STREET FIGHTER II: il leggendario artista Mick McGinty è venuto a mancare

Street Fighter II Mick McGinty

Nella giornata di oggi è venuto a mancare Mick McGinty, artista che realizzò l’iconica copertina occidentale di STREET FIGHTER II per SNES.

McGinty era un artista di immenso talento, come dimostra l’impressionante collezione di lavori sul suo sito personale, ma per i giocatori degli anni ’90 la sua figura e il suo lavoro sono da sempre legati alle copertine dei videogiochi. Quella più famosa da lui realizzata è senza dubbio quella del picchiaduro CAPCOM. L’illustrazione dell’autore, che mostra Chun-Li che combatte contro Blanka sul corpo prono di Ryu, è diventata infatti una delle copertine dei videogiochi più riconoscibili di tutti i tempi.

Dopo questo clamoroso successo, la collaborazione tra McGinty e CAPCOM è continuato con le copertine di STREET FIGHTER II: Champion Edition su Mega Drive / Genesis, STREET FIGHTER II Turbo su SNES e SUPER STREET FIGHTER II. Ma il suo apporto all’industria videoludica non si limita al picchiaduro di CAPCOM, l’artista ha infatti realizzato le copertine occidentali per giochi come Streets of Rage, Kid Chameleon e Shining Force.

Suo figlio, Jobey McGinty, ha voluto ricordare tutto l’impegno posto da McGinty nel suo lavoro con un messaggio sui social, che dice:

Mio padre era un artista incredibile, come tutti sanno. E proprio come un vero artista, non era mai soddisfatto del risultato finale. Solo un paio di settimane fa, ha detto che aveva bisogno di “solo un’altra ora su alcuni pezzi” per “finirli davvero”. Tutti noi sapevamo che non era vero, però. Papà veniva sempre a casa nostra, vedeva alcuni dei dipinti che aveva fatto per noi nel corso degli anni, metteva il naso a circa un centimetro da essi e diceva: “Sai, Jobe, vorrei aver fatto quei blu un po’ più profondi”, o “Sai che mi piacerebbe spruzzare un po’ più di ombre su quell’albero”, o “Quello ha davvero bisogno di una mano di vernice fresca”.

E nel celebrare le sue opere e il suo apporto all’industria videoludica, mandiamo un messaggio di condoglianze alla famiglia dell’artista.

Fonte: caringbridge.org via Nintendo Life

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Amante dei videogiochi, del cinema e di tutto ciò che concerne anime e manga. È cresciuto guardando a ripetizione Donnie Darko e a suon di sfide su Dragon Ball Z Budokai Tenkaichi 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*