Akiba Gamers in Tokyo 2018

Senran Kagura: Bon Appétit! – Recensione

Pensavate che la faida tra le scuole di shinobi fosse finita? Sbagliato! Le nostre guerriere sono pronte a scendere di nuovo in campo, o meglio... in cucina!

SENRAN KAGURA: Bon Appétit!

senran-kagura-bon-appetit-recensione-boxartDekamori, il Super Piatto. Parole pregne di un dolce e bellissimo suono, che riportano alla mente grandiosi manicaretti e ancor più grandi forme femminili: una combinazione perfetta. Al giorno d’oggi, tuttavia, non sono in molte a lottare sulla via del perfezionamento del Dekamori. Quest’anno, però, la competizione che eleggerà il miglior Super Piatto del Giappone si svolgerà nel distretto commerciale Hanzō, con un po’ di pepe in più rispetto a quanto previsto: colei che riuscirà a raggiungere la perfezione del Dekamori potrà mettere le mani sulla segretissima pergamena ninja in grado di esaudire un qualsiasi desiderio. Ma per quale motivo il leggendario shinobi Hanzō vuol dar via così facilmente un oggetto dal potere tanto grande? La verità si cela sotto un velo di oscure e scioccanti cospirazioni… o forse lo fa semplicemente per divertirsi guardando le sensuali guerriere perdere gli abiti una portata dopo l’altra?

Le nostre shinobi preferite scendono nuovamente in campo pronte a lottare fino all’ultimo indumento, anche se stavolta la faccenda sarà ben diversa. Sfidandosi in campo culinario a suon di Dekamori, le formose kunoichi dovranno nuovamente stabilire la propria supremazia in scontri meno violenti del solito, ma allo stesso modo entusiasmanti.

Dopo l’inaspettato successo di Senran Kagura Burst per Nintendo 3DS, e l’arrivo su PlayStation Vita di Senran Kagura: Shinovi Versus, Marvelous Europe ci regala un terzo titolo per la saga, uno spin-off per palati esigenti dal titolo SENRAN KAGURA: Bon Appétit!, noto in patria come Dekamori Senran Kagura.

  • Titolo: Senran Kagura: Bon Appétit!
  • Piattaforma: PlayStation Vita
  • Genere: Rhythm game
  • Giocatori: 1
  • Software house: Marvelous!, Marvelous Europe
  • Sviluppatore: Meteorise
  • Lingua: Inglese (testi), Giapponese (doppiaggio)
  • Data di uscita: 12 novembre 2014
  • Disponibilità: digital delivery
  • Reperibilità: comune
  • DLC: pacchetto aggiuntivo contenente le due scuole Hebijo e Gessen, oggetti di gioco aggiuntivi
  • Note: il gioco è diviso in due pacchetti, nel gioco base sono presenti solo Hanzo Academy e Homura Crimson Squad
Ehm... Inutile dire "Non è come sembra" vero?

Ehm… Inutile dire “Non è come sembra” vero?

Con nostra immensa gioia, siamo tornati in tempi record a mettere le mani (non iniziate a pensare male da subito… attendete almeno qualche altro paragrafo) su un nuovo titolo della serie Senran Kagura, anche se stavolta non si tratta di un titolo della serie principale, bensì di un vero e proprio spin-off che coinvolge musica e cucina.

Apro subito una piccola parentesi: il titolo, sfortunatamente, è disponibile esclusivamente in formato digitale tramite il PlayStation Store e, inizialmente, non sarà completo. A partire dal 12 novembre sarà possibile acquistare il gioco base contenente, come già accennato in precedenza, la Hanzo National Academy e la Homura Crimson Squad; il pacchetto aggiuntivo, denominato Gessen x Hebijo, completerà il tutto aggiungendo al gioco la Gessen Girls’ Academy e la Hebijo Clandestine Girls Academy, verrà reso disponibile in un secondo momento. Per giocare con Daidouji e Rin il discorso è un po’ più complicato, in quanto saranno sbloccate automaticamente solo in caso si possieda (o si acquisti) il DLC a loro dedicato per Senran Kagura: Shinovi Versus. In poche parole, è un DLC destinato a un altro gioco che permette, se posseduto, di sbloccare i due personaggi anche in questo titolo.

Purtroppo, il metodo di distribuzione che implica l’acquisto obbligato di una grossa fetta del gioco in DLC, rende assai problematico giudicare questa piccola perla chiamata SENRAN KAGURA: Bon Appétit!. Ma andiamo avanti con le spiegazioni.

ITADAKIMASU!

 Pensate a Dekamori come un incrocio fra "La Prova del Cuoco" e "Colpo Grosso".

Pensate a Dekamori come un incrocio fra “La Prova del Cuoco” e “Colpo Grosso”.

Come descrivere al meglio questo gioco? Beh, essendo uno strip cooking battle rhythm game, possiamo definirlo una sorta mix tra Cooking Mama, Hatsune Miku: Project DIVA e ovviamente Senran Kagura. Tutto quello che dovremo fare infatti è azzeccare la sequenza di tasti che scorrerà sullo schermo per permettere alle nostre shinobi di preparare le varie portate da offrire al vecchio Hanzō, organizzatore e giudice della competizione, e ovviamente tutto a ritmo di musica. Credo che azzeccare sia il termine più adatto da utilizzare, visto che il fanservice offerto dal titolo minerà continuamente la nostra attenzione e lucidità mentale, rendendo il tutto una vera e propria sfida.

AVVERTENZA: Dopo aver giocato a questo titolo non riuscirete più a vedere (…e fatemi finire la frase almeno) con gli stessi occhi qualsiasi altro rhythm game.

senran-kagura-bon-appetit-recensione-schermata-08Le modalità di gioco saranno le seguenti: Story Mode, in cui sarà possibile affrontare la storia del titolo e ritrovare le nostre bellissime ninja a darsi ancora una volta battaglia, come abbiamo visto in Senran Kagura Burst e Senran Kagura: Shinovi Versus. Come in questi ultimi, anche Bon Appétit! offrirà, all’interno della modalità principale, alcuni dei tratti tipici delle visual novel di stampo nipponico. Altre modalità presenti al suo interno sono l’Arcade Mode, in cui sarà possibile affrontare una serie di sfide che cambieranno a seconda della difficoltà, senza tuttavia star dietro alla storia, la Free Mode, modalità in cui sarà possibile effettuare battaglie veloci con e contro qualsiasi personaggio presente (o presente al momento) e la consueta Dressing Room in cui sarà possibile non solo scegliere e cambiare i vestiti delle nostre eroine, ma anche vedere, grazie al touchscreen della console, come si prestano al danneggiamento. Purtroppo questa sezione del gioco è stata oggetto di una sorta di censura da parte di Marvelous Europe che, per evitare problemi con gli organi di valutazione dei giochi, ha preferito non sottotitolare i commenti che ciascuna delle ragazze elargirà dopo i nostri ripetuti poke sullo schermo della console.

Che la sfida abbia inizio!

senran-kagura-bon-appetit-recensione-schermata-06Analogamente al più classico dei rhythm game, come già accennato in precedenza, tutto quello che dovremo fare è cercare di fare attenzione alla sequenza di tasti che scorreranno nella parte bassa dello schermo, da premere seguendo il ritmo dei brani che verranno eseguiti in sottofondo. Ogni combattimento verrà deciso in tre round; il primo, per iniziare a portarci in vantaggio contro la nostra avversaria, inziare a danneggiarle i vestiti e, a seconda della percentuale di tasti azzeccati, guadagnare la prima metà dell’icona cuore; la seconda portata, necessaria a mantenere il vantaggio, continuare a danneggiare gli abiti dell’avversaria e guadagnare la seconda metà dell’icona cuore per completarla; infine la terza manche, per stabilire ovviamente la nostra supremazia e vincere la competizione. Sarà possibile seguire l’andamento della sfida grazie a un’apposita barra posta in alto sullo schermo e suddivisa in due colori: rossa, relativa alla nostra metà, e blu, relativa alla metà della nostra rivale. Il colore predominante raffigurato sulla barra segna in tempo reale quali dei due personaggi è in vantaggio al momento e secondo quale percentuale.

Il venerabile Hanzō svolge uno dei lavori più invidiati del mondo.

Il venerabile Hanzō svolge uno dei lavori più invidiati del mondo.

L’icona cuore, acquisita a seconda del nostro impegno e delle nostre abilità, servirà più che per aiutarci, per distrarci alla grande. Nel corso del terzo round, se saremo riusciti a completare la suddetta icona, passerà sullo schermo un tasto a forma di cuore grazie a cui, premendo uno qualsiasi dei pulsanti, sarà possibile godersi alcune scene di puro fanservice con inquadrature della nostra sensuale avversaria in completo intimo.

A seconda della nostra abilità e della percentuale di tasti premuti in modo corretto, nel corso del gioco sarà possibile caricare un’apposita barra per il power-up, attivabile con i tasti dorsali, che ci permetterà di acquisire più punti e che durerà fino a quando non commetteremo errori.

Vuoi che muoro?

 Il potassio è un elemento essenziale in una dieta equilibrata. Vero?

Il potassio è un elemento essenziale in una dieta equilibrata. Vero?

Pensavate che fosse finita qui? Poveri illusi! In caso fossimo dei mostri senza cuore impassibili a cotanto ben di dio, riuscendo a conquistare e utilizzare l’icona cuore, e ottenendo, alla fine del terzo round, un’alta percentuale di esecuzione, al termine del combattimento sarà possibile non solo vedere alcune scene esilaranti del vecchio giudice della competizione che manifesta il suo apprezzamento per i nostri piatti con scene al limite della stupidità Made in Japan, ma sarà possibile goderci il vero fulcro di questo gioco: un’imbarazzantissima scena di fanservice in cui osserveremo attentamente la nostra avversaria nelle vesti di prelibato dessert.

Adagiata su di un piatto da portata, e ornata con panna, cioccolato, frutta e chi più ne ha più ne metta (in posti veramente molto appetibili) la nostra povera avversaria poserà per noi e verrà inquadrata in tutto il suo splendore, esibendosi in alcune tipiche frasi degne del più classico anime hentai. A rendere il tutto più affascinante, avremo al nostro servizio anche i giroscopi della console, grazie a cui, muovendo la nostra PS Vita, sarà possibile ruotare l’inquadratura in-game per gustarci a pieno il nostro dolce.

Nonostante molti di voi si stiano già sfregando le mani dalla gioia, vi sconsigliamo vivamente di arrivare a sbloccare queste situazioni: quando nella vita di tutti i giorni vi ritroverete davanti a un dolce e non ci troverete nessuna delle nostre shinobi ad accompagnarlo, rimarrete piuttosto delusi. Direi in modo quasi traumatico.

Servizi a confronto

senran-kagura-bon-appetit-recensione-schermata-03Sinceramente, dopo aver giocato al già apprezzatissimo Senran Kagura Burst, immersi in questo nuovo titolo della serie abbiamo potuto constatare che qui, così come in Shinovi Versus, la qualità del fanserivce e decisamente molto più alta di quella vista su Nintendo 3DS. Non sarà strano vedere, almeno nei titoli PlayStation Vita che le shinobi, a fine combattimento, potrebbero rimanere non in semi-intimo con vestiti strappati, ma direttamente in mutande e reggiseno (e ci sono alcuni completini che non lasciano davvero nulla all’immaginazione) o addirittura nude, anche se prontamente coperte dalle discutibili censure già ammirate in Shinovi Versus.

Per spiegarvelo in parole povere, citeremo un termine reso celebre dal nostro Kilroy: in quanto fanservice, Senran Kagura: Bon Appétit! prende letteralmente a calci nel sedere Senran Kagura Burst.

Da mangiare con gli occhi

senran-kagura-bon-appetit-recensione-schermata-07Graficamente il titolo è molto buono, nulla da dire, ma possiamo affermare con certezza che il motore grafico sia preso pari pari da Senran Kagura: Shinovi Versus. Non che questo sia un male, in quanto sia il titolo in esame che quello appena citato sono entrambi molto apprezzabili e davvero ben realizzati.

Dal lato sonoro, invece, Bon Appétit! pecca, e non poco. Essendo un rhythm game, la cosa principale su cui questo spin-off di Senran Kagura dovrebbe poggiare le basi è la musica, non solo il fanservice, e da questo punto di vista il gioco in questione risulta un po’ scarno. I brani sono belli, ma sfortunatamente non tutti sono cantati. Si trattano infatti per lo più di brani strumentali, mentre quelli vocali sono riservati ai personaggi più rilevanti del gioco, in questo caso sei. Inizialmente tre, per chi dispone solo della versione base del gioco, e quindi solo i brani vocali di Asuka, Homura e Daidouji, pochi ma davvero buoni. Le restanti tre tracce arrivano insieme al pacchetto DLC, e comunque sia, dopo aver ascoltato e performato i pezzi cantati, sarà difficile tornare ad apprezzare a pieno quelli strumentali.

A chi consigliamo SENRAN KAGURA: Bon Appétit!?

Se amate Senran Kagura, il fanservice sfrenato e i rhythm game, non potete assolutamente lasciarvi sfuggire questo titolo. Tuttavia, l’assai discutibile metodo di distribuzione digitale, farcito di DLC quanto mai essenziali, potrebbe dissuadervi dall’acquisto. Nelle vesti di rhythm game, Bon Appétit! è capace di divertire anche coloro che apprezzano questo genere e che amano cimentarsi in sfide sempre più difficili.

  • Fanservice a livelli estremi
  • Un rhythm game molto divertente e ben congegnato
  • Superbi i brani cantati
  • Offre un buon livello di sfida

  • Distribuito solo come download digitale
  • Mezzo gioco è costituito da DLC
  • Pochissimi brani cantati
  • Qualche problema coi macron nei font utilizzati per la traduzione
Senran Kagura: Bon Appétit!
3.8

Gustoso cibo per gli occhi, ma con un doppio conto da pagare

Se nella recensione di Senran Kagura Burst abbiamo dato merito a Marvelous! per aver confezionato un titolo completo e per averlo venduto come un unico gioco anziché dividerlo in due parti, stavolta siamo costretti a tornare sui nostri passi. Si fosse trattato di un titolo retail e completo fin da subito, avrebbe sicuramente meritato un giudizio migliore. Se fossero stati presenti più brani cantati sarebbe stato magnifico, ma purtroppo non è andata così. Comunque sia, abbiamo apprezzato SENRAN KAGURA: Bon Appétit! in quanto, dal lato tecnico, si è rivelato un validissimo rhythm game che ha davvero poco da invidiare ai colleghi VOCALOID di SEGA. Marvelous! ha creato un piccolo capolavoro, e poi ha deciso di buttare tutto alle ortiche per ragioni che non riusciamo davvero a concepire. Un vero peccato: sarebbe potuto essere un titolo, oltre che divertente e gradevole, anche accessibile a tutti, con un metodo di distribuzione decisamente migliore. Possiamo solo ben sperare per una futura edizione retail completa di tutto, come sta per essere lanciata in Giappone in combo con Shinovi Versus.

Redazione
Dal 2013 la redazione di Akiba Gamers si prodiga nell'informare e intrattenere gli appassionati di videogiochi giapponesi. Dal 2018 il sito parla anche di Giappone, anime, cinema e tanto altro.