SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD – Recensione

Unisciti a Chup, Mayonne e tanti altri personaggi stravaganti in un’epica avventura all’insegna dell’esplorazione di pericolosi sotterranei, in questo SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON - GOLD!

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON - GOLD - Recensione

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD ci catapulterà nei panni di un avventuriero completamente personalizzabile affetto da amnesia e ritrovato, più morto che vivo, vicino alla città di Tutti-Frutti, governata dal Re Papaya. Immediatamente il nostro avatar, per ripagare il Re, deciderà di mettersene al servizio, andando all’avventura per soddisfare qualsiasi richiesta dell’amata figlia del monarca, la Principessa Melonia, volubile e viziata. Durante le nostre scorribande in vari dungeon per recuperare creme idratanti, pozioni d’amore e gemme preziose per conto della famiglia reale scopriremo tuttavia l’esistenza di un complotto per far rinascere Smorg Asbord, leggendario drago in grado di portare la devastazione totale nello Snack World: sarà quindi nostro compito fermare questo folle piano, accompagnati da un cast demenziale di avventurieri e compagni.

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD

Come già scritto nella nostra anteprima e nell’articolo in cui abbiamo nominato SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD come Gioco del Mese di febbraio, questo titolo di LEVEL-5 è, come molti altri lavori della software house, un progetto multimediale che comprende giocattoli prodotti da Takara Tomy che funzionano come mini-DLC nel gioco oltre a un manga e un anime sempre ai primi posti nelle classifiche di gradimento secondo i bambini intervistati da TV Tokyo. Da noi in Europa arriva solo il gioco “liscio” dove la funzionalità NFC presente su 3DS è stata disabilitata, e il nome “Trejarers” (dove le Jare sono i portachiavi trasformabili in armi che useremo durante il gioco) presente nell’originale giapponese è stato abbandonato. Pur con alcune assenze e non privo di difetti, questo SNACK WORLD mi ha comunque colpito molto positivamente e, come potrete leggere nei paragrafi qui sotto, entra di diritto nella lista dei migliori dungeon crawler di stampo giapponese attualmente disponibili sul mercato.

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON - GOLD - Recensione

  • Titolo: SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD
  • Piattaforma: Nintendo Switch
  • Versione analizzata: Nintendo Switch (EU)
  • Genere: RPG, dungeon crawler
  • Giocatori: 1-4
  • Publisher: Nintendo
  • Sviluppatore: LEVEL-5
  • Lingua: Italiano (testi e doppiaggio), Giapponese (doppiaggio)
  • Data di uscita: 14 febbraio 2020
  • Disponibilità: retail, digital delivery
  • DLC: nessuno
  • Note: preordinando il gioco si riceverà un gioiello speciale che mostrerà l’ubicazione dei tesori sulla minimappa

Abbiamo recensito SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD con un codice Nintendo Switch fornitoci gratuitamente da Nintendo.

Crawling in my skin

Proprio come dice il nome stesso sia del gioco che del genere a cui appartiene, il focus principale qui sarà proprio l’esplorazione di dungeon: labirintici sotterranei disposti su più piani, ogni volta generati casualmente e brulicanti di nemici e trappole, al cui termine troveremo un boss da eliminare e naturalmente tantissimi tesori da arraffare. La formula classica del genere qui viene semplificata, facendo sì che i dungeon procedurali abbiano quasi sempre un massimo di tre piani e un layout non estremamente complesso, cosa che alla lunga purtroppo stanca la vista per la ripetitività degli ambienti di gioco. Sicuramente la scelta è stata fatta volutamente e coerentemente con l’intento di LEVEL-5 di creare un titolo dai toni “hyper-casual fantasy” accessibile a tutti, ma ha perso purtroppo l’impatto visivo per il giocatore, non aiutato da una telecamera in visuale isometrica in certi frangenti davvero troppo vicina che poco si presta a questo tipo di gameplay.

I nemici che infestano i sotterranei sono sì tanti, ma mai troppo impegnativi da battere anche quando ci si trova in grande inferiorità numerica, e con attacchi chiaramente “telegrafati”, lenti e ben visibili a schermo. Per combatterli, il nostro protagonista sfrutterà le Jare, ovvero dei portachiavi capaci all’occorrenza di trasformarsi in armi, ognuna con abilità speciali casuali. Queste armi durante il combattimento consumeranno più o meno Punti Jara (PJ) che equivalgono sostanzialmente alla durabilità delle stesse: per impedire al giocatore di fossilizzarsi su un singolo armamento sarà quindi necessario scambiare quasi costantemente le Jare a durabilità esaurita, che fortunatamente si ricaricherà nel giro di qualche secondo dopo l’uso. Il numero di armi che potremo portare sarà comunque piuttosto limitato, costringendo a pensare bene a quali scegliere e quali tenere in saccoccia per una missione successiva.

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD

Oltre ad un “ospite” legato alla storia, a combattere con noi ci saranno degli Snack: questi saranno personaggi reclutati dopo ogni missione completata oppure mostri trovati nei dungeon che, raggiunto un livello sufficiente di confidenza continuando a combatterli, potremo poi “fotografare” e arruolare fra i nostri ranghi, facendo sicuramente la gioia dei completisti. In generale la difficoltà non è così elevata da richiedere una particolare preparazione tattica di equipaggiamenti e Snack di gruppo, ma è comunque presente una funzione che ottimizzerà automaticamente armature e Jare adattandole alla missione principale o secondaria in corso.

Non la solita Fantasy Life

Nelle settimane che precedevano l’uscita, alcuni giocatori hanno notato molte similitudini con un titolo precedente di LEVEL-5 per 3DS, ovvero Fantasy Life. Agli scettici posso dire che sebbene i due giochi si assomiglino almeno superficialmente, qui il senso di libertà totale e a volte spiazzante di Fantasy Life è stato completamente sostituito da un’esperienza di gioco profonda ma decisamente lineare: all’infuori dell’esplorazione di dungeon infatti c’è ben poco da fare, e negli hub centrali che intervallano una missione e l’altra i pochi negozi e NPC visitabili saranno solo funzionali a venderci equipaggiamenti, materiali per il crafting di armature o oggetti utili nelle nostre esplorazioni oltre ad affidarci quest secondarie, senza possibilità di intraprendere professioni o decorare alloggi. Una componente di SNACK WORLD che ho potuto esplorare davvero poco vista la scarsa popolazione dei server prima del lancio ufficiale è quella cooperativa, sia online che in locale, che sembra davvero essere uno dei punti di forza dell’esperienza: dopo la recensione arriverà quindi un articolo dedicato.

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD

Proprio il sistema di crafting merita un paragrafo a parte: nei dungeon crawler spesso viene enfatizzato il continuo trovare oggetti ed equipaggiamenti casuali progressivamente sempre più forti fino allo sfinimento, mentre SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD semplifica anche questo aspetto. Le Jare o armi che troveremo infatti saranno poche e molto diverse fra loro, sia visivamente che in termini di abilità speciali, e sarà possibile solamente potenziarle, ma non forgiarne di nuove. Con le armature invece il procedimento sarà inverso: sarà possibile craftarle e potenziarle a partire dai materiali che potremo trovare nel dungeon, ma non che i mostri nei sotterranei le lascino cadere casualmente. Ho particolarmente apprezzato l’idea di associare ad ogni pezzo di armatura una marca e un colore ben preciso: per mescolare un po’ le carte in tavola, rispettando i canoni della moda nel gioco e indossando armature di un dato colore o di una data marca in un momento preciso della giornata potremo infatti aumentare la nostra fortuna e probabilità di ottenere oggetti rari, magari al costo di avere un po’ meno punti difesa.

Lo SNACK WORLD è una follia continua

L’umorismo demenziale di cui è pregno SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD è portato all’estremo in ogni situazione da una localizzazione italiana altrettanto di alta qualità e davvero spassosa e un doppiaggio, anche se non completo, decisamente calzante. L’umorismo è sempre una cosa soggettiva e qui forse in certi aspetti si esagera con i giochi di parole e con i doppi sensi, ma la narrazione e i dialoghi sono comunque coerenti con un mondo completamente senza senso in cui il fantasy e la contemporaneità si uniscono in un tripudio di riferimenti alla cultura generale e geek. Lo Snack World in cui si svolgono gli eventi del gioco è realizzato con uno stile cartoonesco e coloratissimo che sicuramente attirerà giocatori più piccoli e che per la sua semplicità non annoia mai e non sembrerebbe essere troppo impegnativo da far girare su Nintendo Switch, ma purtroppo su quest’ultimo punto mi sono dovuto ricredere dopo qualche ora di gioco.

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD

Mi è toccato riscontrare che, anche se il frame rate del gioco è sbloccato sia in modalità TV che portatile, i sessanta fotogrammi al secondo sono raggiunti solo all’interno degli edifici o in certi dungeon quando non vi sono nemici a schermo: nella stragrande maggioranza dei casi invece la fluidità del gioco rimane un po’ troppo traballante, con veri e propri piccoli freeze durante le nostre scorrazzate in città. Sulla colonna sonora del gioco mi trovo purtroppo combattuto: da un lato abbiamo ottime tracce per quanto riguarda certe ambientazioni di gioco e motivetti nei menu o nei negozi, e dall’altra la musica che fa da sottofondo alle nostre esplorazioni di dungeon è purtroppo dimenticabile in fretta. Su una cosa posso riconoscere invece la supremazia totale di LEVEL-5: le sigle d’apertura cantate in italiano, come quella presente in SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD, con epici versi del calibro di “siamo depressi ma va bene / non preoccuparti stiamo bene / noi mangiamo cotolette” che non vi toglierete più dalla testa.

Preparati per un’appetitosa avventura tutta a base di dungeon! Parti da solo o unisci le forze con un massimo di tre amici, in locale o online, e salva il mondo prima che venga inghiottito in un solo boccone in SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD per Nintendo Switch! Fantasy epico e alta tecnologia si sposano in questo RPG per giocatori di ogni età che rompe la quarta parete! Ma cosa include la versione GOLD? Beh, tanti bei bonus, ovviamente! Tutti i contenuti scaricabili a pagamento pubblicati per la versione originale giapponese sono infatti inclusi nel gioco, senza costi aggiuntivi.

Acquista SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD per Nintendo Switch seguendo questo link al prezzo di 50,98 €. Uscita prevista per il 14 febbraio 2020. Sostieni Akiba Gamers acquistando il gioco su Amazon attraverso questo link!

A chi consigliamo SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD?

Non lasciatevi ingannare dall’aspetto carino e cartoonesco: SNACK WORLD ha qualcosa da dire anche a chi è più abituato ad esponenti del genere decisamente più maturi come la leggendaria serie di Diablo. Vista la sua natura leggera mi sembra un titolo perfetto come introduzione per i neofiti del genere ma anche per chi già è abituato a queste opere e cerca qualcosa da giocare con i propri ritmi, quasi “a tempo perso”. Chi aveva provato Fantasy Life, titolo a cui parecchi hanno accostato la nuova fatica di LEVEL-5, ne apprezzerà alcuni sistemi di gioco davvero simili. Chi cerca invece esperienze particolarmente cruente o hardcore dovrà rivolgersi ad altri titoli realizzati secondo gli stessi canoni.

  • Sistema di crescita e personalizzazione davvero profondo e vario
  • Traduzione italiana eccellente e spiritosa
  • Un mondo di gioco bello da vedere, visivamente consistente
  • L’umorismo demenziale a cui LEVEL-5 ci ha abituato è portato all’estremo

  • Dungeon dai layout non particolarmente interessanti o spettacolari alla vista
  • La trama principale ci mette un po’ troppo a iniziare sul serio
  • Frame rate ballerino in alcune aree
  • Angoli di telecamera limitati e claustrofobici
SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON - GOLD
4.2

Un dungeon crawler assurdo, coloratissimo e divertente

SNACK WORLD: ESPLORATORI DI DUNGEON – GOLD, pur arrivando da noi con alcune assenze importanti rispetto alla versione giapponese, rimane un prodotto estremamente godibile sia dai più grandi che dai più piccini. L’intero gioco sfrutta perfettamente i punti di forza di Nintendo Switch: i sotterranei da esplorare sono piuttosto brevi e si prestano benissimo al gioco in mobilità e ai neofiti, e il tono demenziale e spassoso del gioco lo rendono sicuramente uno degli esponenti più “leggeri” del genere. Sotto a questa facciata accogliente si nascondono però dei sistemi di gioco parecchio coinvolgenti e che faranno felici i completisti, andando a trovare un buon punto di contatto fra i due mondi: sia che lo si prenda a piccoli morsi sia che lo si addenti tutto in un boccone, SNACK WORLD ha qualcosa che può piacere a tutti.

Supporta Akiba Gamers

Ti piace Akiba Gamers e vorresti vederlo crescere? È possibile anche grazie al tuo supporto. Puoi condividere i nostri articoli sui social network tramite gli appositi link che trovi sul sito, fare del passaparola fra i tuoi amici, oppure effettuare una donazione tramite PayPal.

Effettua una donazione
Lorenzo Repetto
Ossessionato da Le Bizzarre Avventure di JoJo e METAL GEAR, pensa che TRIGGER abbia salvato gli anime. Darebbe tutto pur di vedere un nuovo Trauma Center e il finale di Berserk; generalmente ti vuole bene, finchè non gli parli di microtransazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico.I campi obbligatori sono contrassegnati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*