PARADISE KISS: Complete 20th Anniversary Edition – Recensione

PARADISE KISS, uno dei più famosi manga di Ai Yazawa, compie vent’anni: celebriamolo con questa imponente Complete 20th Anniversary Edition

PARADISE KISS: Complete 20th Anniversary Edition

Yukari Hayasaka è una studentessa giapponese delle scuole superiori come tante, che vive una vita senza alti né bassi ed è perdutamente invaghita di un suo compagno di classe, che a stento si accorge degli occhi dolci della ragazza. Quanti altri shōjo manga iniziano in questo modo? Tantissimi, praticamente tutti. Poche pagine dopo, però, PARADISE KISS sfodera già il meglio di sé, mettendoci davanti un pantheon di personaggi stravaganti e fuori da ogni stereotipo che vi rimarranno nel cuore per tutta la vita.

Seguito ufficiale di Gokinjo Monogatari (pubblicato in Italia come Cortili del Cuore), PARAKISS è uno dei manga più recenti, ma anche di maggior successo, dell’autrice Ai Yazawa, nota per il succitato “prequel” e per il più recente NANA. Sceneggiatrice e disegnatrice dal tratto facilmente riconoscibile e dalle tematiche adulte, ma allo stesso tempo dall’umorismo unico e dalle inconfondibili gag che rompono la quarta parete più di quanto Deadpool sia mai stato capace di fare.

PARADISE KISS: Complete 20th Anniversary Edition

Imbattutasi per puro caso nell’appariscente Arashi, rockstar dallo stile punk e figlio di due dei personaggi di Cortili, nonché dal bellissimo e aggraziato transgender di nome Isabella, Yukari verrà immediatamente “reclutata” come modella da un gruppo di studenti dell’istituto di moda Yaza, finendo tuttavia priva di sensi per lo shock causato dall’incontro. Al suo risveglio, l’affascinante e altissima fanciulla, ancora senza nome per i ragazzi, si ritroverà davanti a un manipolo di stravaganti individui, come i due già citati e la bellissima bambolina dai capelli rosa chiamata Miwako (sorella della protagonista di Gokinjo); il più bizzarro di loro, tuttavia, farà capolino solo in un secondo momento: Joji, il talentuoso quanto ambiguo stilista dell’atelier Paradise Kiss, che dà il nome a questa storia, apparentemente interessato a “Caroline” (così viene ribattezzata da Miwako) oltre l’ambito puramente professionale.

Nel corso dei cinque volumi che compongono il josei manga originale, assistiamo al percorso di crescita della protagonista Yukari, che da semplice studentessa dalla vita programmata per filo e per segno da un’austera madre, cambierà la propria visione del mondo e finirà per crescere emotivamente in maniera talmente naturale da far chiedere a voi stessi se uno sviluppo del genere sia davvero solo frutto dell’immaginazione dell’autrice o se sia basato su fatti realmente accaduti.

PARADISE KISS: Complete 20th Anniversary Edition

L’edizione che ci troviamo ora tra le mani, chiamata Complete 20th Anniversary Edition, celebra appunto i vent’anni dalla prima pubblicazione, avvenuta in Giappone sulle pagine di Zipper, non il solito contenitore di fumetti, bensì una rivista di moda indirizzata alle studentesse delle scuole medie e superiori. Nonostante il target, all’interno di PARADISE KISS non sarà raro trovare scene di sesso (sebbene non troppo esplicite), nonché argomenti e colpi di scena decisamente spiazzanti, e probabilmente sono proprio questi i punti di forza che fanno emergere l’opera della sensei Yazawa in mezzo a un mare di storie a fumetti per il pubblico femminile. Panini Comics, nella divisione Planet Manga, raccoglie i cinque tankobon in un unico omnibus di 848 pagine, venduto al prezzo di 25 €. Un volume dallo spessore notevole, completamente in bianco e nero e con la copertina bicromatica stampata su una pregevole carta goffrata, che ricorda un po’ Il Signore degli Anelli in termini di dimensioni e che, ahimè, risulterà altrettanto scomodo da tenere in mano durante la lettura. L’unico difetto di questa versione, è appunto, la difficoltà di fronte alla quale vi potreste trovare qualora decideste di portare con voi l’immenso manga per leggerlo fuori casa.

PARADISE KISS: Complete 20th Anniversary Edition

Lonely in Gorgeous

PARADISE KISS: Complete 20th Anniversary Edition - Recensione

Se avete già letto PARADISE KISS in passato o conoscete già la serie animata tratta dal manga di Ai Yazawa e prodotta da Madhouse, potreste considerare non obbligatorio l’acquisto di questa Complete 20th Anniversary Edition, in quanto le uniche differenze sostanziali risiedono in un lettering nuovo di zecca che, pur mantenendo le medesime traduzioni, ripristina le onomatopee originali. Se invece non avete mai letto quest’opera, consideratelo un investimento decisamente consigliato se siete appassionati di storie d’amore dal sapore non troppo infantile e se siete alla ricerca di titoli coinvolgenti da leggere tutto d’un fiato. Come gli altri manga di Ai Yazawa, PARAKISS non è solo amore e lacrime, ma soprattutto umorismo: la costante, già citata, rottura della quarta parete, le gag ricorrenti e la facoltà di riuscire a rendere una macchietta ogni singolo attore in scena, rende questo manga adatto anche a chi, solitamente, non digerisce shōjo e josei: dategli un’occasione, anche se non appartenete al gentil sesso.

Consigliato a vecchi e nuovi lettori

Zechs
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*