Studio Istolia: le parole di Hideo Baba, intervistato da Famitsu

Studio Istola - Project Prelude Rune

In seguito all’annuncio di stamattina, che ha visto Hideo Baba (ex producer del franchise di Tales of) abbandonare BANDAI NAMCO Entertainment in favore di un nuovo studio autonomo presso SQUARE ENIX, veniamo a conoscenza di nuove informazioni riguardanti Studio Istolia e il suo Project Prelude Rune tramite l’intervista pubblicata tra le pagine di Weekly Famitsu.

Studio Istolia – Famitsu intervista Hideo Baba

  • Presso la mia precedente occupazione mi è stata affidata un’importante IP, ma mentre mi occupavo di affari al di fuori dello sviluppo vero e proprio, ho deciso che era tempo di passare il testimone ai miei colleghi più giovani. Così, ho deciso di dare una svolta e lasciare la compagnia.
  • Quando ho pensato a quanti altri videogiochi sarei stato in grado di creare in futuro, ho pensato che avrei voluto mettermi nuovamente alla prova in mezzo agli altri creatori di RPG. Così, lo scorso ottobre ho deciso di bussare alle porte di SQUARE ENIX.
  • Yosuke Matsuda, presidente di SQUARE ENIX: “Vorrei metterlo al lavoro su una nuova IP e fargli scoprire nuovi talenti.”
  • Studio Istolia è una compagnia di artigiani che creano storie, da qui le origini del nome.
  • La mascotte della compagnia è stata disegnat da Toshiyuki Itahana, che ha curato il character design della serie di giochi legati ai Chocobo. Non possiede ancora un nome, ma potrebbe apparire come personaggio nei titoli futuri.
  • Vorrei esprimere “gentilezza” e “calore” con le ambientazioni del nuovo gioco su cui stiamo lavorando. Non ci sarà un’atmosfera sanguinaria, vorrei creare un gioco di fronte al quale si possa pensare: “Vorrei entrare dentro quel mondo così accogliente il prima possibile.”
  • Vorrei creare un mondo basato sugli anime e sui manga che apprezzo fin da quano ero bambino.
  • Tornando alle origini del fantasy, al momento sto pianificando un RPG che abbia l’appeal classico del genere, con un mondo costellato di razze provenienti dalla mitologia norrena, come nani ed elfi.
  • Non vorrei cambiare la mia “impronta Babiana”, che mi impone di approfondire la crescita dei personaggi e la forza del mio messaggio.
  • (Quando vedrà la luce?) A questo punto… (è troppo presto per parlarne, ndR)
  • (Su quali piattaforme verrà rilasciato?) Non so ancora cosa diventerà in futuro, ma ho il forte desiderio di portarlo su console casalinghe. Tuttavia, ho considerato anche piattaforme con maggiori opportunità, tra cui gli smartphone.
  • Naturalmente, vorrei che raggiungesse i paesi oltreoceano.

Fonte: Weekly Famitsu via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games