STREET FIGHTER V: Champion Edition – Recensione

Raccogli l’invito di Karin Kazuki e unisciti alla battaglia contro Shadaloo in STREET FIGHTER V: Champion Edition per PlayStation 4 e PC

STREET FIGHTER V: Champion Edition - Recensione

Un nuovo mistero si sta verificando sul pianeta Terra. Una serie di oggetti di forma sferica, chiamati Lune Nere, si è posizionata sopra alcune delle più importanti città mondiali. Dietro lo spettro di questa nuova minaccia c’è l’organizzazione criminale Shadaloo, che spera di portare nel caos gli abitanti del pianeta rendendo così lo Psycho Power di M.Bison estremamente potente. Per intralciare questo piano Karin Kanzuki decide di richiamare a sé i più potenti guerrieri del pianeta, in modo da poter recuperare tutte le chiavi di attivazione delle Lune Nere, bloccando così l’Operazione C.H.A.I.N.S. ideata da F.A.N.G. sul nascere. Contemporaneamente anche la misteriosa Helen ha radunato un gruppo di combattenti, tra cui il redivivo Charlie Nash, per mettere i bastoni tra le ruote a Shadaloo. Nonostante gli obiettivi della ragazza rimangano un’incognita, anche il lottatore arabo Rashid decide di unirsi al suo gruppo per poter ritrovare una sua amica rapita dall’organizzazione criminale. Una sola persona deciderà di rimanere in panchina, Ryu. Il suo allenamento per tenere a freno il Satsui no Hado non è infatti terminato e per questo deciderà di non mettere a rischio le vite dei suoi amici con un potere che non riesce ancora a controllare.

A distanza di quattro anni dal suo rilascio originale arriva STREET FIGHTER V: Champion Edition, edizione definitiva della quinta iterazione del celebre fighting game creato da CAPCOM. All’interno di questa nuova versione del titolo, disponibile su PlayStation 4 e PC, sono presenti tutti i personaggi, gli stage e i costumi rilasciati precedentemente sotto forma di DLC. Tra le novità troviamo invece tanti bilanciamenti e innovazioni al gameplay, oltre che il ritorno di Gill e Seth tra i personaggi giocabili. Ma il prezzo di questo contenuto è giustificato per chi possiede già una delle altre versioni del titolo o ha già acquistato i suoi DLC in passato? Scopritelo all’interno della nostra recensione.

STREET FIGHTER V: Champion Edition - Recensione

  • Titolo: STREET FIGHTER V: Champion Edition
  • Piattaforma: PlayStation 4, PC
  • Versione analizzata: PlayStation 4 (EU)
  • Genere: Fighting Game
  • Giocatori: 1-2 (online)
  • Publisher: CAPCOM
  • Sviluppatore: CAPCOM
  • Lingua: Italiano (testi), Inglese o Giapponese (doppiaggio)
  • Data di uscita: 14 febbraio 2020
  • Disponibilità: retail, digital delivery
  • DLC: nessuno
  • Note: tutti coloro che già possiedono il gioco base potranno ottenere tutti i contenuti acquistando l’espansione “Champion Edition Upgrade Kit”

Abbiamo recensito STREET FIGHTER V: Champion Edition con un codice PlayStation 4 fornitoci gratuitamente da CAPCOM.

È impossibile parlare di STREET FIGHTER V: Champion Edition senza fare un salto nel passato al 2016, anno in cui è stato rilasciato per la prima volta il quinto capitolo. Nel corso di questi quattro anni infatti, anche per via di una serie di polemiche dovute alla presenza di scarsi contenuti durante il periodo di lancio, CAPCOM ha rilasciato diversi aggiornamenti che sono serviti non solo per migliorare il gameplay generale del titolo ma anche ad introdurre nuove modalità di gioco, in modo da poter offrire ai propri utenti una varietà più ampia a livello di contenuti.

STREET FIGHTER V: Champion Edition

A distanza di pochi mesi dal lancio viene così rilasciato il contenuto aggiuntivo gratuito “A Shadow Falls”, vera e propria modalità storia in cui possiamo vivere le vicende dei più potenti lottatori del globo contro la temibile organizzazione Shadaloo. I capitoli della Modalità Storia sono divisi tra cutscene di intermezzo e combattimenti nei quali vestiremo i panni di un personaggio predeterminato in base a ciò che sta succedendo nella trama principale. Oltre la campagna “A Shadow Falls” ogni personaggio possiede una sua storia personale, caratterizzata anch’essa da alcuni combattimenti e da una trama che questa volta sarà rappresentata con degli splendidi artwork.

Nel 2018, grazie al rilascio di STREET FIGHTER V: Arcade Edition, sono state invece introdotte altre due modalità di gioco: la Modalità Arcade e le Battaglie Extra. La prima è un chiaro rimando ai vecchi capitoli della saga, si tratta infatti di una serie di scontri che una volta portati a termine ci permetterà di vedere un breve filmato finale dedicato al personaggio che utilizziamo. La Modalità Arcade sarà divisa in ben cinque percorsi, uno per ogni capitolo della saga, e i guerrieri utilizzabili e il quantitativo di incontri da effettuare dipenderà da quale percorso selezioneremo. Le Battaglie Extra invece sono dei combattimenti speciali che per un periodo limitato ci permetteranno di ottenere delle ricompense, che variano in base al periodo di gioco.

Un guardaroba infinito

Prima di poter parlare delle modifiche apportate al gameplay con STREET FIGHTER V: Champion Edition è necessario parlare delle novità che CAPCOM ha apportato alla serie durante il lancio del quinto capitolo, ovvero la presenza delle V-Skill e dei V-Trigger. Ogni personaggio avrà una nuova barra, chiamata V-Gauge, che una volta riempita gli consentirà di utilizzare un’abilità unica chiamata V-Trigger. Essa può essere di diverse tipologie in base al personaggio scelto, dal potenziamento di Ryu che conferirà l’attributo elettrico ai suoi Hadoken alla possibilità di Rashid di evocare un turbine di vento per colpire il nemico.

STREET FIGHTER V: Champion Edition

Con la pressione del pugno medio e del calcio medio contemporaneamente invece potremo utilizzare le V-Skill. Queste abilità uniche dei personaggi non richiederanno l’utilizzo della barra V-Gauge e anch’esse saranno differenti per ogni guerriero, dalle tecniche difensive a quelle offensive. Se al lancio del gioco ogni personaggio possedeva una sola V-Skill e un solo V-Trigger, con l’avvento di STREET FIGHTER V: Arcade Edition viene introdotto un secondo V-Trigger per tutti i lottatori. Grazie a STREET FIGHTER V: Champion Edition ora ogni guerriero possiede anche una V-Skill aggiuntiva, così da poter davvero rendere la nostra esperienza di gioco unica personalizzando il moveset del nostro personaggio preferito in base al nostro stile di combattimento.

Ma è impossibile parlare di STREET FIGHTER V: Champion Edition senza ricordare la pletora di contenuti che troveremo al suo interno. Con un totale di quaranta personaggi, oltre duecento costumi, quasi una quarantina di stage e un’infinità di temi musicali a nostra disposizione, le possibilità messe nelle mani dei giocatori sono davvero infinite. Grazie a questa nuova versione saranno infatti presenti quasi tutti i costumi aggiuntivi rilasciati in questi anni da CAPCOM, compresi quelli dedicati alle collaborazioni con altri celebri titoli della compagnia. A rimanere esclusi sono i costumi del CAPCOM Pro Tour, acquistabili esclusivamente a pagamento, e quelli legati alla modalità Chiaroveggenza del Guerriero.

Un vero colpo basso

Dal punto di vista tecnico STREET FIGHTER V: Champion Edition si rivela qualitativamente appagante per quanto riguarda grafica e sonoro, ma trova il suo più grande problema nella gestione dell’online. Graficamente parlando ci troviamo di fronte ad un titolo dall’aspetto estremamente pulito e limpido, con delle animazioni che risultano godibili nonostante la velocità di alcuni attacchi. La cura posta da CAPCOM si può vedere sia nella caratterizzazione dei personaggi, le cui animazioni risulteranno differenti anche in caso di lottatori che utilizzano tecniche simili come Ryu, Ken e Sakura, che nell’aspetto dei costumi che sono resi in una maniera eccellente. L’unico errore riscontrato riguarda i capelli di Gill che, per via della lunghezza, spesso risultano troppo invadenti e passano attraverso alcuni costumi.

STREET FIGHTER V: Champion Edition

Anche musicalmente STREET FIGHTER V: Champion Edition è un vero e proprio sinonimo di qualità. In questa edizione definitiva troveremo infatti decine di brani aggiuntivi tratti da tantissimi titoli di casa CAPCOM, permettendoci così una personalizzazione a livello musicale pressoché infinita. Saremo infatti liberi di decidere quali brani partiranno in base all’arena o al personaggio selezionato, e persino modificarli in base a quale modalità di gioco decideremo di utilizzare.

Purtroppo uno dei punti più problematici del titolo a livello tecnico riguarda le funzionalità online. Nonostante l’ambizioso progetto di CAPCOM di permettere ai giocatori console e PC di potersi scontrare indipendentemente dalla piattaforma di gioco scelta, i risultati negli anni si sono rivelati pressoché pessimi. Le problematiche di lag e caricamenti sballati delle animazioni hanno reso l’online del titolo praticamente ingiocabile nonostante le costanti lamentele dei fan. Ora la software house ha finalmente rilasciato un aggiornamento che dovrebbe andare a migliorare l’online, ma purtroppo al momento la qualità sembra ancora fin troppo scadente.

STREET FIGHTER  V: Champion Edition include tutti i contenuti (esclusi i costumi Fighting Chance, i costumi in collaborazione con altri marchi e il DLC Capcom Pro Tour) di entrambi i titoli precedenti, la versione originale e STREET FIGHTER V: Arcade Edition. La Champion Edition include ogni personaggio, livello e altro contenuto rilasciato dopo la versione Arcade Edition, fino al lancio di questa nuova versione, con cui viene aggiunto anche Seth. In totale, questa corposa edizione di STREET FIGHTER V include 40 personaggi, 34 livelli e oltre 200 costumi. Gli utenti possono selezionare il proprio personaggio e combattere a piacere scegliendo tra una varietà di emozionanti modalità single-player e multiplayer, create per giocatori di ogni livello di abilità, inclusi il Cinematic Story Mode, l’Arcade Mode, il Team Battle, Ranked Match, Casual Match e molti altri.

Acquista STREET FIGHTER V: Champion Edition per PlayStation 4 seguendo questo link al prezzo di 29,99 €. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

A chi consigliamo STREET FIGHTER V: Champion Edition?

Considerando l’abbordabilissimo prezzo di lancio e il quantitativo di contenuti pressoché infinito consigliamo l’acquisto di STREET FIGHTER V: Champion Edition a tutti gli amati dei fighting game. Certo, CAPCOM avrebbe potuto mettere un ulteriore sconto per tutti coloro che hanno già acquistato in passato dei personaggi aggiuntivi, ma considerando che il prezzo di lancio è comunque inferiore a quello di alcuni pacchetti di costumi si tratta di un’offerta vantaggiosa per chi vuole avere la versione completa del titolo.

STREET FIGHTER V: Champion Edition

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Tantissimi contenuti e modalità di gioco
  • Tecnicamente magnifico…

  • …Ma l’online è ancora mediocre
  • Nessuno sconto per chi possiede già i DLC
  • Gestione della galleria dei costumi confusionaria
STREET FIGHTER V: Champion Edition
4.2

Esperienza definitiva, ma non senza intoppi

Sono stato tra i tanti ad aver avuto la (s)fortuna di provare STREET FIGHTER V al lancio, rendendomi conto fin da subito di come il lavoro svolto da CAPCOM fosse stato fin troppo frettoloso, dando ai giocatori un titolo che all’epoca era decisamente incompleto. Sono passati quattro anni ormai e grazie a STREET FIGHTER V: Champion Edition abbiamo tra le mani l’edizione definitiva del celebre picchiaduro. Il rapporto qualità prezzo per i contenuti offerti è davvero ottimo, nonostante la software house avrebbe potuto pensare ad uno sconto per chi ha già acquistato alcuni dei DLC in passato. Purtroppo però, se da una parte abbiamo un gioco fantastico per chi vuole divertirsi in single player o in locale con amici, ci troviamo di fronte ad un’esperienza davvero terribile per chi vuole sperimentare i combattimenti online. Nonostante l’aggiornamento rilasciato qualche giorno fa, la modalità online del titolo risulta ancora problematica al punto da creare frustrazione durante i match in rete. Si tratta davvero di un grosso problema che spero vivamente CAPCOM riesca a sistemare una volta per tutte. L’unica delusione è l’assenza di una modalità storia aggiuntiva per tutti i personaggi che sono stati introdotti col passare del tempo. Nonostante ci siano le storie a loro dedicati, alcuni di essi non possiedono un vero e proprio background e il loro ruolo all’interno del gioco è del tutto casuale. Nonostante ciò, è un titolo che consiglio di acquistare a tutti coloro che vogliono mettere alla prova le proprie abilità con delle possibilità praticamente infinite grazie ai suoi contenuti.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Federico Schirru
Raro esemplare di panda sardo cresciuto a bambù e JRPG. Soffre di sindrome di Stoccolma nei confronti di SQUARE ENIX, ed è disposto a privarsi del sonno pur di spulciare all’inverosimile ogni titolo gli capiti fra le mani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games