FINAL FANTASY XV: la fuga di Noctis

final fantasy xv cover logo

Come già accaduto per Kingdom Hearts III, SQUARE ENIX diffonde informazioni aggiuntive anche per FINAL FANTASY XV, il non nuovo, in quanto sarebbe dovuto uscire da quasi otto anni, ma sicuramente attesissimo capitolo della saga di Final Fantasy.

FINAL FANTASY XV vedrà il protagonista Noctis, principe del regno di Lucis, costretto assieme ai suoi amici a fuggire dalla propria abitazione durante l’attacco delle forze di Nifiheim.

La scorsa notte abbiamo avuto un assaggio del battle gameplay del gioco, che ci ha mostrato i tre comandi principali del nostro protagonista: il teletrasporto, che permetterà di spostarci a nostro piacimento all’interno del campo di battaglia, l’attacco e la Link Form di cui ancora non abbiamo informazioni (ma non crediamo c’entri nulla con Zelda!).

L’attacco di Noctis cambierà a seconda dell’arma che equipaggeremo, e a quanto pare le spade che girano intorno al protagonista saranno equipaggiabili. Mostrati anche i comandi oggetti e magia. Possiamo vedere quest’ultima in azione nel trailer, quando il principe Noctis lancia una magia di fuoco.

FINAL FANTASY XV sarà disponibile prossimamente su PlayStation 4 e Xbox One.

Fonte: Siliconera

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Roberto Fuccini
Importatore seriale di titoli nipponici. I giapponesi lo temono… o forse, semplicemente, se ne sbattono alla grande. Per questo motivo, continua in tutta tranquillità a giocare a piede libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*