FINAL FANTASY VII Remake: lo stato dei lavori secondo Yoshinori Kitase

FINAL FANTASY VII Remake / Universal Studios Japan

Nel corso della cerimonia di apertura dei festeggiamenti per i trent’anni della saga, SQUARE ENIX ha mostrato solo un nuovo artwork per FINAL FANTASY VII Remake, il prossimo grande titolo in produzione per PlayStation 4 sotto forma di una grossa produzione suddivisa in episodi.

Yoshinori Kitase, producer del titolo, ha discusso con Weekly Famitsu riguardo lo stato dei lavori e molto altro. Di seguito, i punti salienti dell’intervista.

Come procedono i lavori su FINAL FANTASY VII Remake?

Kitase: “Stiamo ancora perfezionando le scene che vi abbiamo già mostrato nel trailer. Il livello di qualità di cui abbiamo bisogno sta venendo alla luce, ma c’è ancora un po’ di strada da fare, giunti a questo punto.”

Se finirà per essere una serie e lo sviluppo richiederà molto tempo, riuscirete a mantenere la qualità che vi siete prefissati all’inizio del progetto?

Kitase: “Penso che sia una mia responsabilità decidere il livello di qualità da mantenere e che quella stassa qualità venga mantenuta fino alla fine durante la produzione dei vari episodi. Naturalmente, con il progredire degli episodi, il mantenimento del medesimo livello qualitativo è solo una conseguenza naturale.”

In che modo riempirete il vuoto tra un episodio e l’altro?

Kitase: “Più in avanti, FINAL FANTASY VII verrà rilasciato in forma di raccolta. Non ci sono ancora piani concreti ma, dato che non possiamo mettere su un titolo del genere in pochi mesi, posso pansare a un modo interessante per continuare a mantenere alto l’interesse nelle pause tra il rilascio degli episodi.”

Sareste intenzionati a produrre un film utilizzando i modelli realizzati per FINAL FANTASY VII Remake?

Kitase: “Ho come la sensazione di voler fare fin troppe cose.” (ride)

Esiste la possibilità di vedere contenuti scaricabili e per smartphone come è accaduto per FINAL FANTASY XV?

Kitase: “Vorrei usare FINAL FANTASY XV come punto di riferimento. Vorrei fare cose come trasmettere streaming in diretta e interagire con gli utenti, ma con questo sistema di rilascio a puntate penso che dovremmo sfruttare tutte le nostre energie per arrivare al finale del gioco originale. Non so se in questo modo saremmo in grado di fare qualcosa tra un episodio e l’altro o sviluppare titoli collaterali.”

Riguardo le battaglie…

Kitase: “Abbiamo reso solida la base del battle system. Tetsuya Nomura, chiaramente, e Mitsunori Takahashi, che ha preso parte a KINGDOM HEARTS e DISSIDIA DUODECIM, stanno impiegando tutto il proprio impegno su di esso.”

Riguardo le Materia e altri sistemi…

Kitase: “Ci sono un sacco di cose che non posso ancora dire, ma di certo non toglieremo di mezzo le cose che rendono popolare FINAL FANTASY VII.”

Il director Tetsuya Nomura ha detto che gli piacerebbe mostrare il progresso di FINAL FANTASY VII Remake ad un certo punto di quest’anno…

Kitase: “Spero che ciò possa accadere, ma non è ancora stato deciso nulla. Tuttavia, non appena lo mostreremo nuovamente, mi piacerebbe che si vada oltre un semplice trailer, come un evento dove i presenti possano sperimentarlo in prima persona.”

Vi prego, fate un remake di FINAL FANTASY VI!

Kitase: “Per adesso stiamo lavorando su FINAL FANTASY VII… Anche lo staff interno della compagnia desidererebbe realizzarne un remake, ma l’idea continua ad essere rimandata.”

FINAL FANTASY VII è uscito su PlayStation nel 1997 e nella giornata di ieri ha compiuto i suoi primi vent’anni. È certamente il capitolo più amato dai fan di tutto il mondo e un remake fallimentare significherebbe di certo un crollo definitivo nell’immagine di SQUARE ENIX. Non ci resta che sperare per il meglio.

Fonte: Weekly Famitsu via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Alessandro Semeraro
Trent’anni passati a inseguire il sogno giapponese, fra un episodio di Gundam e un match a Street Fighter II. Adora giocare su console e nelle sale giochi di Ikebukuro che ormai, per quanto lontana, considera una seconda casa.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games