MY HERO ACADEMIA: le pagine Twitter ufficiali anticipano un nuovo progetto

MY HERO ACADEMIA

Con un’azione combinata, le pagine Twitter ufficiali dell’anime, del manga e dei film di MY HERO ACADEMIA hanno pubblicato una serie di messaggi troncati, che una volta uniti compongono la frase 【HE WILL MEET ”THE THREE MUSKETEERS”.】

Ciascuna delle pagine propone anche dei link, dove al loro interno sono state scovate alcune immagini che corrispondono a una key visual di qualcosa, di un nuovo prodotto evidentemente in lavorazione.

Sebbene non sia chiaramente specificato niente in via ufficiale, sono in molti a credere che si possa trattare di un terzo film animato della serie. Ad avvalorare queste teoria ci sono molti fattori, sia per quel dettaglio del tre ricorrente, sia perché nell’immagine tease è possibile vedere Bakugo, Deku e Todoroki con dei nuovi costumi, e sebbene la serie anime tende ad adattare principalmente gli eventi narrati dal manga (salvo eventuali filler), è proprio nelle pellicole animate che ci si prende libertà di narrazione o di creare eventuali dettagli originali come, appunto, costumi mai visti o usati prima.

Ovviamente, prima di dare qualcosa per scontato, è bene attendere l’arrivo di un annuncio ufficiale per capire al meglio di cosa si possa trattare.

In precedenza, in occasione del reveal della data nipponica per MY HERO ACADEMIA THE MOVIE 2 – HEROES: RISING, lo stesso autore Kōhei Horikoshi comunicò che “Non ci sarà un terzo film. Probabilmente.”

Chissà…

Fonte: Pagine Twitter ufficiali via Anime News Network

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*