Okinawa: il Castello di Shuri devastato da un incendio

Uno dei simboli del Giappone, il Castello di Shuri situato a Naha, è rimasto vittima di un enorme incendio scoppiato nella mattinata di ieri

Okinawa: il Castello di Shuri devastato da un incendio

Una grossa porzione del Castello di Shuri, simbolo di Okinawa situato nella città di Naha e meta molto ambita dai turisti di tutto il mondo, è stata vittima di un incendio scoppiato nella mattinata di ieri, 30 ottobre 2019.

Secondo le autorità locali, le cause dell’incendio sono tuttora sconosciute. Non si hanno notizie riguardo eventuali feriti e gli ufficiali di polizia riferiscono che almeno trenta cittadini residenti nelle immediate vicinanze sono stati evacuati. L’incendio è stato domato intorno alle 13:30 (ora locale giapponese), tuttavia sono andati distrutti circa 4.800 metri quadrati che includono l’edificio principale e quelli situati a nord e a sud. L’edificio principale era costituito interamente di legno, mentre gli altri due avevano una struttura ibrida in legno e acciaio. Secondo il dipartimento dei vigili del fuoco (che ha impiegato oltre cento uomini nell’impresa), non era presente alcun impianto di irrigazione che si sarebbe attivato in caso di emergenza.

Di seguito è disponibile un video diffuso da The Japan Times, sul quale articolo sono disponibili ulteriori dettagli sull’incidente e sull’importanza del Castello di Shuri per i giapponesi.

Fonte: The Japan Times

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*