DEMON SLAYER The Movie: Il Treno Mugen arriverà nei cinema italiani a gennaio 2022

DEMON SLAYER The Movie: Il Treno Mugen arriverà nei cinema italiani a gennaio 2022

Vista la grande richiesta, Dynit ha annunciato in occasione del Lucca Comics & Games 2021 che l’apprezzatissimo film animato DEMON SLAYER The Movie: Il Treno Mugen arriverà nei cinema italiani per soli tre giorni, ovvero 17, 18 e 19 gennaio 2022.

Uscita in Giappone nell’ottobre 2020, questa pellicola animata è riuscita a sbancare i botteghini nipponici macinando record su record nonostante il pieno periodo di pandemia da COVID-19 che ancora imperversa in tutto il mondo. Proprio a causa della pandemia, il film in Italia non ha potuto replicare il grande successo ottenuto nelle sale cinematografiche del Sol Levante, data la chiusura dei cinema, cosa che ha fatto preferire a Dynit un rilascio sulla piattaforma streaming Prime Video di Amazon (qui la nostra recensione).

Ma adesso, con la campagna di vaccinazioni che continua e le riaperture varie, si è deciso di portare il film al cinema per deliziare tutti coloro che lo hanno richiesto a gran voce, e per offrire la stessa esperienza cinematografica goduta dai nostri amici giapponesi.

Proprio lo scorso 10 ottobre è partita in Giappone e su Crunchyroll una sorta di stagione 1.5 della serie anime DEMON SLAYER, che ha il compito di adattare in vari episodi la storia del film, concedendosi qualche scena inedita che amplia la narrazione (qui la nostra recensione del primo episodio). Per la seconda stagione dell’anime vera e propria sarà invece necessario attendere il 5 dicembre.

Fonte: Dynit

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.