PC Gaming: dove comprare le componenti hardware

PC Gaming: dove comprare le componenti hardware

Dunque avete deciso: basta console, basta preassemblati, volete comprare i componenti hardware singolarmente e assemblare il vostro PC da Gaming da zero, senza pagare tecnici o servizi specializzati. Purtroppo, vista la totale inesistenza sul nostro mercato di catene di negozi specializzati come l’americana MicroCenter, è più difficile reperire localmente hardware e periferiche, rendendo quasi necessario l’acquistare presso siti specializzati che spediscono direttamente a casa nostra.  Qui di seguito riportiamo dunque alcuni siti più o meno conosciuti dove reperire hardware, andando ad illustrare brevemente le potenzialità di ogni piattaforma.

Sappiamo bene quanto al momento sia difficile reperire schede grafiche, alimentatori e altri componenti, ma speriamo che in futuro, quando quest’incredibile carestia sarà finita, vi potrà essere utile per iniziare a reperire i pezzi della vostra nuova macchina per il gaming estremo. Inoltre, questa lista non è decisamente completa, poiché sempre più negozi stanno nascendo per andare incontro alle esigenze dei giocatori su PC che negli ultimi anni sono aumentati vertiginosamente. Ci riserviamo dunque la possibilità di aggiornare in futuro questa lista espandendola.

Amazon

Amazon ovviamente è una scelta obbligata in una lista di questo tipo, ma con alcune precisazioni importanti: consiglio di acquistare da Amazon principalmente periferiche come monitor, tastiere e simili, e di assicurarsi bene che gli stessi siano venduti e spediti dall’azienda stessa invece che da venditori di terze parti. Per quanto riguarda componenti come processori, schede madri e simili invece non consiglio Amazon, poiché spesso queste sono venduti da terzi e quindi senza molte delle tutele che avreste acquistando direttamente, e soprattutto con prezzi davvero altalenanti. In questo caso il colosso di Bezos raramente offre prezzi competitivi, tranne in alcuni casi di grandi offerte a tempo, però il supporto al cliente è impareggiabile, e come tale è davvero facile restituire un articolo se qualcosa va storto, o se semplicemente non si tratta di quello che volevamo, dopo averlo provato.

Per cosa usare Amazon: monitor, periferiche, supporto post-vendita

eBay

Su eBay non viene venduta solo merce usata. Sono infatti presenti numerosi negozi online che vendono anche articoli nuovi, fra cui anche parti di PC. Grazie ai numerosi coupon e ai programmi sconto proposti da eBay spesso è possibile spendere leggermente meno rispetto ai negozi specializzati, e inoltre il sistema di feedback degli utenti permette quasi sempre di evitare cantonate e acquistare solamente da venditori affidabili. La protezione ai clienti non è estesa come quella di Amazon, ma comunque è molto facile che una controversia per qualsiasi problema si risolva a favore dei compratori in caso di qualsiasi problema. Inoltre, per chi non ha particolare interesse nel gaming estremo o (giustamente, il pianeta ringrazia) non si fa problemi nel riutilizzare qualcosa, il mercato dell’usato è più florido che mai e permette grossi risparmi. Fra tutte, ovviamente, si tratta della piattaforma che richiede maggior attenzione da parte dell’utente, sia nello scovare gli ottimi prezzi sia nell’evitare di venire fregati.

Per cosa usare eBay: parti usate a basso prezzo, maggiore affidabilità dei venditori, comodi pagamenti con PayPal

Store ufficiali dei singoli produttori

Non è possibile acquistare direttamente tutte le componenti hardware richieste per assemblare un PC, poiché per esempio i processori Intel non sono venduti direttamente dall’azienda al consumatore finale. Molte case manifatturiere come ASUS o Corsair tuttavia hanno i propri store dedicati su cui acquistare sia periferiche che pezzi, e in questo caso, spesso non lo si fa per ottenere prezzi migliori, ma per brand loyalty e per eventuali sconti, raccolte punti o simili iniziative intraprese su queste piattaforme. Chi per esempio ha intenzione di creare una postazione tutta a tema Razer, per dire, può acquistare direttamente tutto sul loro store senza passare per intermediari, garantendosi quindi sulla carta la miglior esperienza di garanzia possibile, un certo occhio di riguardo, e la possibilità di raccogliere punti o simili da spendere poi in futuro, andando così a fidelizzare sempre di più l’utenza.

Per cosa usare gli store ufficiali dei singoli produttori: apprezzamento per un brand specifico, iniziative particolari, migliore garanzia e supporto tecnico

Drako.it

Drako.it è una delle piattaforme più longeve che rivende hardware sul mercato italiano. Oltre ai punti vendita singoli localizzati a Milano e a Mantova, sul loro sito è possibile acquistare davvero di tutto, persino mobilio come sedie e scrivanie da gaming. Come citato nel loro sottotitolo, “extreme modding”, spesso questa piattaforma ha a catalogo anche alcune soluzioni estreme e difficili da trovare poiché prodotte in quantità molto limitata, come sistemi di raffreddamento a liquido customizzati, case molto particolari e simili. Nonostante il sito abbia un layout un po’ datato, al momento è sicuramente una delle piattaforme più competitive come prezzo e tempistiche.

AK Informatica

Chi bazzica le fiere del fumetto, e in generale Lucca Comics & Games, sa bene che AK Informatica nel padiglione Games è sempre stato uno stand molto grosso e molto frequentato. Al pari di Drako, anche AK Informatica ha un negozio fisico a Bergamo situato all’eSports Palace, con una sala showroom anche dedicata alla realtà virtuale e con grossi investimenti proprio nel settore degli sport elettronici, come sponsor. Fra i due “giganti” Drako e AK la scelta va sempre in base a disponibilità e prezzi, anche se in generale si possono considerare due competitor quasi equivalenti. AK offre inoltre anche servizio di assemblaggio completo e spedizione, oltre che servizi di consulenza e di supporto informatico per aziende e business.

ePrice

Nonostante io personalmente non abbia mai usato ePrice, è una piattaforma che spesso viene fuori nelle discussioni di questo tipo, spesso per via dei prezzi molto competitivi e a volte leggermente più bassi della concorrenza, e per la grande disponibilità di oggetti in vendita, oltre alla possibilità per i singoli negozi di vendere sul Marketplace, andando quindi a rendere ePrice un po’ una “vetrina” per molti articoli che vengono poi venduti in tutta Europa.

BPM Power

Per ultimo ma non meno importante, vorrei citare una piattaforma da cui chi vi scrive ha ultimamente comprato spesso: BPM Power. Non ha lo stesso potere “mediatico” delle piattaforme sopracitate, e in realtà non vende solo componentistica PC, ma ha comunque un settore dedicato e piuttosto fornito. A causa della vicinanza al negozio fisico e in generale ai buoni prezzi offerti, in genere decisamente minori dei rivenditori “grossi” come Amazon,  ho spesso consigliato ai miei amici questo negozio online ed è attualmente la mia prima scelta per quando ho necessità di assemblare un PC per qualcuno che conosco o quando devo effettuare un qualche tipo di upgrade ai miei computer.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finché non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*