Giappone: la riapertura al turismo potrebbe essere vicina

Giappone: la riapertura al turismo potrebbe essere vicina

Se la notizia di ieri può aver lasciato un po’ delusi tutti coloro che non vedono l’ora di tornare a visitare la patria del Sol Levante, non è ancora giunto il momento di arrendersi! Stando a quanto riportato recentemente dal Fuji News Network, si sta attualmente considerando di iniziare a far entrare in Giappone un piccolo numero di turisti stranieri che abbia completato il ciclo di vaccini, e tutto questo potrebbe iniziare già questo mese.

Al momento si tratta solo di eventualità, in quanto il governo nipponico si riunirà per decidere in due settimane. Un lasso di tempo in cui si spera di avere maggiori dettagli riguardo i recenti contagi nel periodo Golden Week, in cui molti usano viaggiare.

Si parla anche dell’eventualità di aumentare il numero di entrate, passando da 10.000 a 20.000 viaggiatori stranieri al giorno. Inoltre, salvo varie eccezioni, le persone con tre vaccini che risulteranno negative al test per il COVID-19 non necessiteranno di quarantena all’arrivo.

Non ci resta che attendere che il governo giapponese si riunisca e comunichi ufficialmente le decisioni prese.

Fonte: Japan Times via Anime News Network

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, manga, cinema e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.