DRAGON BALL Z: KAKAROT, online la nostalgica opening del gioco

DRAGON BALL Z: KAKAROT

BANDAI NAMCO Entertainment punta tutto sul fattore nostalgia per promuovere il suo nuovo e attesissimo DRAGON BALL Z: KAKAROT, Action RPG tratto dalla serie animata giapponese più famosa di sempre sviluppato da CyberConnect2. Il nuovo trailer, infatti, ci mostra in anteprima l’opening cinematic del gioco, una vera e propria versione moderna di CHA-LA HEAD-CHA-LA, la sigla di apertura di Dragon Ball Z, cantata da Hironobu Kageyama. Il video richiama in maniera fedele l’opening originale in alcuni frangenti, ma propone gli spezzoni più evocativi del gioco in altri, sempre rimanendo in linea col materiale d’origine. Ma bando alle ciance, guardiamola di seguito, ricordando che KAKAROT vedrà la luce il prossimo 17 gennaio 2020 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

DRAGON BALL Z: KAKAROT – Opening Cinematic

CHA-LA HEAD-CHA-LA! LA OPENING CINEMATIC DI DRAGON BALL Z: KAKAROT SORPRENDE I FAN!

bastano le prime note della celebre canzone dell’anime di DRAGON BALL Z per far emozionare tutti i fan: ‘Cha-La Head-Cha-La’ torna ora nel nuovo trailer dell’Action RPG DRAGON BALL Z: KAKAROT.

Come nell’anime originale, la canzone compare nell’opening cinematic del gioco: una sorpresa per godere delle memorie passate ogni volta che ci si siede per giocare!

DRAGON BALL Z: KAKAROT sarà disponibile dal 17 gennaio 2020 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Per maggiori informazioni sui titoli di BANDAI NAMCO Entertainment Europe, seguici:

Fonte: BANDAI NAMCO Entertainment

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*