Tokyo Ghoul, Kimba e La Sirena Cannibale si trasformano in gioielli

gioielli

Gli studenti dell’Istituto Europeo di Design del secondo anno del Corso Triennale in Design del Gioiello e Accessori hanno realizzato una serie di gioielli ispirati ad alcuni manga come Kimba il leone bianco, La Sirena Cannibale e Tokyo Ghoul, come riportato da J-POP Manga e come possiamo ammirare negli scatti fotografici disponibili di seguito.

“Ho lanciato una sfida ai miei studenti e il risultato è stato sorprendente”, ha dichiarato il docente Fabrizio Modina, esperto di manga. “Due mondi apparentemente lontani si sono fusi come metalli, dando vita a creazioni che in molti vorranno possedere e indossare.”

 

Il Design del Gioiello incontra il Manga

In collaborazione con J-POP Manga, tredici studenti dell’Istituto Europeo di Design si sono sfidati nell’interpretare personaggi e temi dei manga trasformandoli in gioielli e accessori. 

Torino, 4 luglio: Trasformare personaggi e temi trattati nei fumetti editi dalla casa editrice J-POP in gioielli e accessori. Questa la sfida lanciata agli studenti del secondo anno del Corso Triennale in Design del Gioiello e Accessori dell’Istituto Europeo di Design da Fabrizio Modina, docente IED ed esperto di manga e anime.

“Ho lanciato una sfida ai miei studenti e il risultato è stato sorprendente”, dice Fabrizio Modina. “Due mondi apparentemente lontani si sono fusi come metalli, dando vita a creazioni che in molti vorranno possedere e indossare. Il cult nel cult”

Tra i manga selezionati dagli studenti come base di ispirazione figurano sia classici sia titoli contemporanei, tra i quali Kimba – Il leone bianco di Osamu Tezuka, che a breve entrerà nella Osamushi Collection di J-POP Manga, impulso alla creazione di un ear cuff che impreziosisce l’orecchio con il profilo del giovane leone protagonista; i personaggi di Tatsunoko, modelli per cammei e spille che richiamano gli iconici profili degli eroi degli anime della storica casa di produzione giapponese, e le opere di Kazuo Kamimura, condensate in un mini manga, dalle cui pagine nasce un divertente bracciale. E ancora, La Sirena Cannibale di Hiroshi Noda, ispirazione per un’ironica collana a lisca di pesce, e Tokyo Ghoul, per gli amanti del quale è stato realizzato un bangle con tanto di denti che al suo aprirsi rivela una pioggia di brillanti rossi, richiamo all’iride cremisi del protagonista della serie creata da Sui Ishida.

“Siamo rimasti molto colpiti dal livello dei progetti degli studenti,” dichiara Marco Schiavone, Editore di Edizioni BD e J-POP Manga. “Alcuni concept sono veramente originali e sorprendenti, e tutti hanno saputo interpretare i manga selezionati per realizzare degli oggetti veramente belli.”

La collaborazione tra J-POP Manga e IED porterà alla realizzazione di uno o più prototipi che saranno presentati al pubblico in uno showcase itinerante, presso fiere di settore e spazi museali. 

Fonte: J-POP Manga

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*