Lamù La ragazza dello spazio è in arrivo senza censure su Italia 2

Lamù La ragazza dello spazio è in arrivo senza censure su Italia 2

Dopo averla ammirata nei canali TV secondari e più disparati e in home video da Yamato Video, la celebre serie animata Lamù La ragazza dello spazio arriverà senza censure dal 6 agosto su Italia 2 alle ore 19:30.

Questa avrebbe dovuto fare il suo debutto per la prima volta su un canale Mediaset assieme a un’altra importante serie, City Hunter, ma a quanto pare le avventure del buon Ryo Saeba sarebbero state inserite per errore nel palinsesto dell’emittente.

Il ritorno della bellissima quanto bizzarra ragazza dello spazio nel nostro Bel Paese non si ferma solo all’anime, ma anche la controparte manga della sensei Rumiko Takahashi farà il suo gran debutto a settembre grazie a Star Comics.

Ataru Moroboshi ha un viso che indica chiaramente un destino sfortunato, e per qualche ragione finisce per richiamare continuamente su di sé ogni sorta di sventura. Un giorno, degli alieni dalle sembianze di oni giungono sulla Terra per conquistarla, ma offrono ai terrestri una possibilità di salvezza: se uno di loro, scelto in maniera casuale, riuscirà a toccare entro dieci giorni le corna della giovane e affascinante Lamù, figlia del capo degli oni, il pianeta sarà salvo! Manco a dirlo, a essere scelto per partecipare alla gara sarà proprio Ataru, il cui destino compirà un ulteriore balzo verso la sfortuna…

Fonte: Yamato Video

Roberto Fuccini
Importatore seriale di titoli nipponici. I giapponesi lo temono… o forse, semplicemente, se ne sbattono alla grande. Per questo motivo, continua in tutta tranquillità a giocare a piede libero.
Playasia - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*