Story of Seasons: Trio of Towns – Trailer per i Celibi

Story of Seasons: Trio of Towns

Seguendo il trailer per le nubili della scorsa settimana, XSEED Games ha rilasciato un nuovo trailer per Story of Seasons: Trio of Towns andandoci a presentare i candidati maschi per il matrimonio messi a disposizione dei giocatori.

Story of Seasons: Trio of Towns – Presentazioni celibi

Wayne

Salute, tesoruccio! Devi essere la nuova contadina di cui ho sentito parlare.

Io sono Wayne, Postino di Westown. Piacere di conoscerti. Benvenuta alla frontiera! Se mai senti nostalgia di casa, passa all’ufficio postale e manda una lettera ai tuoi.

Anch’io vengo dalla grande città. Quando ho accettato di fare il postino e mi hanno mandato qui in campagna, all’inizio la vita rurale mi rendeva nervoso. Ma devo dire che mi piace star qui. La gente è socievole, il cibo è fresco, l’aria è pulita… sissignore, la vita di campagna fa per me. Spero ti piaccia come piace a me.

Puoi trovarmi in giro per le tre città durante le ronde dalla prima mattina. Non potrei sopravvivere senza caffé. Quando torno a casa non voglio fare altro che rilassarmi con un libro e un bel bafno.

Anche se lo negherà, Ford è il mio migliore amico. Mi dà sempre consigli medici, e in cambio cerco di insegnargli come si parla alle donne. Buona parte dei miei consigli sono giusti, ma mentirei se dicessi di non lanciargli una palla curva ogni tanto per vedere se fa sul serio. Dai, non guardarmi così!

Fammi sapere se ti serve niente. Non ti estraniare, chiaro?

Ford

Buon pomeriggio. Sei qui per una visita medica?

No? Allora posso chiedere lo scopo della tua visita?

Vorresti che mi presentassi?

…Ma dove credi che ci troviamo? Non è un salotto e io non sono un ragazzino della città. Siamo in una clinica e io sono il medico. Puoi chiamarmi Dr. Ford mentrre ci troviamo fra queste mura nelle normali ore di lavoro. Fuori servizio basta chiamarmi Ford.

Tra l’altro, rilevo tracce di polvere sui tuoi abiti? Sono macchie di fango quelle sulle tue scarpe? Devo ripeterlo? Questo è un ambulatorio. Quando ti presenti nella mia clinica, devi essere pulita, ben azzimata e con gli abiti adatti. Capisco che sei contadina, ma non è una scusa per un’igiene povera. Non ci sono campi per te finché sono qui. Non ti farò mettere a rischio gli altri pazienti con il tuo carente approccio alla cura personale.

Chiedo scusa. Potrei aver leggermente perso il controllo. Prendo molto seriamente il mio lavoro, e suppongo sia colpevole di imporre a tutti i miei standard. Wayne mi dice di continuo che devo rilassarmi, e credo che abbia ragione.

Fammi riprovaren. Chiamami Ford. Se mai hai bisogno di un dottore, la mia porta è sempre aperta, giorno e notte. Spero saremo buoni amici.

Hinata

Tre stecchi secchi in tre secche sacche stanno

Trentatré trentini entrarono a Trento tutti e trentatré trotterellando

Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa.

Tre tigri contro tre tigri.

Hmm? Che sto facendo? Recito scioglilingua per esercitarmi in una pronuncia chiara. Mi hai sentito? Cavoli, devo smetterla di mormorare da solo.

Comunque, io sono Hinata! Lavoro alla bottega del signor Moriya. Piacere di conoscerti!

Ho lavorato per il signor Moriya da quando avevo 13 anni. Ho tantissimi fratelli e sorelle, così ho lasciato casa e sono arrivato a Tsuyukusa per vivere da solo e guadagnarmi il pane quotidiano. Mi manca la mia famiglia, ma ci scambiamo corrispondenza. Mi piace molto lavorare per il signor Moriya.

Eh? Gli scioglilingua? Sono utili per gridare gli affari del giorno, ma in realtà servono a quel che faccio via dal lavoro. Faccio l’attore in un’altra città! Mi ha morso l’insetto della recitazione quando vidi uno spettacolo con Yuzuki e sua nonna Omiyo. Sto ancora salendo la scala gerarchica. Bisogna inseguire i propri sogni, sai?

Se vuoi, vieni a vedermi esibirmi. E non serve dire che sei sempre la benvenuta per salutarmi alla bottega del signor Moriya. Ma… assicurati di comprare qualcosa ogni tanto, okay?

Yuzuki

Ehilà. Devi essere la nuova contadina della vecchia casa all’incrocio. Mi chiamo Yuzuki. Lieto di fare la tua conoscen—

!!

Scusa se mi intrometto, ma potresti stare un attimo ferma? La luce ti colpisce i capelli in modo tale che… Sì, ora lo vedo. Sarebbe un bel colore. Ma come fare per il materiale? E certo, non dovrebbe essere troppo—

Oh, scusa. E’ stato terribilmente maleducato come modo di salutare un nuovo conoscente. Accetta le mie scuse. Vedi, io disegno accessori per mestiere e ultimamente sono tipo in un pantano creativo. Quando ti ho visto i capelli, mi ha colpito l’ispirazione per un nuovo design.

Come dicevo, mi chiamo Yuzuki e vivo qui a Sud Tsuyukusa con i miei nonni, Omiyo e Umekichi. Puoi trovarmi spesso nella mia officina nella loro fattoria. Fermati quando vuoi.

Se non ci sono, probabilmente mi troverai a passeggio per Tsuyukusa. Niente mi rinvigorisce l’immaginazione come una passeggiata. Senza contare che il ristorante di Ginjiro è sulla solita rotta e adoro un bel dolce col te’ dopo una passeggiata.

Qui a Tsuyukusa ci sono molte persone della nostra età. Spero tu possa fare amicizia con noi tutti. Prometto di non trattarti più da modella… almeno, non senza il tuo permesso, ovvio.

Ludus

Aloha. Sei la nuova contadina, sì? Ho sentito di te da mia nonna. Benvenuta al villaggio di Lulukoko. Io sono Ludus.

La gente da queste parti mi dà del “tuttofare”, perché offro ogni genere di servizio al mio negozio, Relacion. Che ti serva un restauro, un miglioramento agli strumenti, o di farti tessere dei vestiti, accetto quasi tutte le richieste.

Hai incontrato le gemelle, Iluka e Siluka? Ho costruito io il loro caffé. Il vento e le onde ammaccano sempre i supporti, quindi mantenerlo è un lavoro a tempo pieno sì? Ma quelle ragazze sono come sorelle per me, quindi non mi spiace aiutarle. Siamo tutti cresciuti insieme dopotutto.

Ma… non permettere loro di prenderti in giro, OK? Siluka non è male, ma Iluka? Lei è un po’… OK, è MOLTO convinta di essere regina del mondo, a volte vorrei avere una “sorella” simpatica, sai?

Come tutti a Lulukoko, io amo il mare. Il lavoro a volte mi porta a Westown o Tsuyukusa, ma devo dire che preferisco l’aria di qua. L’odore della sabbia e del sale per me vogliono dire “casa”. Spesso pesco nel tempo libero. Quando prendo un pescione, lo porto alla cucina delle gemelle per farne filetti.

Mitico che tu gestisca una fattoria da sola. Se mai ti serve niente, non esitare a chiedere. Sono sempre felice di dare una mano.

Story of Seasons: Trio of Towns is uscirà su Nintendo 3DS in Nord America il 28 febbraio.

Story of Seasons: Trio of Towns – Trailer Celibi

Fonte: XSEED Games via Gematsu

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Cristina Ciocchetti
Una normalissima bimba ultraventenne che ha trafficato con computer e videogiochi per tutta la vita. Nel tempo libero le piace scarabocchiare sul suo sketchbook.
ilCirox Channel - Memes, offerte e games