The World Ends with You: Tetsuya Nomura parla del futuro della IP

The World Ends with You

Sebbene ormai il Tokyo Game Show 2018 sia concluso, continuano a uscire alcune indiscrezioni riguardanti alcune delle attività che le tantissime compagnie hanno effettuato nel corso dell’evento nipponico. È questo il caso di SQUARE ENIX, che durante una piccola discussione interamente dedicata a The World Ends with You -Final Remix- per Nintendo Switch, ha visto addirittura il producer Tetsuya Nomura parlare un minimo del futuro della IP.

Ma prima di tutto partiamo con alcune informazioni riguardo il nuovo scenario offerto da questa versione del gioco:

  • Sarà possibile giocare il nuovo scenario new game+A New Day” una volta completata la porzione di gioco originale.
  • Coco Atarashi, la nuova Reaper apparsa nella versione mobile del gioco, farà ufficialmente il suo debutto su console. Il suo nome deriva da una frase detta dallo stesso Nomura: “Dovremo chiamarla semplicemente ‘la nuova ragazza’.” (che in giapponese si dice appunto “Atarashii Ko”, rendendo il tutto un gioco di parole).
  • La difficoltà offerta da questo scenario è principalmente dedicata a tutti gli utenti che hanno padroneggiato il gioco originale e le sue meccaniche.
  • Le transizioni dalla mappa sono un po’ sballate, per cui non sarà possibile capire successivamente dove andremo. Per progredire sono state inserite alcune battaglie chiamate “Mission Battle“.

Qui sotto invece potete trovare il piccolo botta e risposta in cui Nomura in persona ha rivleato di voler continuare il gioco:

D: Sono ormai passati 11 anni da quando il gioco ha debuttato su Nintendo DS. Cosa vi ha spinto a rilasciare la “Final Remix” dopo tutto questo tempo?

R: Non importa chi mi intervista, chiunque lo faccia mi chiede sempre “per favore, fate qualcosa con questa serie!”. Qui ho capito di dover dare ai fan quello che chiedevano, anche se nel mentre sono passati davvero velocemente ben 11 anni! Con l’uscita di Switch, ho notato subito che la console si prestava perfettamente alla mia visione, ritenendola perfetta per il rilascio della “Final Remix”.

D: Quando avete deciso i dettagli di “A New Day”, e come questo si inserirà nella timeline degli eventi?

R: Abbiamo parlato davvero tanto di questo scenario, addirittura 11 anni fa, quando originariamente abbiamo rilasciato il gioco. “Cosa accadrà dopo?” ci siamo chiesti, e solo quando si è presentata l’occasione di questa “Final Remix” abbiamo capito che era il momento giusto per dare vita al progetto. Per quanto riguarda il suo posizionamento, è proprio lì dove dovrebbe stare: al termine della storia, fungendo da continuazione.

E ha infine concluso con un messaggio dal tono positivo per tutti gli amanti di questo titolo:

Il rilascio di questa versione, avvenuto ben 11 anni dopo, è interamente dovuto al supporto dei fan. Più che chiamarla remaster, mi piace pensare a questa come una sorta di “nuovo inizio”. Farò del mio meglio per gli sviluppi futuri della serie, così da rendervi lieti di aver supportato il gioco per tutti questi anni“.

Qui sotto potete visionare la registrazione della trasmissione di SQUARE ENIX.

Fonte: SQUARE ENIX via Nintendo Everything

Prestigiatore, ballerino di break dance, produttore cinematografico, fondatore di Akiba Gamers: un curriculum da fare invidia a Johnny Sins, ma che non regge il confronto con la sua smodata passione per i giochi d’importazione e per i tegolini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.