Il Giappone punta alla fine dello stato di emergenza, tranne per Okinawa

Il Giappone punta alla fine dello stato di emergenza, tranne per Okinawa

Così come l’Italia si sta pian piano avviando verso la totalità delle zone bianche, anche il Giappone cerca di trovare un punto per ripartire. Il governo nipponico annuncia l’intenzione di terminare lo stato di emergenza per nove prefetture, ovvero Tokyo, Kyoto, Osaka, Hyogo, Aichi, Fukuoka, Hokkaido, Okayama, e Fukushima. Nulla da fare per Okinawa, che invece dovrà continuare fino all’11 luglio.

Nonostante la volontà di mettere fine allo stato di emergenza per queste nove, che dovrebbe avvenire il 20 giugno, le prefetture mirano comunque a mantenere misure preventive intensive fino all’11 luglio.

Il governo si sta attualmente consultando con un comitato di esperti di malattie infettive in merito a questi piani. Il comitato sta anche discutendo se mantenere alcune misure in atto e se allentare alcune delle restrizioni come i limiti di partecipazione agli eventi.

Fonte: NHK via Anime News Network

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*