Sixtar Gate: STARTRAIL, rhythm game annunciato per PC e Nintendo Switch

Sixtar Gate: STARTRAIL, rhythm game annunciato per PC e Nintendo Switch

Il publisher CFK e gli sviluppatori Lyrebird Studio e Magical Works hanno annunciato il rhythm game d’azione Sixtar Gate: STARTRAIL, in arrivo nel corso del 2021 su Nintendo Switch e PC in tutto il mondo. Di seguito possiamo ammirarne il trailer di annuncio e alcune immagini.

Sixtar Gate: STARTRAIL – Trailer di annuncio

Sixtar Gate: STARTRAIL è un gioco a tema viaggi nello spazio e presenta una narrazione basata sulla musica e su adorabili artwork che offrono ai giocatori qualcosa di più oltre al gameplay da rhythm game.

Il giocatore diventa il capitano di una nave scientifica ed esplora il vasto sistema Sixtar con Shii, adorabile e ingenua compagna di navigazione. La coppia visiterà i pianeti colonizzati e scoprirà varie storie nascoste dietro di loro attraverso la musica e la storia personale di Shii.

Il produttore principale di Sixtar Gate: STARTRAIL è Lyrebird Ferdinant, sviluppatore di numerosi rhythm game tra cui Pump It Up e OverRapid. Il direttore del suono è Sound Souler, anche lui un compositore che ha presentato canzoni oniriche usando archi e pianoforte in diversi e innumerevoli giochi musicali.

La colonna sonora include brani esclusivi di noti compositori della serie BEMANI, oltre a brani popolari tra gli appassionati di rhythm game. Inoltre, ci saranno contenuti che potranno apprezzare sia i principianti che i giocatori più accaniti.

Fonte: CFK via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*