GUILTY GEAR STRIVE: nuovo trailer per le modalità di gioco

GUILTY GEAR -STRIVE-

ARC SYSTEM WORKS ha reso pubblico un nuovo trailer per il videogioco GUILTY GEAR -STRIVE-, rivelando alcuni dettagli sulle modalità di gioco e le nuove funzionalità introdotte in questo capitolo, ampliando inoltre alcune delle informazioni già anticipate nel nostro articolo precedente.

Tra le novità introdotte a livello di gameplay che possiamo ammirare all’interno del trailer troviamo il Roman Cancel, che permetterà al giocatore di lanciare un’onda d’urto in grado di respingere l’avversario guadagnando così del preziosissimo tempo per pianificare l’attacco successivo, e il Wall Break, con il quale potremo proiettare il nostro contendente in un’ambientazione diversa causandogli danno e allo stesso tempo incrementando i nostri parametri per un periodo limitato.

Per quanto riguarda la modalità offline, le novità introdotte sono molteplici. Nella Story Mode scopriremo le sorti del personaggio principale Sol Badguy durante la sua permanenza negli Stati Uniti, in quella che è sempre stata una delle modalità più amate di questo picchiaduro. Inoltre, per rendere omaggio ad una storia lunga oltre 20 anni, avremo accesso ad una sorta di Enciclopedia dove neofiti ed appassionati potranno riprendere le vicissitudini della saga dai suoi albori, conoscere meglio i personaggi e le loro origini ed infine, comprendere le relazioni reciproche che li legano. Infine, nella sezione Galleria avremo accesso a illustrazioni esclusive, alle musiche e ad altri dettagli artistici della serie, comprese alcune chicche relative ai precedenti capitoli.

La modalità online vi permetterà di scontrarvi con giocatori provenienti da tutto il mondo. Grazie al Rollback Netcode, sistema di matchmaking già presente in GUILTY GEAR XX ACCENT CORE PLUS R, questo sarà possibile anche se le distanze fisiche tra voi e gli altri saranno insormontabili; in questo modo riusciremo sempre a trovare un avversario con cui combattere.

Le novità più interessanti di questo titolo arrivano, senza ombra di dubbio, dalla gestione della lobby e delle comunicazioni tra voi e i vostri avversari. Dopo aver creato un Avatar a vostro piacimento, scegliendo tra oltre 300 personalizzazioni, la lobby vi assegnerà ad uno specifico piano a seconda del vostro livello di abilità che non si misurerà solamente in vittorie ottenute ma anche nel modo in cui vi sarete comportati durante ogni singolo match. Questo sistema di skill-based matchmaking vi darà sempre la possibilità di sfidare avversari al vostro livello, rendendo ogni battaglia epica e mai frustrante. Tuttavia, solo coloro che persisteranno e dedicheranno ogni loro sforzo al combattimento, diventando i migliori combattenti, potranno accedere all’ultimo piano della lobby chiamato Heaven. Per i più frettolosi, il titolo dispone della funzione Quick Start tramite la quale si potrà passare direttamente dal menù di gioco allo scontro online.

Come già svelato in precedenza il titolo arriverà su PlayStation 4, PlayStation 5 e PC il 9 aprile prossimo, ma coloro che acquisteranno le edizioni Deluxe e una Ultimate Edition potranno iniziare a giocare già a partire dal 6 aprile. Buona visione.

GUILTY GEAR -STRIVE- – Game Modes Trailer

Fonte: ARC SYSTEM WORKS

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Economo alla soglia della terza età, romantico e visionario. Si destreggia tra anime, manga e pensieri filosofici. Attualmente, in una relazione con Asuna Yuuki e Tifa Lockhart. Solo che loro non lo sanno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*