FRITZ!Repeater 3000 – Recensione del mesh repeater di AVM

Recensione del FRITZ!Repeater 3000, ripetitore di segnale Wi-Fi a tre bande della casa tedesca AVM, con supporto alle reti mesh

FRITZ!Repeater 3000 - Recensione del mesh repeater di AVM

Insieme al router FRITZ!Box 7530 di cui ci siamo occupati, AVM ci ha mandato anche un FRITZ!Repeater 3000, un ripetitore di segnale Wi-Fi, in modo da poter espandere la portata del router e poter testare una delle feature più importanti di questa coppia, ovvero la possibilità di creare una rete mesh, più stabile e con prestazioni maggiori rispetto ad una semplice ripetizione di segnale, con l’ausilio di due dispositivi fra loro perfettamente compatibili. Andiamo dunque a vedere come si è comportato questo ripetitore, sia con un router della stessa marca sia con uno di marca differente, ricordandovi che questa recensione va letta sicuramente in coppia con quella del già citato FRITZ!Box 7530 per comprendere appieno se acquistare o meno i due prodotti del marchio FRITZ!.

Unboxing, materiali e qualità costruttiva

Il discorso fatto per il router qui si può applicare di nuovo praticamente parola per parola: in una scatola semplice e poco ingombrante ci arriverà l’essenziale, composto ovviamente dal ripetitore, dal cavo di alimentazione, da un cavo Ethernet piatto e dalla manualistica. Ritroviamo qui la colorazione doppia bianca e rossa che io personalmente non trovo molto piacevole alla vista, ma come detto essendo proprio una delle caratteristiche di tutti i prodotti appartenenti al brand AVM, non ci si può davvero fare nulla. I gusti sono gusti, ma in generale in un mondo dove il colore standard degli apparecchi elettronici è il nero, il ripetitore stona parecchio.

FRITZ!Repeater 3000

Il ripetitore si presenta così.

Il dispositivo risulta comunque piuttosto stabile grazie a dei gommini piazzati sulla parte inferiore, ma sarà necessario per questo motivo tenerlo in verticale, quindi non lo consigliamo per spazi stretti, seppure le sue dimensioni siano contenute. La plastica è rigida e solida al tatto, e i lati ben areati fanno sì che al tocco non risulti mai troppo caldo neanche sotto stress, quando lavora a pieno regime per far passare una spessa mole di dati.

Installazione iniziale e configurazione

Una volta collegato alla corrente, il Repeater 3000 si accenderà automaticamente e nel giro di qualche secondo creerà una propria rete aperta a cui connettersi, per effettuare poi la configurazione iniziale in cui dovremo scegliere per quali reti estendere il segnale, con il supporto completo alle due bande 2.4GHz e 5GHz. È presente il supporto alla tecnologia WPS, per cui connettere il ripetitore ad un dispositivo madre che supporta la stessa tecnologia è davvero semplice: basterà premere l’apposito pulsante su entrambi i dispositivi che si vuole far comunicare e questi si connetteranno automaticamente con una configurazione quasi del tutto automatica. A quel punto ci si potrà poi collegare al pannello di controllo per modificare più granularmente ogni settaggio, ma nella stragrande maggioranza dei casi questo non sarà necessario. Configurare questo ripetitore in linea di massima è stato un processo di pochi minuti e un gioco da ragazzi, adatto anche ai meno esperti, visto il supporto più o meno universale che ormai i dispositivi hanno con lo standard WPS.

Funzionalità

Il FRITZ!Repeater 3000 può essere utilizzato in due modi diversi: come semplice Wi-fi Extender che creerà una rete secondaria e come nodo singolo di una rete Mesh, se utilizzato in concomitanza con un router della stessa casa produttrice che è dotato di tale funzionalità. Al suo interno sono presenti ben quattro antenne interne e per comunicare con il modem, e per l’estensione della rete viene utilizzata una tecnologia tri-band: due bande sono dedicate alla ripetizione del segnale, mentre una funziona da backhaul, cioè dedicata solamente alla comunicazione fra modem e ripetitore per assicurare prestazioni maggiori.

Sebbene sia possibile collegarsi direttamente al ripetitore tramite indirizzo IP dedicato, un grosso punto a favore del prodotto sta nella presenza dell’ottima app Fritz!WLAN, disponibile per Android e iOS, che ci permetterà di modificare al volo i settaggi oppure di monitorare in maniera molto dettagliata i dispositivi connessi alla rete, la forza del segnale e non solo.

Prestazioni

FRITZ!Repeater 3000

All’estremità della casa dove la connessione arrivava a malapena, la situazione era questa.

Qui devo dire che sono rimasto davvero stupito dalla differenza di qualità e di prestazioni utilizzando sia un router FRITZ! che uno di un’altra azienda (Zyxel). Nel primo caso, viene attivata in automatico la possibilità di creare una rete mesh con una qualità e un’affidabilità molto maggiore, mentre con un modem di altra marca sarà possibile solamente estendere il segnale nel modo standard, ovvero ripetendolo, creando una o due reti “parallele” con un ovvia riduzione in termini di velocità. Come si può notare dalle immagini inserite qui sotto, ho fatto dei test di velocità piazzandomi nelle zone della casa più lontane dal modem, con risultati piuttosto scadenti. Vivo in un appartamento piuttosto grande ma dove a penalizzare maggiormente sono i muri molto spessi (essendo una casa vecchia), il che rende impossibile, senza l’ausilio di un ripetitore, avere una copertura decente in ogni stanza.

Fortunatamente, il FRITZ!Repeater 3000 si è dimostrato all’altezza della situazione e anche negli angoli più remoti della casa sono passato da una connessione poco stabile agli almeno 30 Mbp/s granitici, rappresentando un incremento della velocità ma soprattutto della stabilità, davvero impressionante. Ovviamente, più ci si avvicina al ripetitore, più questi risultati migliorano. In casa ho una classica FTTC a 100 mega con una velocità effettiva di circa 70Mbps, che in Wi-Fi scende sensibilmente. La banda a 5GHz purtroppo proprio per sua natura ha una portata minore, ma anche in questo caso l’estensione e il miglioramento delle prestazioni è notevole. Lo stesso non si può dire però dei test fatti con un router non-AVM che quindi non sfrutta la tecnologia mesh, per i quali l’incremento di prestazioni è stato molto minore, con prestazioni non altrettanto stabili e alcuni problemi di potenza del segnale “in entrata” sebbene i test con i due router siano stati effettuati alla stessa distanza.

Anche collegando più dispositivi in una volta (due smartphone, Nintendo Switch, un decoder Sky e un portatile) e utilizzandoli tutti allo stesso tempo per scaricare dati non ho riscontrato particolari problemi di stabilità e di connessione, se non un ovvio rallentamento generale per via della quantità di banda allocata a ciascun dispositivo.

FRITZ!Repeater 3000 – Conclusioni

FRITZ!Repeater 3000Il Fritz!Repeater 3000 rappresenta un ottimo prodotto, ma che in linea di massima può dare il meglio di sé solo quando viene accoppiato ad un router AVM di fascia medio-alta che supporta la possibilità di creare reti mesh. Pur avendo un costo piuttosto elevato (venduto sia online che presso rivenditori come Trony con un prezzo che oscilla fra i 120 € e i 150 €), questo prezzo è giustificato dalle prestazioni: come visto nel corso della recensione, in stanze dove a malapena arrivava il segnale a 2.4GHz perdendo spesso la connessione ora si ha una copertura perfetta, con una velocità di navigazione quasi triplicata. Le prestazioni calano sensibilmente in caso si impieghi la ripetizione di segnale standard invece di quella mesh, e per questo è più difficile raccomandare questo ripetitore a chi possiede un modem di un’altra marca, ma in generale la semplicità d’uso, l’ottimo supporto software e la facilità di configurazione grazie all’app ben realizzata ne fanno sicuramente un prodotto valido, di alcune spanne sopra i ripetitori di segnale di fascia consumer.

Puoi acquistare il FRITZ!Repeater 3000 su Amazon seguendo questo link.

Perfetto per creare un ecosistema AVM

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games