E3 2014 Xbox One e la conferenza Microsoft: le nostre impressioni

xbox one E3 2014 scalebound

LIVE da casa di Sancta, in collaborazione con la Psychedelic Frog, vi presentiamo quelle che sono le impressioni di AnotherCastle.it sulla conferenza di Microsoft Xbox in occasione dell’Electronic Entertainment Expo 2014.

Innanzitutto, com’era prevedibile, Microsoft apre le danze mostrandoci qualche minuto di gameplay del nuovo Call of Duty: Advanced Warfare che sarà disponibile dal 4 novembre. Graficamente impeccabile (come al solito) sebbene in fin dei conti sia (come al solito) la solita minestra riscaldata.

  • Forza Horizon 2, simulatore di guida anche in questo caso graficamente splendido ma che, ovviamente, non va oltre questo; condizioni climatiche drammatiche (cambieranno in tempo reale), avrà in esclusiva all’interno del suo parco auto la nuovissima Lamborghini e offrirà un’ottima e stabile modalità online grazie ai suoi server dedicati.
  • Evolve, l’ennesimo sparatutto dove però sarà possibile vestire anche i panni dei mostri, nel caso lo desiderassimo; nulla di nuovo sotto la luce del sole, si tratta sempre del tipico gioco facente parte di un genere sempre trito e ritrito.
  • Assassin’s Creed Unity, nuovissimo capitolo della celeberrima saga Ubisoft fornirà per la prima volta la possibilità di giocare in cooperativa con altri quattro giocatori e sarà ambientato nel periodo della rivoluzione francese, ottimo titolo per gli amanti della saga con i soliti elementi parkour e combattimento dinamico.
  • Dragon Age Inquisition, in programma per il 7 ottobre offre come sempre una valida alternativa al più classico Skyrim, sebbene non ne possieda lo stesso fascino; titolo comunque valido che sicuramente i fan sapranno apprezzare, sebbene, di nuovo, non presenti nulla praticamente nulla.
  • Sunset Overdrive invece, offre effettivamente una ventata di aria fresca, o quantomeno diversa dal panorama sparatutto/WRPG che sembra dominare la scena della console Microsoft. Combattimenti contro mutanti a colpi di fucilate al plasma, esplosioni assurde e onomatopee scritte con il sangue dei nemici, sapranno attirare le masse e il grande pubblico? Solo il tempo ce lo dirà.
  • Dead Rising 3 presenta un DLC assolutamente folle per il trentunesimo anniversario di CAPCOM, contenente una selezione di alcune famosissime star della casa di Street Fighter, che saranno giocabili appunto, su Dead Rising 3.
  • Fable torna nuovamente a farsi sentire con il suo ultimissimo capitolo al titolo Fable Legends. In questo titolo potremo impersonare sia gli eroi che gli antagonisti, nel qual caso il nostro compito sarà di piazzare trappole ed evocare mostri per evitare ai buoni di riuscire nelle loro imprese.
  • Project Spark rappresenta un nuovo tipo di concept nel quale il giocatore avrà di fatto la possibilità di creare molteplici livelli in molteplici universi, da poter anche condividere con gli amici online. Non importa se preferite le ambientazioni medioevali oppure lo spazio profondo, con questo titolo potrete creare praticamente qualunque cosa. Da notare il cameo con l’apparizione di Conker.
  • Ori and the Blind Forest sembra un titolo simile al già famoso Child of Light, con un’ambientazione 2D ben curata ed elementi in parte platform e in parte RPG; staremo a vedere cosa sarà in grado di offrire ai giocatori in futuro, quando avremo maggiori informazioni a riguardo.
  • Halo, come facilmente immaginabile, ha avuto moltissimo screentime e ne viene annunciata la “The Masterchief Collection” che racchiude la riconversione in HD dei quattro titoli della saga con l’aggiunta di Halo Nightfall (una serie action) e la chiave per accedere alla beta multiplayer di Halo 5: Guardians. Anche in questo caso avrà server dedicati e viene garantito che girerà in 1080p a 60 fps fissi.
  • Inside, titolo strano vagamente simile a Limbo. Non si è capito molto dal breve video mostrato, quindi non siamo in grado di darvi grandi delucidazioni in merito, ma vi terremo aggiornati in futuro.
  • ID@XBOX, sistema di supporto di Microsoft verso i developer indipendenti che fornisce anche veri e propri kit di sviluppo ai migliori progetti che verranno pubblicati nel caso si rivelino particolarmente validi
  • Rise of the Tomb Raider, nuovo titolo con Lara Croft come protagonista, sempre nel suo solito stile del precedente episodio che ne ha segnato il reboot. Gli amanti della saga saranno certamente in grado di apprezzarlo, ora in una veste grafica davvero da paura.
  • The Witcher 3: Wild Hunt, ultimo attesissimo capitolo dell’omonima saga che vanta un’ambientazione totalmente open world. Il gioco, anche in questo caso un WRPG, si presenta bene ai nostri occhi, sebbene, nuovamente, non presenti davvero nulla di innovativo.
  • Phantom Dust, remake di un vecchio titolo già apparso sulla prima XBOX, il video non mostra granchè, ma da quel poco che ci e’ stato fatto vedere sembrerebbe interessante.
  • The Division, 2015, indovinate? Un altro FPS! Il titolo era già stato mostrato al precedente E3, e il video fatto vedere oggi non ha aggiunto nulla a quel che già sapevamo.
  • Hideki Kamiya di Platinum Games collabora con Microsoft per mostrarci un breve video della sua ultima creazione: ScaleBound. Da quel che possiamo evincere dai pochi secondi del teaser trailer, sembrerebbe un titolo action a tema draghi: vi terremo sicuramente informati mano a mano che entreremo in possesso di ulteriori dettagli.
  • Per finire, Xbox One ci mostra Crackdown, reboot di un altro action/FPS ambientato in tempi moderni, ricco di esplosioni e con una grafica in stile cel shading.

Possiamo dire che tutto sommato non è stata una cattiva presentazione, sebbene non presenti nessun titolo di particolare interesse per quello che normalmente viene trattato da Another Castle, fatta eccezione magari per Scalebound e Ori and the Blind Forest. Staremo a vedere cosa Microsoft avrà in serbo per noi in futuro e speriamo che magari ci propongano delle esclusive di maggior peso.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Si definisce un nerd di livello S+, ama follemente i JRPG e gli SRPG al punto che se potesse se li porterebbe a letto... infatti dorme con Tales of Vesperia al posto dell'orsacchiotto.

Akiba Gamers su Twitch

Scopri il palinsesto settimanale