Persona 5: nuove informazioni sulla localizzazione

Persona 5

Durante la conferenza stampa dedicata a PlayStation dell’E3 2016 di Los Angeles, Mai Namba, traduttrice che sta curando la localizzazione di Persona 5 e che ha già lavorato con ATLUS in precedenza, ha avuto modo di svelare qualche piccolo dettaglio in più sul nuovo capitolo in arrivo il 14 febbraio 2017 su PlayStation 4 in Nord America.

Secondo Namba-san infatti Persona 5 sarà diverso dai precedente giochi della serie che erano più incentrati sulle amicizie. Nonostante queste siano presenti anche in P5 il tutto avrà un tono più rigido. Detto questo resta comunque un capitolo della saga e parte del sistema incrocerà quello già visto in Persona 4 ma, allo stesso tempo, troveremo tantissime nuove funzioni che lo renderanno fresco e accessibile anche ai neofiti. Questo però non deve spaventare i fan della serie che troveranno tanti rimandi ai giochi precedenti del franchise.

Parlando della localizzazione, Namba-san ha detto che è sempre una sfida in quanto, essendo il gioco ambientato in Giappone, ci sono un sacco di riferimenti alla cultura locale. Durante la localizzazione il team deve infatti riuscire a rendere i riferimenti accessibili al pubblico occidentale senza però perdere di vista la visione originale del gioco. Alcune battute infatti devono essere modificate durante la traduzione dal giapponese all’inglese per poterle rendere divertenti anche per il pubblico oltreoceano.

I traduttori hanno iniziato a lavorare sul gioco giocandolo individualmente e cercando di prendere familiarità con tutti i personaggi presenti, per poi riunirsi col resto del gruppo e caratterizzare i personaggi, determinando come dovranno parlare e hanno dei tratti specifici da evidenziare. Namba-san ha poi affermato “Avendo già lavorato alla localizzazione di titoli così radicati nella cultura giapponese, so quanto può essere difficile lavorare ad un gioco come Persona, ma vedremo insieme i risultati il 14 febbraio.”

Persona 5

Il doppiaggio giapponese nelle versioni occidentali

Per quanto riguarda il doppiaggio del titolo, ATLUS ha confermato che Persona 5 arriverà solo con le voci in Inglese in Nord America (e quindi in Europa). La compagnia, tuttavia, sta pensando al modo di far arrivare anche il doppiaggio originale sotto forma di contenuto scaricabile. John Hardin, responsabile delle pubbliche relazioni di Atlus USA, ha infatti scritto su Twitter: “Confermiamo che P5 arriverà con il solo doppiaggio inglese. Stiamo cercando un modo di portare le voci originali giapponesi come DLC“, aggiungendo inoltre che: “Nonostante le aspettative, sappiamo che la strada per questa richiesta è in salita“. Non ci resta che sperare che le richieste di tutti i fan che vorrebbero finalmente sentire le voci originali dei personaggi vengano ascoltate.

Fonte: ATLUS via DualShockers, Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games