Holly e Benji Forever: tête-à-tête con il nuovo cofanetto Yamato Video

Siete pronti a una nuova partita in compagnia dei più forti giocatori giapponesi? Posizionate la palla al centro e preparatevi al fischio d’inizio con Holly e Benji Forever!

Holly e Benji Forever

Con un enorme salto temporale, quantomeno rispetto alla storia narrata dai due cofanetti di Holly e Benji – Due fuoriclasse (Captain Tsubasa), eccoci finalmente arrivati nel “nuovo millennio” in compagnia di Oliver “Holly” Hutton (Oozora Tsubasa) e i giocatori più forti della nazionale di calcio nipponica con Holly e Benji Forever (in originale: Captain Tsubasa Road to 2002). Messi ormai da parte i dissapori ottenuti dai vari campionati scolastici, la parola d’ordine adesso è una: collaborare. Con questo principio, il Giappone si prepara a nuove ed emozionanti sfide contro altre nazionali, ma prima dovrà recuperare i propri giocatori ormai sparsi per il mondo per affinare ulteriormente le proprie abilità.

Nata come serie celebrativa per i mondiali di Corea e Giappone 2002, questo nuovo arco narrativo ha il compito di portare gli spettatori ad ammirare i progressi dei propri beniamini in giro per il mondo, proprio in preparazione per l’importantissimo evento. Arrivata sui nostri schermi in un prestigioso cofanetto targato Yamato Video e Koch Media, questa sorta di “prosecuzione” degli eventi passati è principalmente composta da un mini remake iniziale che, ancora una volta (come successo anche con Captain Tsubasa J), riprende la serie proprio dall’inizio, ri-narrando nuovamente tutto da capo seppur in modo decisamente più veloce fino alla fine dei mondiali U-16 (parte trattata in Shin Captain Tsubasa). Da qui inizia la novità vera e propria, ovvero il filone narrativo che vede l’ormai adulto Holly spostarsi dal Brasile per arrivare in Spagna, dove farà parte nientemeno che del Barcellona, Mark Lenders (Kojiro Hyuga) effettuare il suo non proprio roseo debutto in Italia nella Juventus, in un campionato che può già contare sulla presenza del compagno di nazionale Rob Denton (Shingo Aoi), mentre Benjamin “Benji” Price (Genzo Wakabayashi) continua il suo enorme successo in Germania. Anche da questa serie si notano i tantissimi cambiamenti a squadre e nomi di giocatori realmente esistenti per motivi di copyright, motivo per cui le avventure nazionali dei nostri beniamini ormai veri e propri fuoriclasse non sono veramente mai proseguite in modo decente in formato anime. Purtroppo…

Anche in questo caso, la serie, che conta in totale 10 dischi, offre un formato video in 4:3, dovuto proprio alla non presenza dei 16:9 nell’epoca in cui la serie è stata creata (2001), e dall’assenza di una versione rimasterizzata anche nello stesso Giappone. Il prodotto ci viene proposto, come i cofanetti precedenti, fortunatamente in versione Giorgio Vanni-free (sostituire il “fortunatamente” con “sfortunatamente” nel caso siate fan del cantante milanese), lasciandoci intendere che tutti i diritti di queste sono solo e soltanto nelle mani di Mediaset. Non potendo contare su una opening italiana non-Mediaset, quello che ammireremo sia in apertura che in chiusura sono in tutto e per tutto quelle originali giapponesi. Il doppiaggio italiano però è lo stesso che abbiamo potuto trovare, quantomeno chi di voi l’ha seguita, durante la sua iniziale messa in onda su Italia 1, ovvero con il classico adattamento che ci ha accompagnato, volenti o no, per tutta la vecchia serie. A questo si affiancano dei sottotitoli che tentano con fatica a offrire un minimo di fedeltà all’opera originale, cercando di chiamare i giocatori con i propri veri nomi, fallendo purtroppo nella missione. Gran parte dei nomi sono infatti sbagliati e non controllati in alcun modo, con dei dialoghi che invece riprendono appieno l’adattamento italico invece che essere fedeli al parlato giapponese.

All’interno dei due case che contengono i DVD, cinque per ciascuno, troveremo anche due stupendi booklet che continuano si a offrire delle immancabili sinossi dei vari episodi, ma che, a differenza dei cofanetti precedenti, più che una realizzazione in stile “La Gazzetta Dello Sport” con curiosità e pagellini per ogni giocatori, stavolta offre alcune più semplici e dirette illustrazioni di giocatori e squadre con il design attuale, ovvero un qualcosa che si accosta più a un artbook che a un quotidiano sportivo. Personalmente la trovo una soluzione ottima, che tenta di approcciarsi stavolta ai puristi della serie che, in veste di collezionisti, sono spesso alla ricerca di artbook delle proprie serie preferite da aggiungere ai propri preziosi cimeli.

Un amore lungo 90 minuti

Se amate l’opera e il vostro obiettivo principale è collezionarla tutta, o anche solo se vi siete persi a suo tempo le avventure dei celebri personaggi, ormai cresciuti e andati a cercare fortuna in giro per il mondo migliorandosi sempre di più in vista dei mondiali (magari con un contorno di episodi riepilogativi delle serie passate ma in chiave moderna), Holly e Benji Forever è il cofanetto perfetto da affiancare ai due recensiti in precedenza. Il suo design decisamente più attuale e il suo ripartire dal principio, da dove tutto è iniziato, lo rendono anche accessibilissimo a chi, ai giorni nostri, cerca di avvicinarsi alla serie recuperando qualcosa di visivamente più moderno rispetto alle precedenti, un prodotto che può stare tranquillamente in collezione anche da solo. Tutti lati che non possono fare altro che migliorare ulteriormente il tutto.

Consigliato ai fan della serie

Roberto Fuccini
Importatore seriale di titoli nipponici. I giapponesi lo temono… o forse, semplicemente, se ne sbattono alla grande. Per questo motivo, continua in tutta tranquillità a giocare a piede libero.
Playasia - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*