Omega Labyrinth Life in Occidente? Si può fare!

Omega Labyrinth Life

Sin dal suo annuncio ufficiale, tantissimi dubbi legati al nuovo Omega Labyrinth Life hanno iniziato a passarci per la mente: vista la spiacevole vicenda che ha portato alla cancellazione occidentale di Omega Labyrinth Z su console Sony, vuoi che D3 Publisher abbia deciso di sviluppare questo nuovo titolo su Switch per tentare nuovamente l’approccio occidentale? Si insomma, la cosa era abbastanza palese.

A dare conferma di tutto è stato il producer del gioco Yosuke Uchida, che durante una piccola chiacchierata con il portale DualShockers ha rivelato che sì, sebbene non ci siano attualmente piani per il suo rilascio occidentale, c’è comunque la voglia di provarci ancora, stavolta ovviamente con più successo.

La scelta di tentare quantomeno ad aggirare il problema è stata astuta, provando a scavalcare l’enorme e impenetrabile barriera posta da Sony semplicemente cambiando corsia e immettendosi sulla strada Nintendo, nella speranza di non trovare anche stavolta qualche ostacolo. Certo, se alla fine si deciderà di farlo arrivare. PQube, almeno dopo l’ultima vicenda, non è sembrato davvero molto contento della perdita di tempo, soldi e lavoro.

Si è anche parlato della possibilità di un rilascio del compianto Omega Labyrinth Z, magari in una delle classiche versioni asiatiche con testi anche in lingua inglese, ma il producer non si è ancora arreso del tutto e vorrebbe riuscire a farcela in modo diretto.

Con questo, non possiamo fare altro che incrociare le dita e augurare una buona fortuna a D3 Publisher e alla sua nuova missione.

Fonte: DualShockers

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games