MONSTER HUNTER RISE: SUNBREAK – Malzeno, Master Rank e mostri di ritorno

MONSTER HUNTER RISE: SUNBREAK

CAPCOM ha rilasciato alcune importanti novità dedicate a MONSTER HUNTER RISE: SUNBREAK, espansione in arrivo nel corso dell’estate.

Nel corso del Tokyo Game Show 2021 la software house ha infatti svelato che l’antagonista principale dell’espansione sarà il Malzeno, drago anziano che abbiamo già avuto modo di vedere all’interno del trailer di annuncio. Ma non sarà l’unico pericolo che dovremo affrontare, l’espansione vedrà infatti il ritorno del Shogun Ceanataur e di altre creature provenienti dai precedenti capitoli del franchise.

In MONSTER HUNTER RISE: SUNBREAK potremo vivere una storia completamente inedita e per farlo ci sposteremo in una nuova base operativa. Oltre a nuove aree di gioco e creature affrontabili, all’interno dell’espansione ci sarà anche il ritorno delle missioni Master Rank. Per poter accedere ai nuovi contenuti dovremo prima aver completato le missioni di storia del gioco base.

In attesa di ulteriori novità, vi lasciamo con il video della diretta dedicata a MONSTER HUNTER del Tokyo Game Show 2021. Buona visione.

MONSTER HUNTER – TGS 2021 Spotlight

Fonte: CAPCOM via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*