Shin Megami Tensei V: livelli di difficoltà e novità su gameplay e personaggi

Shin Megami Tensei V

ATLUS ha svelato i livelli di difficoltà e altre novità su gameplay e personaggi di Shin Megami Tensei V, in arrivo a novembre.

Durante l’ultimo episodio di Shin Megami Tensei News la software house ha infatti rivelato nuove informazioni sull’esplorazione del Da’at e su i demoni che fanno parte di Bethel, oltre che anticipare quali saranno i livelli di difficoltà che troveremo all’interno del gioco e come questi funzioneranno. Scopriamo assieme tutti i dettagli.

Shin Megami Tensei V – Novità

Livelli di difficoltà

All’interno del gioco saranno presenti tre livelli di difficoltà: Casual, Normal e Hard. Tutte e tre le modalità saranno disponibili fin dall’inizio del gioco. La modalità Hard sarà ricca di pericoli e di sfide davvero difficile, e potrà essere selezionata solamente all’inizio di una nuova partita. Potremo passare dalla modalità Casual alla modalità Normal ogni volta che vorremo nel corso della nostra avventura, ma non sarà possibile passare poi alla modalità Hard.

Inoltre, al lancio del gioco, verrà rilasciata come contenuto aggiuntivo gratuito la difficoltà Safety. Ogni giocatore avrà modo di scegliere la difficoltà più adatta al suo stile di gioco.

Attraversare il Da’at

Il Da’at, una versione alternativa di Tokyo completamente in rovina. Un mondo estremamente vasto, il cui territorio varierà in base all’area che stiamo visitando. Tantissimi nemici e segreti ci aspettando nel corso dell’esplorazione, per cui dovremo stare particolarmente attenti a cercare in ogni angolo del Da’at. Delle zone sicure sono poste tra le varie regioni, all’interno delle quali sarà possibile salvare o effettuare acquisti.

Nelle zone sicure potremo infatti visitare il Cadaver’s Hollow, in cui potremo acquistare oggetti da Gustave o vendergli il bottino ottenuto dai nemici per guadagnare un po’ di Macca. Gustave sarà nascosto nel Da’at, e trovandolo ci permetterà di guadagnare Gloria. Questa terra inesplorata sarà inoltre ricca di utili oggetti, tra cui i Magatsushi dai quali potremo ottenere svariati benefici.

Occasionalmente ci capiterà di incontrare dei giganteschi ostacoli rossi chiamati Abscesses, attorno ai quali si trovano potentissimi nemici. Se riusciremo a distruggere uno di questi ostacoli otterremo un nuovo Miracolo. Inoltre sarà possibile accettare missioni secondarie dai demoni che abitano il Da’at, grazie alle quali potremo ottenere nuovi oggetti.

Demoni di Bethel

Per poter proteggere Tokyo il protagonista decide di cooperare con la misteriosa agenzia Bethel. In questo modo incontrerà i vari demoni che lavorano nelle diverse regioni in cui opera l’agenzia. Tra cui:

  • Khonsu, dal ramo egiziano di Bethel
  • Vasuki, dal ramo indiano di Bethel
  • Zeus, dal ramo greco di Bethel
  • Odin, dal ramo nord-europeo di Bethel

Ognuno di loro avrà le proprie motivazioni, quale sarà il futuro del protagonista?

Prima di lasciarvi al video vi ricordo che Shin Megami Tensei V sarà disponibile in Europa a partire dal prossimo 12 novembre in esclusiva su Nintendo Switch. Potrete trovare ulteriori dettagli sul titolo nel nostro precedente articolo. Buona visione.

Shin Megami Tensei V – SMTV News Vol. 3

Fonte: ATLUS via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*