ZOIDS Wild: Blast Unleashed – Recensione

ZOIDS Wilds: Blast Unleashed porta su Nintendo Switch l’ultima incarnazione della serie animata con un picchiaduro fra mecha che saprà rendere felici i fan del brand. La nostra recensione!

ZOIDS Wild: Blast Unleashed - Recensione

Non credo che qui, in Italia, molti conoscano (o si ricordino) ZOIDS, una serie di fantascienza arrivata anche da noi e andata in onda parecchi anni fa la mattina nei week end su Italia 1. Nato per mano di Takara Tomy, azienda giapponese specializzata in prodotti mediatici e gadget mirati a un pubblico di bambini, questo franchise è incentrato sulle vicissitudini di giovani protagonisti che danno battaglia ai loro nemici con l’aiuto degli ZOIDS, dei massicci robot viventi dalle fattezze dei più disparati animali feroci, come mammiferi, insetti, e addirittura dinosauri.

Sebbene originariamente fosse solamente un marchio di modellini, sono stati concepiti anche diversi manga e anime, di cui la più recente incarnazione è proprio ZOIDS Wild, serie andata in onda nel 2018 da cui è tratto il videogioco che oggi andremo a trattare, ovvero ZOIDS Wild: Blast Unleashed, picchiaduro 3D esclusivo per Nintendo Switch che, proprio come il franchise da cui è tratto, è mirato soprattutto a un target molto giovane, intorno ai dieci/dodici anni.

ZOIDS Wild: Blast Unleashed - Recensione

  • Titolo: ZOIDS Wild: Blast Unleashed
  • Piattaforma: Nintendo Switch
  • Versione analizzata: Nintendo Switch (EU)
  • Genere: Fighting Game
  • Giocatori: 1
  • Publisher: Outright Games
  • Sviluppatore: Codeglue
  • Lingua: Italiano (testi), Giapponese (doppiaggio)
  • Data di uscita: 16 ottobre 2020
  • Disponibilità: retail, digital delivery
  • DLC: nessuno
  • Note: nessuna

Abbiamo recensito ZOIDS Wild: Blast Unleashed con un codice Nintendo Switch fornitoci gratuitamente da Outright Games.

ZOIDS Wild: Blast Unleashed - Recensione

Fighting, running! Intercepting!

La schermata principale del gioco presenta, oltre le necessarie opzioni di gioco, due modalità principali: Battaglia e Missione. La prima è un semplice scontro uno contro uno fra giocatori o contro il computer, mentre la seconda è dove avviene la “magia” delle campagne in single-player. Nella modalità missione potremo cimentarci non solo in una serie di sfide nella modalità Battaglia Continua, ma avremo anche una corposa modalità Storia con eventi estrapolati dalla serie anime. Entrambe sono strutturate come dei tabelloni con caselle, che si riempiono superando i vari combattimenti, e farlo permette di ottenere diversi bonus, che vanno da illustrazioni e profili nella sezione Galleria a nuovi personaggi da poter sbloccare e controllare (anche perché all’inizio, il gioco ne rende disponibili pochissimi…). Inoltre, la modalità Missione presenta anche l’Allenamento per imparare tutti gli alti e bassi del sistema di combattimento di questo Blast Unleashed.

Già, il sistema di battaglia. Parliamone… essendo un prodotto mirato ai giovanissimi, non aspettatevi complicate combo da eseguire con meticolose combinazioni di tasti direzionali e attacchi di vario tipo come nei giochi di combattimento arcade più classici: ogni mossa speciale ha la sua barra della carica, e per eseguirla non dovrete far altro che tenere premuto il tasto R più il tasto attribuito alla mossa che volete eseguire. Il tasto L è per difendersi, mentre i quattro tasti frontali A, B, X e Y sono rispettivamente per attacco pesante, scatto all’indietro, attacco medio e attacco leggero. Mettendo a segno i colpi contro l’avversario, riempirete l’indicatore Wild Blast, che vi permetterà di avere un boost (solitamente di vostra scelta) premendo insieme i tasti dorsali L e R, e di usare la mossa più potente del vostro Zoid ripremendoli mentre siete in questa modalità. Sulla carta può sembrare uno stile di gioco semplice e basta, fattore agevolato anche dalla possibilità di muoversi liberamente lungo l’arena di gioco; il problema, tuttavia, è che l’intelligenza artificiale dei nemici è fin troppo facile da affrontare, portando spesso a incontri abbastanza tediosi e soporiferi che si concludono in una manciata di secondi senza dare una vera sfida sostanziale, specialmente quando si va ad usare Liger, lo Zoid del protagonista Arashi, in grado di demolire facilmente qualunque avversario.

Staticità con l’accento sulla A

Graficamente parlando, Blast Unleashed è un titolo che si può definire adeguato. È colorato e gira a 60 fps fluidi anche in portatile, sebbene in questa versione presenti delle evidenti seghettature sui modelli poligonali dei vari ZOIDS, e per quanto riguarda gli scontri fa il suo dovere, e anche gli sfondi di battaglia, sebbene spogli, sono adeguati al contesto. La modalità Storia, tuttavia, che dovrebbe essere la parte più succulenta sia per chi ha visto l’anime che per chi non lo conosce, risulta graficamente una delusione. Invece di mostrarci spezzoni tratti dall’anime, o dinamici dialoghi fra i personaggi ricreati col motore di gioco, il gioco ispirato a ZOIDS Wild opta per un ormai datato format di sprite 2D minimaliste dei personaggi che battibeccano fra loro su uno sfondo incredibilmente generico, mostrando poco o niente della storia e dando solamente una piccola sinossi degli eventi, col risultato di non far appassionare minimamente al contesto il giocatore, specie se non ha la minima idea di chi siano i personaggi, come nella stragrande maggioranza dei casi (stiamo parlando di un anime da noi inedito, arrivato in occidente solo e unicamente per il mercato anglofono).

ZOIDS Wild

Unleash Wild Blast!

Veniamo ora al comparto sonoro. Le musiche sono orecchiabili, ma sicuramente niente che canticchiereste sotto la doccia, ammesso che ve le ricordiate, e il doppiaggio è solo e unicamente in inglese, con le voci della versione arrivata in Occidente dell’anime, che sono quelle standard per un anime mirato ai bambini americani, senza nemmeno una possibilità di avere una patch con le voci giapponesi. Curiosamente, tuttavia, i testi a schermo sono completamente in italiano, cosa strana per un gioco tratto da un anime da noi nemmeno arrivato, e purtroppo presentano qualche errore grammaticale, specie per quanto riguarda l’annosa questione dei pronomi dei personaggi. I nomi e le terminologie sono gli stessi della versione inglese, col risultato che si perdono tutti i giochini di parole della versione originale giapponese, come ad esempio il fatto che, al di fuori di Arashi, buona parte dei personaggi ha in originale nomi mangerecci (per esempio Quade che in giapponese si chiama Bacon, o Battalia che in originale si chiamava Penne).

Scatena l’incredibile potere robotico e l’istinto animalesco degli ZOIDS in spettacolari battaglie testa a testa grazie al titolo esclusivo per Nintendo Switch ZOIDS Wild: Blast Unleashed.

Ma gli ZOIDS sono solo delle armi o sono tuoi alleati? Le tue abilità in battaglia decideranno chi vincerà tra le tante fazioni presenti come il Team Freedom di Arashi o il Team Dark Metal, bramoso di acquisire più potere all’interno di questa storia originale. Scegli il tuo pilota, entra nell’arena e combatti fino a risvegliare il legame tra un essere umano e uno ZOID in modo da scatenare i potentissimi attacchi Wild Blast. Grazie a tantissimi piloti, mecha e modalità di gioco tra cui poter scegliere, ZOIDS Wild: Blast Unleashed porta i combattimenti mecha ad un livello superiore.

Acquista ZOIDS Wild: Blast Unleashed per Nintendo Switch seguendo questo link al prezzo speciale di 38,57 €. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

A chi consigliamo ZOIDS Wild: Blast Unleashed?

Consiglio questo gioco principalmente ai più piccini, che potranno dare vita a scontri spettacolari a vedersi ma senza doversi preoccupare di inserire combinazioni complicate di tasti, oltre che a quei pochi che conoscono la serie di ZOIDS Wild qui da noi. Per gli altri, beh… non è certo il miglior picchiaduro disponibile sulla piazza, e i più stagionati potrebbero preferire rivolgersi ad altri titoli più tecnici e frenetici, come i mai troppo decantati titoli ARC SYSTEM WORKS presenti su Switch, quindi potrebbero tranquillamente tralasciare questo gioco a favore di qualcosa di meno semplicistico. Ricordate inoltre che Blast Unleashed non contiene alcuna modalità per il multiplayer online, ma solo per gli scontri multiplayer in locale, quindi prendete anche questo fattore in considerazione prima di decidere se acquistarlo o meno.

ZOIDS Wild: Blast Unleashed Recensione

  • Tanti extra da sbloccare
  • Piuttosto semplice da padroneggiare
  • Completamente in italiano

  • Story Mode minimalista
  • Decisamente troppo facile
  • Assenza della componente online
  • Pochi personaggi disponibli all’inizio
ZOIDS Wilds: Blast Unleashed
2.8

Un bestione robotico che inciampa correndo

ZOIDS Wild: Blast Unleashed è un titolo chiaramente pensato con in mente i giocatori giovanissimi, ai quali vuole dare un picchiaduro semplice da imparare e con una sfida alla portata di tutti. Peccato che questo si traduca perlopiù come un sistema di battaglia annacquato e sfida pressoché inesistente. Se a questo aggiungiamo una modalità storia senza il minimo mordente, delle missioni fin troppo facili da superare e la totale assenza della componente online, troviamo un titolo che per quanto ci provi, non riesce purtroppo a raggiungere la sufficienza. Forse potrebbe dare un po’ di brio agli amanti del genere mecha che ricordano il marchio di ZOIDS e ai bambini, ma non c’è abbastanza da attirare il resto dei giocatori.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Cristina Ciocchetti
Una normalissima bimba ultraventenne che ha trafficato con computer e videogiochi per tutta la vita. Nel tempo libero le piace scarabocchiare sul suo sketchbook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

ilCirox Channel - Memes, offerte e games