Tetsuya Nomura ci parla di KINGDOM HEARTS III

Tetsuya Nomura ci parla di KINGDOM HEARTS III

Secondo l’ultima intervista concessa da Tetsuya Nomura ― director di uno dei giochi più attesi della storia ― a Engadget, KINGDOM HEARTS III avrà un mondo di gioco più grande, senza interruzioni e con la diminuzione sostanziale dei tempi di caricamento e, molto probabilmente, anche una componente online.

“Sebbene il mondo di gioco non sarà paragonabile a quello dei giganteschi titoli open world di oggigiorno, quello di KHIII è davvero molto più grande di quello dei precedenti KINGDOM HEARTS. Si abbasseranno notevolmente anche i tempi di caricamento.”

“Nei precedenti giochi della serie vi era una transizione al passaggio da un’area all’altra di ciascun livello. Il terzo sarà totalmente privo di queste interruzioni, come potete vedere dal trailer, quando Sora salta giù dalla montagna e si ritrova in mezzo alla battaglia.”

“Gli ambienti stessi, in KINGDOM HEARTS III, saranno affetti dalle azioni un tempo reale: per esempio, un incantesimo tornado farà vorticare l’erba nei dintorni. In questo momento stiamo pianificando ancora più mondi rispetto a KINGDOM HEARTS II. Tuttavia, non è ancora chiaro se la versione finale del gioco avrà più o meno mondi rispetto al suo precedessore.”

“Con ogni titolo della serie KINGDOM HEARTS pensiamo sempre a una quantità maggiore di mondi rispetto a quelli che appariranno poi nel gioco finale, in modo da avere sempre in tasca qualche riserva. In seguito, iniziamo ad affinare questi mondi e livelli e alcuni vengono tagliati fuori. A questo punto dello sviluppo, ci ritroviamo con una quantità di mondi maggiore rispetto a quella di KINGDOM HEARTS II.”

Nomura, in seguito, afferma che, rispetto a quanto visto a dicembre del 2013, la grafica del titolo è cambiata notevolmente.

“Se messa a confronto al primo sguardo che vi abbiamo fornito al gioco, il trailer che vi mostriamo oggi può contare su un aspetto visivo decisamente più evoluto. Non solo gli effetti particellari delle battaglie, ma anche la loro dimensione nel complesso.”

In termini di controlli, Nomura afferma che non ci saranno grosse differenze per i comandi in battaglia, ma che stanno considerando l’opportunità di assegnare una funzione al pannello touch del controller PS4.

“Rispetto a KINGDOM HEARTS II non ci saranno grosse differenze nei controlli in battaglia, non abbiamo cambiato il modo in cui si salta o quant’altro; sarà più come un’evoluzione. A seconda di come decideremo di utilizzare il pannello touch, potremmo non avere bisogno di altre forme di controllo per certe altre azioni.”

Nomura prosegue poi col parlare della componente online, dicendo che il suo team vorrebbe che i giocatori rimanessero impegnati con KHIII per un bel po’ di tempo, e una componente online aiuterebbe ad aumentarne la longevità. Sebbene al momento siano tutti impegnati a lavorare sulla campagna principale, ci sono in ballo alcune interessanti idee per una modalità di rete.

Fonte: Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games