GRANBLUE FANTASY – Un viaggio avventuroso verso cieli fantastici

Il franchise di GRANBLUE FANTASY sta acquisendo sempre più popolarità anche in Occidente. Scopriamo insieme la storia di questa celebre e redditizia saga

GRANBLUE FANTASY – Un viaggio avventuroso verso cieli fantastici

Se di recente avete sentito parlare spesso di GRANBLUE FANTASY sui nostri canali, è perché il franchise in questione sta godendo negli ultimi mesi di una notevole esposizione mediatica in Occidente, facendosi conoscere anche all’infuori dei confini giapponesi. Stiamo parlando di un brand che festeggia quest’anno il suo sesto anniversario e che è stato capace di affermarsi rapidamente come uno tra quelli di maggior successo del decennio appena trascorso, successo che ha permesso al suo creatore, Cygames, di espandersi e diventare uno degli sviluppatori più quotati del mercato videoludico nipponico.

Con l’arrivo in Europa di GRANBLUE FANTASY Versus, gioco che per molti di voi rappresenterà probabilmente il primo vero approccio al franchise, almeno in ambito videoludico, andiamo a scoprire la storia e la crescita di una delle saghe fantasy più conosciute, apprezzate e redditizie degli ultimi anni.

GRANBLUE FANTASY

La nascita di un gigante

Partiamo ovviamente dall’origine di tutto, ovvero il browser/mobile game GRANBLUE FANTASY. Rilasciato il 10 marzo 2014 per iOS, Android e i browser Chrome e Safari, il gioco in questione è un RPG a turni abbastanza classico con elementi gacha”, dove il giocatore può ottenere nuovi personaggi ed equipaggiamenti a estrazione casuale attraverso appositi cristalli e biglietti, acquistabili anche con denaro vero. Sviluppato da Cygames (già noto per Rage of Bahamut) e pubblicato da DeNa, GRANBLUE FANTASY si è rivelato sin da subito un grandissimo successo e una vera miniera d’oro per i suoi produttori.

Vi basti pensare che già al Tokyo Game Show del 2015 il padiglione di Cygames rivaleggiava tranquillamente per grandezza con quello di Sony, e che da anni si tiene annualmente il GRANBLUE FANTASY Fes, una convention dedicata interamente a questo gioco e situata al Makuhari Messe di Chiba, la stessa struttura che ospita il Tokyo Game Show: quest’anno le date son fissate dall’11 al 13 dicembre 2020. In un mercato feroce e aggressivo come quello dei giochi per smartphone, gli introiti di GRANBLUE FANTASY hanno raggiunto l’equivalente di 307 milioni di dollari nel 2018 e il numero di giocatori ha superato i 25 milioni.

GRANBLUE FANTASY, il gioco mobile

Gran parte di questo successo lo si deve al contributo di due veterani del settore che gli appassionati di JRPG conoscono bene: Nobuo Uematsu, autore (assieme a Tsutomu Narita) della colonna sonora del gioco, e Hideo Minaba, art director di Final Fantasy VI, IX e XII, ruolo che ha ricoperto anche in GRANBLUE FANTASY. L’eccellente lavoro di Minaba, che ha dato al gioco un’impronta estetica molto simile a quella dei capitoli “classici” della saga videoludica di SQUARE ENIX, è il fattore che ha attirato un numero sempre crescente di giocatori fin dal suo rilascio. Le meccaniche di gioco semplici e intuitive e la caratterizzazione dei personaggi, grazie anche all’acquisto di molti doppiatori celebri, hanno fatto il resto, rappresentando gli ingredienti di una ricetta videoludica dal risultato assicurato.

La presenza della componente gacha, diffusissima nel mercato mobile giapponese, e la possibilità di acquistare i crediti per le estrazioni con denaro vero, non potevano non causare qualche problema. E infatti GRANBLUE FANTASY è stato protagonista nel 2016 del cosiddetto scandalo “monkeygate”, così chiamato in quanto legato al rilascio del personaggio super-esclusivo Andira all’inizio dell’anno con probabilità di estrazione più alta del normale. Inutile dire che questo evento ha determinato spese compulsive da parte di moltissimi giocatori, fra i quali uno streamer che è arrivato a pagare l’equivalente di 6 mila dollari in 6 ore per aggiudicarsi l’ambito personaggio.

Andira, GRANBLUE FANTASY

Andira, oggetto dello scandalo “monkeygate” del 2016

Una mania che ha raggiunto livelli tali da attirare l’attenzione dello stesso governo giapponese, che da quel momento ha imposto regole più severe per l’industria videoludica (non è questo il luogo adatto per approfondire l’argomento, ma è giusto ricordare che situazioni del genere non sono troppo lontane dal gioco d’azzardo), e che ha portato Cygames a scusarsi e a rendere più accessibile la componente gacha attraverso nuove meccaniche. Nonostante questo passo falso, il franchise non ha subito alcun contraccolpo, a testimonianza della solidità delle sue fondamenta, ed era più che mai pronto a espandersi verso un nuovo pubblico.

L’approdo in Occidente

Nel marzo del 2016, due mesi dopo l’incidente Andira e a due anni dal rilascio in patria, Cygames rende disponibile GRANBLUE FANTASY anche in lingua inglese, grazie a una traduzione di altissimo livello che preserva tutte le sfumature e le caratteristiche dell’originale giapponese. Non si tratta però di un rilascio completo sul mercato occidentale: la lingua inglese viene infatti aggiunta solamente alla versione del gioco già presente sugli store iOS e Android nipponici. Nonostante questa apparente limitazione, la presenza della lingua inglese permette a GRANBLUE FANTASY di farsi conoscere al di fuori del territorio giapponese, conquistando un pubblico sempre maggiore in Europa e Nord America. Se avete un minimo di dimestichezza con la lingua di Albione e siete curiosi di sapere come si fa a scaricare e installare GRANBLUE FANTASY sui vostri smartphone, rimanete sintonizzati su Akiba Gamers: a breve pubblicheremo una guida che vi illustrerà la (semplice) procedura richiesta!

GRANBLUE FANTASY Relink

La vera spinta dietro alla sempre maggiore fama di GRANBLUE FANTASY anche nel mondo occidentale è rappresentata tuttavia dai due videogiochi per console ispirati al franchise: ci riferiamo ovviamente a GRANBLUE FANTASY Versus e GRANBLUE FANTASY Relink. Il primo è un picchiaduro 2.5D a incontri, caratterizzato da una modalità RPG in stile beat’em up, sviluppato dai veterani del genere ARC SYSTEM WORKS e pubblicato in Occidente da Marvelous/XSEED Games. Giunto su PC attraverso Steam il 13 marzo 2020 e su PlayStation 4 il 27 marzo, GRANBLUE FANTASY Versus è il gioco perfetto per avvicinarsi a questo franchise, grazie alla storia inedita e all’ampio glossario, nonché al mondo dei picchiaduro in generale per la presenza di un sistema di combo accessibile e semplificato, ma al tempo stesso profondo e impegnativo come da tradizione dello sviluppatore. Potete trovare tutti i dettagli nella nostra recensione del gioco.

GRANBLUE FANTASY Versus

GRANBLUE FANTASY Relink, ancora (purtroppo) senza una data d’uscita, è un action RPG sviluppato dalla stessa Cygames originariamente in collaborazione con PlatinumGames, ritiratosi in via ufficiale dal progetto il 4 febbraio 2019. Annunciato ormai nell’agosto del 2016, previsto in esclusiva su PlayStation 4 e con la localizzazione italiana confermata (primo esponente del franchise a possederla), Relink si prospetta un action RPG coi fiocchi, grazie a un comparto tecnico di notevole impatto e a un sistema di combattimento spettacolare, e ci auguriamo che Cygames annunci presto la data di uscita del gioco. Considerando l’arrivo delle console di nuova generazione a fine anno, non è escluso che lo sviluppatore punti a un rilascio anche su PlayStation 5, magari in cross-gen, per sfruttare le potenti caratteristiche della nuova ammiraglia Sony.

GRANBLUE FANTASY Relink

Non solo videogiochi

Come per ogni franchise nipponico che si rispetti, anche GRANBLUE FANTASY ha avuto i suoi adattamenti animati. Conosciuto con il titolo completo GRANBLUE FANTASY The Animation, l’anime si suddivide in due stagioni di 12 episodi ciascuna (più alcuni OVA): la prima, realizzata dallo studio A-1 Pictures, è andata in onda da aprile a giugno 2017; la seconda, invece prodotta dallo studio MAPPA, è stata trasmessa sulla TV giapponese da ottobre a dicembre 2019. Entrambe le stagioni sono al momento inedite nel nostro paese, ma le potete trovare presso alcuni fansub amatoriali.

L’anime di GRANBLUE FANTASY è un ottimo modo per avvicinarsi alla saga, dato che la storia segue in maniera abbastanza fedele quella del gioco scegliendo la versione maschile del protagonista, Gran, e raccontando la genesi delle sue avventure assieme a Lyria, Vyrn e a tutta la ciurma della nave Grandcypher. Tuttavia entrambe le stagioni si dimostrano solo poco più che prodotti discreti, adatti agli appassionati di opere fantasy, e intrattengono senza brillare, incapaci di sfruttare l’enorme potenziale offerto dal gioco. Non aiutano i disegni e le animazioni di qualità non proprio eccelsa, anche se questo aspetto è comunque migliorato nella seconda stagione grazie al cambio di studio.

GRANBLUE FANTASY, la serie anime

A tal proposito vi avvisiamo sin da subito sul fatto che il roster di GRANBLUE FANTASY Versus presenta alcuni personaggi che non sono ancora apparsi nell’anime, o che l’hanno fatto per pochi istanti, e che la modalità RPG del gioco spoilera la vera identità di uno di loro. Non si tratta di una rivelazione importante, ma è doveroso segnalarlo. In generale la storia di GRANBLUE FANTASY Versus non parte dall’inizio, seguendo gli eventi originali, ma è considerabile a tutti gli effetti come una sorta di “what if” che comincia da un punto avanzato. Non è comunque un problema per i neofiti, grazie alle numerose spiegazioni fornite nel corso delle missioni e alla presenza di un ampio glossario del mondo di gioco. Fate dunque attenzione a questi aspetti se sceglierete di seguire l’anime prima di iniziare GRANBLUE FANTASY Versus.

Esiste, infine, anche un adattamento manga scritto da Makoto Fugetsu e disegnato da choco, pubblicato nel nostro paese da Panini Comics, che si concluderà con il settimo volume. Potete trovare qui la nostra recensione del primo numero del manga.

GRANBLUE FANTASY manga

Il futuro del franchise

In poco più di cinque anni, GRANBLUE FANTASY si è trasformato da semplice gioco per browser/smartphone con elementi gacha in uno dei media franchise più redditizi sul suolo giapponese, e si sta facendo conoscere anche in Occidente grazie alla localizzazione in inglese del capostipite, agli ultimi videogiochi in dirittura d’arrivo e all’adattamento animato. Con GRANBLUE FANTASY Versus ormai giunto sui nostri scaffali e sulle nostre librerie digitali, che verrà quasi sicuramente supportato a lungo termine da ARC SYSTEM WORKS tramite DLC ed eventi grazie all’enorme catalogo di personaggi del gioco originale al quale può attingere, Cygames adesso può concentrarsi su GRANBLUE FANTASY Relink, di cui ci auguriamo venga presto annunciata la data di uscita. Anche l’anime godrà probabilmente di una nuova stagione, visto il finale aperto della seconda.

GRANBLUE FANTASY anime

Giunto al suo sesto anniversario, il futuro di questo franchise appare più roseo che mai, e sempre più giocatori da tutto il mondo scopriranno un mondo fantastico e solcheranno i suoi cieli assieme all’equipaggio della Grandcypher. Con questo articolo speriamo di aver convinto alcuni di voi a farlo.


E voi, con cosa vi siete approcciati alla saga di GRANBLUE FANTASY? Fatecelo sapere nei commenti.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessio Micheloni
Figura mitologica, ossessionata da tutto ciò che proviene dal Giappone, che ama districarsi abilmente fra mille impegni e buoni propositi che non realizzerà mai. Quando non impugna un controller, si diletta a guardare anime e leggere manga di dubbio gusto. Tendenzialmente ti vuole bene, soprattutto se gli parli delle serie Trails, Ys e Utawarerumono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games