FAIRY TAIL – La storia che precede gli eventi del gioco

Ecco quello che dovete sapere prima di iniziare il gioco di FAIRY TAIL: gli archi narrativi, i personaggi, e i momenti salienti della famosa saga di Hiro Mashima

FAIRY TAIL – La storia che precede gli eventi del gioco

Tra pochi giorni varrà finalmente rilasciato l’adattamento videoludico del manga di FAIRY TAIL, ad opera di GUST e KOEI TECMO GAMES, e i fan sono in fermento! Ma siete davvero sicuri di ricordare tutti i passaggi fondamentali che precedono il gioco? I lettori più navigati e i fan di vecchia data rammenteranno certamente la storia che gravita attorno al mondo creato da Hiro Mashima, e forse, nell’attesa, vi sarete riletti la saga per prepararvi all’evento. La memoria però può giocare brutti scherzi a chiunque… e così potrebbe capitarvi di perdere qualche passaggio, soprattutto in un gioco tanto ricco di riferimenti.

Oltretutto FAIRY TAIL, sia per le continue discussioni che suscita il manga che per la forte caratterizzazione dei personaggi, è uno di quei brand in grado di attirare sempre nuovi estimatori, pertanto ai videogiocatori non ferrati sull’argomento potrebbe risultare utile un riassunto della storia. Ecco quindi un riepilogo delle vicende precedenti l’inizio del gioco, che vi potrà essere utile a inquadrare i personaggi presenti nel videogame e la loro condotta.

Fairy Tail

Nel mondo immaginario chiamato Earthland la magia è una cosa comune, ed esistono moltissimi individui in grado di manipolarla, raccoglierla (in oggetti chiamati lacrime) e usarla, i una miriade di modi e per scopi diversi. Questi maghi si raccolgono in associazioni note come Gilde, che possono essere legali (approvate dal regno) oppure oscure (poiché si occupano di magia nera e hanno scopi malvagi): Fairy Tail è una delle tante gilde regolari del regno di Fiore, ma per la sua condotta sempre al limite, dovuta alla presenza di individui scalmanati e poco ligi alle comuni regole, si trova sempre sul filo del rasoio. Il membro più acceso di questa gilda è proprio Natsu Dragonil, un mago del fuoco cresciuto da un drago di nome Igneel, del quale è alla perenne ricerca.

Gli inizi

Lucy Heartphilia, una maga che utilizza il potere degli spiriti stellari (creature di un altro mondo, che possono essere evocati tramite delle speciali chiavi), vuole entrare nella gilda di Fairy Tail, che considera la migliore del regno. Lungo il viaggio incontra proprio Natsu (che interviene smascherando un suo imitatore) e il suo gatto parlante Happy, che la conducono alla gilda, dove riceve il suo marchio e conosce i suoi futuri alleati. Proprio per soccorrere un membro della Gilda (Macao, il padre di Romero) Natsu e Lucy partono subito per una missione sul monte Hakobe. A questa seguono subito altri tre incarichi: il recupero di un libro (Lucy è molto legata al mondo della scrittura), lo scontro con la gilda oscura Eisenwald (in compagnia di Elsa Scarlet e Gray Fullbuster) e il viaggio verso l’isola di Galuna, dove sventano i piani di Leon Bastia (rivale di Gray, e discepolo di Ur) per far rivivere il demone Deliora, riportando l’isola dei demoni alla sua normalità.

FAIRY TAIL

La saga dei Phantom Lord

Al loro ritorno la base della gilda, situata a Magnolia, è stata attaccata dai Phantom Lord, sotto il comando di Jose Porla, uno dei dieci maghi sacri (coloro che costituiscono il consiglio della magia che regola l’ordine nel regno). Dopo aver ferito Makarov e rapito Lucy, i membri di Fairy Tail passano al contrattacco: negli scontri spiccano Elfman Strauss, sua sorella Mirajane (che serve i cocktail) e Kana (la barista), e tra le fila nemiche appaiono per la prima volta Gajil Redfox (un Dragon Slayer proprio come Natsu) e Lluvia Loxar. Alla fine la gilda, che era stata assoldata dal padre di Lucy per riportarla alla sua dimora, viene respinta, e Natsu riesce a recuperare la ragazza.

La saga della Torre del Paradiso

Gerard (nel gioco noto come Jellal), uno dei componenti del consiglio magico, vuole fare risorgere Zeref (quello che sarà il principale antagonista della serie) utilizzando la potente magia di una torre, nota anche come Sistema R. Anche in questo caso la gilda viene coinvolta quando riemerge il passato oscuro di Elsa (o Erza): da piccola infatti, con altri orfani, aveva lavorato alla costruzione della torre prima di finire cacciata proprio da Gerard. Quando i suoi vecchi compagni (tra i quali Milianna) la riportano alla torre, volendo usare la sua magia per attivare il meccanismo, Natsu, Gray Lucy la inseguono, sbaragliando i maghi del Trinity Raven guidati da Gerrard.

La saga della battaglia di Fairy Tail

Luxus Dreyar, nipote del master Makarov, stanco di sentire Fairy Tail derisa per la sua debolezza, decide di tornare a casa e appropriarsi della gilda “per renderla più forte”. Grazie all’aiuto dei suoi sottoposti, il Commando del Dio del Fulmine (Fried Justin, Evergreen, Bixlow) sigilla l’area della gilda e ne imprigiona i suoi membri con delle formule magiche, organizzando una specie di torneo interno. Attraverso vari scontri che mostrano le abilità dei vari membri di Fairy Tail (come Levy Mac Garden, Elfman, Mirajane) e la comparsa del famoso Mist Gun, Natsu, Elsa e Gajil (che si è unito alla gilda) riescono finalmente a sconfiggere Luxus e a farlo rinsavire, prima che si appropri della magia più forte della gilda, la Fairy Law.

La saga di Oración Seis

Un gruppo di potenti maghi oscuri vuole appropriarsi di una magia potentissima, che si propaga nell’oscurità e disintegra la luce: il Nirvana. Per fermarli viene costituita una coalizione tra le gilde: Blue Pegasus (capitanati da Ichiya), Lamia Scale (ai quali si è unito Lion), Cat Shelter (con la fanciulla Wendy e la sua gatta Carla/Charlie) e Fairy Tail appunto, che come esponenti manda i soliti Lucy, Gray, Natsu ed Elsa).Dopo molti scontri nella foresta (tra i quali quello con un altro dragon slayer, Cobra) i maghi di Fairy Tail raggiungono il capo del gruppo, Brain. Purtroppo lo stregone ha già attivato il Nirvana, un meccanismo situato all’interno di un’antica città, che nel secondo stadio porta le rovine ad assume la forma di un enorme ragno mobile dall’elevato potere distruttivo. Per fermarne l’avanzata Natsu combatte con Master zero, la doppia personalità di Brain (comparsa dopo che i sei membri della gilda sono stati sconfitti), attingendo a tutto il suo potere: la Dragon Force. Fermata l’ennesima minaccia, Fairy Tail accoglie tra i suoi membri anche Wendy e Carla, senza una casa.

FAIRY TAIL

La saga di Edolas

La città, e di conseguenza anche la gilda, vengono risucchiate attraverso un portale chiamato Anima, che collega Earthland al mondo parallelo di Edolas (o Edras). Per fortuna Wendy, Natsu, e i loro gatti parlanti, che provengono proprio da quella terra (dove sono noti come Exceed), scampano all’evento. Hanno così la possibilità di provare a salvare i propri compagni: scoprono infatti che in questo mondo parallelo, dove gli Exceed comandano gli umani, la magia scarseggia, e per tale motivo gli umani dell’Earthland sono stati rapiti per essere trasformati in lacrime e utilizzati come fonte magica. Inoltre, in questo luogo ogni membro della gilda ha il suo doppione, che presenta caratteristiche opposte a quelle dell’originale.

Purtroppo Natsu e i suoi compagni finiscono nel bel mezzo di un piano degli umani per vendicarsi degli Exceed, ordito dal re e dalla copia malvagia di Elsa. Dopo vari scontri, con l’aiuto di Mist Gun, viene finalmente riportata la pace tra la fazione dei gatti comandata da Lily (che diverrà poi il gatto di Gajil) e quella degli umani. Inoltre Natsu ritrova anche una sua vecchia amica, Lisanna, la sorella di Mirajane che credeva ormai scomparsa.

La saga dell’isola di Tenro

Per sostenere il prestigioso esame per il passaggio a grado S (che permette di accettare le relative missioni) Makarov organizza un torneo a squadre sull’isola di Tenro. La competizione viene però interrotta dalla gilda di Hades (il precedente capo di Fairy Tail): il Grimoire Heart. Questi maghi noti come i Sette Fratelli del Purgatorio, in grado di usare potentissime magie (Lost Magic), attaccano l’isola di Tenro, dove secondo loro si troverebbe il grande mago oscuro Zeref: il loro scopo è infatti risvegliarlo e creare un mondo di soli maghi.

Sull’isola però Zeref, lo stregone nero, è già cosciente: viveva in solitudine, per non interferire con il mondo esterno proprio a causa della sua enorme abilità magica, ma vedendo il suo nome utilizzato per giustificare gli atti della gilda di Hades decide di tornare in azione. Il suo scopo è ora quello di estinguere l’umanità. La saga culmina con l’attacco di Fairy Tail al dirigibile di Hades, ed è proprio qui che inizia il gioco.

FAIRY TAIL

Sono molte le cose da ricordare, non è vero?

La trama di Fairy Tail è infatti in continua espansione, e più che avere una vera e propria continuazione logica (pur essendo divisa in archi narrativi ben definiti) sono i personaggi il vero motore del manga: venendo continuamente trascinati da una peripezia all’altra, senza sosta, finiscono per assumere una consistenza data dai fatti, reale, ricca di personalità… una miriade di sfaccettature e legami che si sviluppano, sia intensamente che scherzosamente, tra i vari membri della gilda, e che forniscono abbondante materiale allo sviluppo del videogioco.

Se poi la memoria vi fa brutti scherzi non preoccupatevi! Al suo interno sia gli archi narrativi precedenti all’isola di Tenro, che quello successivo, sono ampiamente descritti, elencando dettagliatamente personaggi, luoghi, riferimenti, e un sacco di extra! Certo, non è come avere appena letto il manga… ma speriamo che questo riassunto possa aiutarvi a rivivere al meglio la storia percorrendo il videogioco.


Il gioco di FAIRY TAIL sarà disponibile su PlayStation 4, Nintendo Switch e PC tramite Steam dal prossimo 30 luglio. Appuntamento alla nostra recensione!

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Dario Pezzotti
Scrittore per passione, famoso per aver scoperto la pozione che preserva i capelli e l’anima, la usa su di sé per terminare il dottorato in ingegneria ambientale. Utilizzando la magia infusa nelle parole tenta da anni di convertire gli eretici alla cultura giapponese. Adora il metal, i videogiochi, i fumetti e tutto ciò che si può fare mangiando cioccolata all’ombra di una montagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games