ferroviaria, il trasporto su binari sta diventando discontinuo e poco usato a causa della sempre maggiore popolarità degli Aerocraft, un mezzo di trasporto aereo sicuro e comodo. Con il poco utilizzo dei treni, di conseguenza, anche i compagni RailRoad vengono indotti in uno stato di sonno permanente.

Soutetsu ha perso la sua famiglia in un incidenti ferroviario e viene adottato dai Migita, i quali gestiscono una distilleria di shochu nella città di Ohitoyo. Soutetsu torna nella sua città natale per cercare di fermare la possibile contaminazione delle falde acquifere, dovute all’apertura di una fabbrica per la costruzione di Aerocraft. Per errore, sveglia dal suo sonno la RailRoad Hachiroku e ne diventa il proprietario. Per motivazioni diverse, iniziano a cercare un modo di salvare la locomotiva della RailRoad, venendo aiutati dalla sorellastra Hibiki, il sindaco della città Paulette e molti altri accorreranno per salvare la città.

Fonte: Views via Gematsu