Street Fighter V: l’aggiornamento di marzo punisce i rage-quitter

Street Fighter V: l’aggiornamento di marzo punisce i rage-quitter

Dal rilascio di Street Fighter V lo scorso febbraio, CAPCOM ha fornito periodicamente degli aggiornamenti volti a venire incontro alle segnalazioni da parte degli utenti al fine di rendere più piacevole l’esperienza di gioco.

Con questo aggiornamento, oltre a fornire spiegazioni sulla linea di comportamento provvisoria assunta verso i cosiddetti rage-quitter (giocatori con un elevato tasso di disconnessioni) è stata presentata una sintetica panoramica sui difetti sanati e da risolvere.

Problema dei Rage-Quitter

Essendo il maggior problema sentito dalla community e, per evitare di punire utenti senza avere le prove necessarie, CAPCOM, collaborando con la squadra addetta ai server di SFV, ha ideato un sistema che riesce a identificare i giocatori colpevoli di un numero eccessivo di abbandoni delle partite così da poter applicare la giusta sanzione. Ogni settimana saranno oggetto della punizione tutti i giocatori che presentano un elevato tasso di disconnessioni unito a una percentuale di vittorie non realistica, quindi, se la vostra connessione fa i capricci, non avete motivo di preoccuparvi: vengono infatti indicati come “rage quitter” solo i giocatori con una percentuale di disconnessioni pari all’80-90% del totale. Dalla settimana scorsa, sono stati già penalizzati ben 30 giocatori che si sono visti ridurre i loro League Point e il loro Rank e, oltre a ciò, i loro account saranno monitorati dagli addetti della CAPCOM nelle prossime settimane così da prendere ulteriori provvedimenti se necessario.

In definitiva, la punizione per questa categoria di utenti dagli account nel sistema con tassi di disconnessione decisamente anomali (in particolare alla fine del match) è il reset dei League Point. CAPCOM però ci tiene a sottolineare che questa è una soluzione provvisoria e che, al momento, non riesce a prevedere una data precisa per lo sviluppo di una soluzione definitiva.

Bug Fix

L’aggiornamento di marzo presenta poi ulteriori novità e bug-fix. In primis, per coloro che avessero problemi di connessione ai server, la divisione giapponese di CAPCOM ha raccomandato di controllare e verificare se le seguenti porte remote sono disponibili sul vostro router e PC in quanto potrebbero aiutare ad aver accesso ai server:

TCP: 80, 443, 20002, 30840, 30850, 30870
UDP: 30840-30859, 30870-30879

Sono stati poi effettuati i seguenti fix lato server:

  • È stato risolto il problema che impediva ad alcuni utenti di non essere trovati nella Ricerca Rivale.
  • È stata eliminata la causa che causava la disconnessione dei giocatori in seguito alla creazione della Lounge di combattimento.

Infine, CAPCOM ha dichiarato di essere a conoscenza di altri problemi che sono in fase di risoluzione:

  • Gli utenti con “-“ e “_” all’interno del loro Fighter ID non possono essere cercati.
  • Se si viene disconnessi mentre si crea un Fighter ID, esso sarà il vostro ID PSN o Steam.
  • I dati del Fighter Profile non contengono molte informazioni. Ciò verrà corretto in un prossimo futuro.

Per eventuali feedback o commenti sentitevi liberi di twittare a @SFVServer o commentare su Unity.

Fonte: Capcom Unity

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Hansen
Costantemente impegnato nel completamento della sua lista di 100 cose da fare prima di morire, sogna un futuro da Persona user.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games