Annunciata la prima edizione del Premio Momiji, il concorso per mangaka italiani

Premio Momiji

Momiji, centro di lingua e cultura giapponese annuncia la prima edizione del Premio Momiji dedicato ai giovani talenti italiani del manga. Obiettivo del concorso è quello stimolare la creatività dei giovani mangaka di tutta Italia e spingerli a mettersi in gioco per mostrare al pubblico di che pasta sono fatti.

In premio ai vincitori, un set di Copic Ciao da 24 colori, un set di acrilici Turner da 12 colori edizione Yusuke Nakamura e una targa commemorativa. Il concorso è aperto fino al prossimo 9 settembre. Maggiori dettagli nel comunicato stampa che segue.

Momiji, centro di lingua e cultura giapponese annuncia la prima edizione del Premio Momiji dedicato ai giovani talenti italiani del manga.

PREMIO MOMIJI – Il concorso

I manga e la cultura giapponese in generale, a partire dagli anni novanta, hanno iniziato a cavalcare un’onda di successo che tuttora continua a non risentire del passare del tempo. Oggi, più che mai, le influenze nipponiche radicatesi offrono nuove visioni artistiche e culturali a numerosissimi autori. Tutto ciò ha reso il fumetto giapponese e le tecniche di disegno ad esso legate parte integrante del panorama artistico italiano. 

Dopo più di 10 anni di promozione della cultura giapponese, Momiji, centro di lingua e cultura giapponese indice la prima edizione del Premio Momiji dedicato ai giovani talenti italiani del manga. L’obiettivo del concorso è stimolare la creatività dei giovani mangaka di tutta Italia e spingerli a mettersi in gioco per mostrare al pubblico di che pasta sono fatti. 

I parametri decisi per la partecipazione sono stati scelti appositamente per dare la possibilità a tutti di poter prendere parte al concorso, sia per chi ha già provato a realizzare una storia breve sia per chi si cimenta per la prima volta.

Premi:

  1. Set di Copic Ciao da 24 colori offerto dalla Mundel s.r.l. titolare del marchio Copic Italia, targa commemorativa.
  2. Set di acrilici Turner da 12 colori edizione Yusuke Nakamura offerto da Momiji a.p.s., targa commemorativa.

L’associazione 

Momiji, centro di lingua e cultura giapponese, nasce dalla volontà di un gruppo di insegnanti che, nell’arco di numerosi anni ed immedesimandosi nelle necessità dei propri studenti, ha ricercato le tecniche e gli strumenti più idonei a fornire lezioni altamente proficue ed interessanti. 

Con il desiderio di riunire gli appassionati del Giappone e della sua cultura, al fine di approfondirla, promuoverla e diffonderla, Momiji a.p.s. organizza lezioni di lingua, di disegno manga e svariati incontri o laboratori relativi ad aspetti noti e meno noti della vasta cultura giapponese quali, ad esempio, usanze, tradizioni, cucina ecc. 

Inoltre, il centro si occupa di programmare eventi a tema, mostre artistiche, dibattiti e tanto altro. Dal 2007, anno in cui Momiji ha cominciato la sua attività, sono infatti tantissimi gli incontri di cultura giapponese proposti, organizzati sia in sede, sia presso librerie e cinema (Feltrinelli, Mediateca Regionale Pugliese, Cinema ABC, Multisala Galleria, ecc.), sia presso eventi regionali e nazionali, a volte come ospite, a volte come co-organizzatore (B-Geek con il settore “Mondo Japan”, Japan Experience, LevanteCon, Festival dell’Oriente ecc.). 

L’associazione comprende sia insegnanti per i corsi linguistici, le quali hanno lunga esperienza d’insegnamento e di traduzione e sono profondamente motivate alla diffusione della lingua e della cultura giapponese, sia insegnanti di disegno manga, professionisti preparati, che amano il disegno giapponese, l’arte in generale e la crescita di nuovi talenti.

Link utili

Fonte: Momiji

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games