E3 2014 PlayStation 4 e la conferenza Sony: le nostre impressioni

bloodborne cover

Anche quest’anno Sony è riuscita ad accaparrarsi la vittoria a suon di titoli ed esclusive contro Microsoft presentando, soprattutto durante la prima parte, un sacco di nuove IP e dando speranza a tutti i milioni di fan in ascolto in una prosecuzione addirittura migliore. La magia purtroppo si è spenta velocemente nella seconda parte della conferenza, perché l’annuncio di titoli è stato praticamente azzerato e sostituito dal reveal di un sacco di funzioni sicuramente molto interessanti ma di certo non adatte all’evento e non gradite dai fan nel contesto E3, dove dovrebbero essere i giochi a farla da padrone.

Ecco un resoconto di tutto quello che Sony ha mostrato durante la sua conferenza.

  • Il titolo con cui decide di aprire le danze è il tanto atteso Destiny, titolo multipiattaforma con particolari accordi nei confronti di Sony che garantiranno ai giocatori che sceglieranno di giocarlo su PS4 diversi vantaggi, tra cui la possibilità di averlo prima degli altri, armi, armature esclusive e livelli bonus. A tutti i possessori attuali di PS4 verrà data la possibilità per qualche giorno (da giovedì a domenica) di provare l’alpha multiplayer del titolo, la beta sarà invece disponibile il 17 luglio. Per fortificare ancora di più il legame tra casa Sony e Destiny è stato annunciato un bundle disponibile dal 9 settembre che includerà una PS4 bianca, Destiny e un mese di PlayStation Plus.
  • The Order 1886 è un promettente titolo già annunciato allo scorso E3 e ripresentato quest’anno con un nuovo trailer che altro non ha fatto se non alimentare l’hype che si è creato intorno al gioco.
  • La prima nuova ip esclusiva presentata è Entwined, titolo dal concept particolare che parla di due spiriti innamorati che non possono venire a contatto l’uno con l’altro e della loro corsa infinita fianco a fianco.
  • Little Big Planet 3 è il nuovo capitolo del brand esclusivo firmato Media Molecule che ha conquistato milioni di giocatori. Tra le novità presenti nel titolo possiamo trovare tre nuovi personaggi giocabili, ognuno con particolarità differenti utili a risolvere i migliaia di puzzle presenti nel gioco.
  • Bloodborne è un’altra nuova IP esclusiva, targata From Software, che a giudicare dal trailer si direbbe avere tutte le carte in regola necessarie per diventare un pilastro portante nella lista di giochi di Playstation 4.
  • Far Cry 4 è stato annunciato per PS3 e PS4 e darà la possibilità ai giocatori che possiedono il gioco di poter invitare a giocare amici che non lo possiedono.
  • Dead Island 2 viene presentato con un trailer molto divertente che sicuramente ha soddisfatto i fan della saga, anche se non ha mostrato nulla riguardo al gameplay.
  • Non poteva mancare il nuovo Battlefield che questa volta è accompagnato dalla parola Hardline e che si concentrerà sull’ordine pubblico. Sarà infatti possibile impersonare un commando di ladri o una squadra di agenti speciali e tentare di sopraffare gli avversari. Ilari sono i danni che i militari provocano alla città per arrestare i ladri rispetto alla cifra rubata dai malviventi che alla fine verranno arrestati.
  • Magicka 2 arriva sugli schermi dell’E3 con il trailer più divertente di tutti, facendo sperare in un coinvolgente gioco multiplayer da condividere con gli amici.
  • Annunciato il grande ritorno della famosissima avventura grafica Grim Fandango che tornerà in grande stile con un remake HD.
  • Confermato l’impegno di Sony nei confronti degli sviluppatori di giochi indie, con un occhio di riguardo su diversi titoli resi addirittura esclusivi delle console Sony.
  • Un’altra nuova ip esclusiva molto gradita porta la firma del famosissimo Suda51 che impreziosisce la conferenza del monolito nero con il titolo Let It Die, disponibile nel 2015.
  • La nuova casa di sviluppo Giant Squid sbarca su Playstation con la nuova ip chiamata Abzu che a prima vista sembrerebbe un deep sea exploration.
  • Gli annunci successivi a questi titoli riguardano principalmente nuove funzioni e applicazioni implementate su PlayStation 4, come ad esempio la possibilità di caricare, premendo un tasto, video contenenti interi frammenti di gameplay sul proprio canale di YouTube, oppure di trasmettere in streaming utilizzando una versione per console di Twitch.
  • È stata annunciata anche per l’Europa la nuova console PlayStation TV che permetterà, tra le tante funzioni, di giocare ai giochi per PS Vita su televisione, e in futuro anche titoli PS3 e PS4 in remote play.
  • PlayStation Now vedrà l’avvio di una open beta per Canada e Stati Uniti prevista per il 31 luglio, che darà la possibilità di accedere a centinaia di titoli per PS3 giocabili su PlayStation 4 e PS Vita. Già annunciati alcuni titoli presenti tra cui Dead Space 3, God of War: Ascension e Metal Gear Solid V: Ground Zeroes.
  • Gli ultimi quattro titoli annunciati per PlayStation 4 non hanno bisogno di nessuna presentazione e sono stati riveltai verso la fine della conferenza, regalando ai numerosi fan non poche soddisfazioni. I giochi in questione sono: Mortal Kombat X, Batman: Arkham Knight, Metal Gear Solid V: The Phantom Pain e Uncharted 4: A Thief’s End. Annunciati anche i porting di GTA V e The Last of Us, titoli di enorme successo e apprezzati da tutto il mondo videoludico.
  • Abbastanza deludente lo spazio dedicato alla PS Vita con solamente tre titoli (di tutto rispetto) annunciati per l’occidente: Child of Light, Tales of Hearts R e Tales of Borderlands, e la promessa che centinaia di titoli sono in sviluppo per la console portatile targata Sony. Estremamente positiva e gradita l’anticipazione di Project Morpheus, diretto concorrente di Oculus Rift, che ha avviato il conto alla rovescia per la nuova frontiera del videogame, giocabile con una serie di demo da tutti i partecipanti all’evento di Los Angeles.

Nonostante l’innumerevole quantità di titoli presentati, tra cui molte nuove IP esclusive, Sony non è riuscita ad emozionare la maggior parte dei suoi fan che si aspettavano molto di più dal colosso proprietario del marchio PlayStation. L’assenza alla presentazione di titoli targati SQUARE ENIX e di JRPG in generale ha deluso molti amanti di un genere che, almeno in occidente, sta diventando sempre più di nicchia.

(a cura di Psychedelic Frog e Sancta)

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Psychedelic Frog
Cresciuto a forza di puzzle game, ha ottenuto il potere di confondere e ingarbugliare qualunque cosa. A prima vista può sembrare cattivo, ma in realtà nasconde un cuore di cioccolata.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games