Yoshi’s Woolly World: in Europa dal 26 giugno con gli amiibo di lana

yoshi s woolly world cover def

Anche Yoshi’s Woolly World è stato protagonista del Nintendo Direct della scorsa notte, con un annuncio che ha finalmente confermato una data di uscita per questo attesissimo titolo nel nostro paese: 26 giugno 2015. Il gioco verrà lanciato nella sua classica edizione pacchettizzata, ma anche in un’esclusiva edizione limitata che include un pupazzo di lana del dinosauro verde che funzionerà con gli amiibo.

Proprio lo stesso amiibo, in tre varianti di colore, verrà lanciato lo stesso giorno sul mercato. Ammirate di seguito tante nuove immagini per gioco e peluche interattivi.

Yoshi’s Woolly World: Il grazioso nuovo gioco per Wii U sarà lanciato il 26 giugno con le sue infinite sfide e tanti segreti nascosti. Oltre alla modalità classica, Yoshi’s Woolly World contiene anche la modalità relax grazie a cui i giocatori di tutti i livelli possono giocare come Yoshi alato. Al lancio sarà disponibile anche un bundle che include il gioco e un amiibo di Yoshi di lana verde.

amiibo Yoshi di lana: Insieme a Yoshi’s Woolly World sarà lanciata una serie di statuette amiibo realizzate in materiale lavorato a maglia. Tra gli altri usi, queste statuette amiibo realizzate in lana sono fatte per essere appoggiate al GamePad mentre si gioca a Yoshi’s Woolly World e far apparire un altro Yoshi, in modo da poter controllare Doppio Yoshi. L’amiibo Yoshi di lana sarà disponibile in tre colori: verde, rosa e azzurro.

Yoshi’s Woolly World

Yoshi’s Woolly World – Yarn amiibo

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.