FINAL FANTASY XIV: si lavora per abbattere le barriere dei Data Center

FINAL FANTASY XIV: si lavora per abbattere le barriere dei Data Center

Il sistema World Visit recentemente implementato in FINAL FANTASY XIV (aggiornato ultimamente con la patch 5.05) consente ai giocatori di viaggiare verso server all’interno dello stesso Data Center, ma il team di SQUARE ENIX è al lavoro per un obiettivo più ampio.

Al momento, i giocatori di server inclusi in Data Center differenti non hanno la possibilità di giocare insieme ma, attraverso un’intervista alla Gamescom in Germania per Twinfinite, il produttore Naoki Yoshida non ha escluso che questo possa cambiare in futuro.

Gli sviluppatori stanno discutendo internamente su come renderlo possibile dal punto di vista ingegneristico ma il compito è assai arduo. Nonostante non sia garantito che questi sforzi possano portare i giocatori a giocare liberamente tra i Data Center, Yoshida ha incoraggiato i fan ad aspettare future buone notizie per questa possibilità.

Per spiegare meglio il concetto, Yoshida ha usato uno schizzo (orribile a dirla tutta ma che fa capire bene il concetto del discorso): i tre grandi cerchi contrassegnati come JP, EU e NA sono i Data Center fisici per le tre regioni. All’interno di ciascuno ci sono quelli logici come ad esempio Crystal, Aether e Primal in Nord America. Il grande cerchio in basso a destra con il simbolo “E” rappresenta ciò che abbiamo ora, ovvero un Data Center logico chiuso in cui i giocatori possono muoversi liberamente tra i server.

Per prima cosa, l’obbiettivo del team sarà quello di rimuovere i confini e le barriere tra i Data Center logici per poi passare ad un compito molto più arduo, ovvero quelli fisici, che richiederanno a detta di Yoshida, una misura potente come quella di un “Hydaelyn Kick“.

Vi ricordiamo che l’ultima espansione del titolo, ovvero FINAL FANTASY XIV: SHADOWBRINGERS è disponibile in Europa dal 2 luglio su PlayStation 4 e PC.

Fonte: SQUARE ENIX via Twinfinite

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Riccardo Piras
Ha reagito all'annuncio di Bloodstained: Ritual of the Night come Paolo Brosio con il Papa. Termina Golden Axe almeno una volta al mese. Da dieci anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games