Kyoto Animation: trasferito in carcere l’uomo che appiccò l’incendio

Kyoto Animation

Shinj Aoba, il 41enne colpevole di aver appiccato, il 18 luglio 2019, l’incendio alla sede di Kyoto Animation che ha portato alla morte di 36 persone e alla demolizione dello stabile, è stato trasportato oggi dall’ospedale di Kyoto al carcere di Osaka dove rimarrà in custodia in attesa del processo che lo vedrà imputato per strage e incendio doloso.

Sono passati dieci mesi dalla data del suo primo arresto a quella del suo trasferimento in carcere, e questo perchè lo stesso Aoba è rimasto vittima del suo gesto, riportando gravi ustioni in tutto il corpo. Siccome il sistema giudiziario nipponico richiede che l’imputato sia in salute prima di poterlo processare, questi dieci mesi passati dal fatidico giorno della strage hanno richiesto numerosi trapianti di tessuto connettivo e una lunga riabilitazione per il criminale, con un processo ulteriormente rallentato dalla pandemia di COVID-19 che ha bloccato tutto il paese.

Sebbene al momento Aoba non sia più in pericolo di vita, gli inquirenti hanno preferito attendere tutto questo tempo per scongiurare il rischio di infezioni letali in un individuo già debilitato. Fino ad oggi non c’erano le condizioni di trasportare l’uomo in un centro di detenzione, vista anche la positività al virus di alcuni membri dello staff del penitenziario e di alcuni suoi detenuti, ma con il miglioramento della curva dei contagi, l’Osaka Detention Center è stato considerato abbastanza sicuro per un suo trasferimento.

Vi ricordiamo che di recente, risultando inutilizzabile a causa dei danni subiti nell’incendio, la storica sede di Kyoto Animation è stata completamente demolita, e al suo posto verrà probabilmente eretto un memoriale o una sorta di parco commemorativo.

Non ci resta dunque che attendere per scoprire quale sentenza emetteranno i giudici giapponesi dei confronti di Shinji Aoba, sperando che questo possa essere di conforto per gli impiegati scampati fortunatamente al folle gesto.

Fonte: Kyoto Prefectural Police via SoraNews24

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games