DEATH STRANDING: grande successo per l’iniziativa I Connectors

DEATH STRANDING: Sony lancia l’iniziativa I Connectors

Sony Interactive Entertainment Italia ci fornisce un rapporto dell’iniziativa I Connectors avviata lo scorso novembre per promuovere l’uscita di DEATH STRANDING su PlayStation 4.

Oltre 3000 utenti hanno partecipato al progetto, riconnettendo circa 2000 borghi italiani: maggiori dettagli nel comunicato stampa che trovate di seguito.

I Connectors – Carrera Ligure

I Connectors: l’iniziativa ispirata a Death Stranding per PS4, si è conclusa con successo. 2000 i borghi italiani che sono stati riconnessi!

Oltre 3.000 utenti hanno aderito all’iniziativa di Sony Interactive Entertainment Italia, portando alla ribalta e “connettendo” tra loro numerosi borghi del nostro Paese, sulle orme del protagonista di Death Stranding, Sam Porter Bridges.

20 dicembre 2019 – Death Stranding, il titolo di Hideo Kojima disponibile su PlayStation®4 (PS4™) e PlayStation®4 Pro (PS4™ Pro), racconta le vicende del protagonista, Sam Porter Bridges, e del suo arduo compito di riconnettere tutti i Paesi d’America, rimasti isolati a seguito del Death Stranding, un evento catastrofico che ha cambiato per sempre il destino degli esseri umani. In Death Stranding i giocatori di tutti il mondo sono connessi inscindibilmente tra di loro e collaborano per uno scopo superiore: infondere speranza ad un’umanità ormai sull’orlo del baratro.

Ispirandosi a questo titolo profondo e visionario, Sony Interactive Entertainment Italia, a partire dall’8 novembre, ha lanciato un’iniziativa dal nome emblematico: “I Connectors”, chiamando a raccolta i fan del gioco e del brand PlayStation® e chiedendo loro di segnalare e riconnettere i borghi dimenticati d’Italia, consentendo così di ampliare la conoscenza e la consapevolezza dello straordinario patrimonio culturale del Bel Paese.

L’iniziativa, conclusasi l’8 dicembre, ha avuto un grande successo: oltre 3.400 utenti, infatti, hanno partecipato, riconnettendo 1.985 paesi e città, i quali si sono mostrati al pubblico in tutta la loro caratteristica bellezza. Le regioni che hanno registrato il maggior numero di segnalazioni sono state Lombardia (269), Campania (191), Piemonte (183), Sicilia (167), Lazio (143), Veneto (127) e Toscana (117); Il “paese”, invece, più riconnesso si è rivelato essere Roma con 51 segnalazioni, seguito da Civita di Bagnoregio (40), Olginate (40), Palermo (31) e Craco (30).

Per dare l’avvio all’iniziativa Sony Interactive Entertainment Italia ha realizzato dei video celebrativi di 3 paesi da riconnettere: La Valle del VajontPentedattilo e Calcata. A chiusura dell’attivazione, tra tutti i paesi segnalati dagli utenti, è stata scelta, grazie alla collaborazione di UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) un’altra cittadina a cui è stato dedicato un video conclusivo. Si tratta di Carrega Ligure, situato in Piemonte, che rappresenta il terzo comune con minor densità di popolazione in Italia, costituito da appena 87 abitanti. Questo è il link al video: https://youtu.be/0Y9KHe7QS4w

E’ possibile guardare tutti i video e scoprire i paesi riconnessi da tutti gli utenti, al seguente link: https://www.connectors-ds.it/paese/1

Tutti coloro che hanno partecipato attivamente al concorso avranno la possibilità di vincere una console Limited Edition Death Stranding più un router wi-fi mobile con una ricarica di 2 anni di navigazione. L’estrazione del vincitore avverrà entro il 31 gennaio 2020.

Fonte: Sony Interactive Entertainment Italia

Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
Playasia - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*