LUPIN III – THE FIRST: Showcase della Master Stars Piece di Fujiko Mine

Direttamente dal film LUPIN III – THE FIRST ecco arrivare la bella ladra Fujiko Mine, riprodotta nella figure della linea Master Stars Piece.

LUPIN III – THE FIRST: Showcase della Master Stars Piece di Fujiko Mine

Sin dal suo debutto nel 1967, ad opera del compianto Monkey Punch, abbiamo visto il ladro gentiluomo Lupin III e compagni in molte salse: manga, anime, live action, e con il passare degli anni e l’avanzare della tecnologia anche con un film in 3D CG: LUPIN III – THE FIRST.

L’idea di una pellicola così ambiziosa è venuta proprio al maestro Punch nel 2015, quando a seguito del crossover con Detective Conan pensò che l’idea di vedere l’astuto Lupin calcare la scena 3D in computer grafica potesse essere interessante. Purtroppo però il progetto non ha avuto vita facile, come vi abbiamo raccontato nella recensione della pellicola.

La presenza di una nuova versione della ladra mozzafiato Fujiko Mine ha stuzzicato la fantasia di Banpresto e BANDAI Spirits, che hanno deciso di dedicarle una nuova figure statica della linea Master Stars Piece. E con questo nuovo showcase vogliamo mostrarvela in tutto il suo splendore!

  • Serie: LUPIN III – THE FIRST
  • Linea: Master Stars Piece
  • Personaggio: Fujiko Mine
  • Produttore: Banpresto, BANDAI Spirits
  • Dimensioni scatola: 20 x 15 x 10 cm
  • Altezza figure: 25 cm
  • Materiale: PVC
  • Varianti: Nessuna
  • Prezzo consigliato: 30,00 €
  • Acquistabile su: Amazon

Chi non conosce Fujiko Mine? Con la presenza di Lupin III nel nostro territorio dal 1979 fino ai giorni nostri, ormai quelli del celebre ladro gentiluomo, dell’infallibile cecchino Jigen Daisuke, dell’abile samurai Goemon Ishikawa e la sua spada in grado di tagliare qualsiasi cosa, della ladra doppiogiochista di natura Fujiko, e dello sfortunato ispettore Zenigata, sono volti che probabilmente conoscono pure i sassi.

Sebbene la notorietà abbia aiutato i suoi colleghi, talvolta rivali, Fujiko non ha goduto di molta fortuna in passato: c’è infatti stato un periodo in cui l’abile ladra è infatti stata rinominata Margot nell’adattamento italiano, causando non poca confusione in quanto era come credere che si trattasse di due personaggi diversi quando non è era effettivamente così. Dopotutto, questa non è la prima né l’ultima serie il cui adattamento nostrano dei tempi andati ha finito per storpiare i nomi dei suoi personaggi.

LUPIN III – THE FIRST: Showcase della Master Stars Piece di Fujiko Mine

Quello che però non è mai cambiato nel corso degli anni è che Fujiko è una delle femme fatale più amate dai fan dell’animazione nipponica, per cui non c’è tanto da stupirsi se Banpresto e BANDAI Spirits hanno ben deciso di dedicarle più esponenti di Master Stars Piece. E ce ne sono davvero di tutti i gusti!

Racchiusa in una scatola di appena 20 x 15 x 10 cm invece si trova quella di cui vi parliamo oggi, dedicata proprio alla versione dell’amatissima ladra vista in LUPIN III – THE FIRST. La figure, 25 cm di altezza, ci viene proposta in formato quasi intero, con soli tre pezzi da dover assemblare tra cui corpo, testa, e l’immancabile base su cui il tutto si sorregge, davvero molto carina e ricreata come se fosse una strada di sanpietrini.

A differenza delle altre Master Stars Piece a lei dedicate, questa sfoggia un bellissimo abito da sera verde smeraldo, e non manca di sfoggiare qualche oggetto prezioso come bracciali o collana. Sarà qualche regalo di un ricco spasimante? O saranno frutto di qualche colpo messo a segno? Chissà… Quel che è certo è che, se siete rimasti ammaliati dal fascino dei Fujiko nella pellicola LUPIN III – THE FIRST, allora trovarle un piccolo spazio nella vostra collezione è quantomeno d’obbligo!

Vi servono altri incentivi? Allora lasciatevi convincere dalla galleria che trovate qui sotto.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile grazie al tuo supporto! Puoi iscriverti ai nostri canali social, condividere i nostri articoli tramite gli appositi link e fare passaparola fra i tuoi amici.

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.